Ultras

/ 20205.955 voti
Ultras

Sandro, conosciuto come il Moicano, è il leader di un gruppo di tifosi ultrà della squadra di calcio del Napoli, gli Apache. Come molti dei suoi amici, Sandro ha trascorso gran parte della sua vita allo stadio, seguendo il Napoli anche in trasferta, scontrandosi anche in maniera violenta con i tifosi avversari e le forze dell'ordine. Un daspo, cioè un ordine restrittivo con divieto di accesso agli stadi, non gli consente di assistere alle partite, ma, inaspettatamente, dà a Sandro la possibilità di riflettere sul significato della figura degli ultras. L'uomo, ormai di mezza età, inizia a capire che, forse, avrebbe bisogno di altri valori e passioni, magari di una relazione stabile e di una vita che non ruota intorno agli Apache.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Ultras
Attori principali: Aniello ArenaAniello ArenamaschioCiro NaccamaschioSimone BorrellimaschioDaniele VicoritomaschioSalvatore PellicciaAntonia Truppo, Angelo Caianiello, Giuseppe Cirillo, Grimaldi Teodoro

Regia: maschioFrancesco Lettieri
Sceneggiatura/Autore: Peppe Fiore, Francesco Lettieri
Produzione: Italia
Genere: Drammatico, Sport
Durata: 109 minuti

Dove vedere in streaming Ultras

THE SUNDAY WARRIORS / 13 Aprile 2020 in Ultras

Non avevo aspettative nei confronti di questo “Ultras” e forse anche per questo ne sono rimasto piacevolmente colpito.
Ultras è un ottima rappresentazione del ritardo mentale che affligge la maggior parte delle frange estreme del tifo da stadio. Un crogiolo di falliti e neandertaliani che trovano nel menar mazzate l’unica spiegazione della loro esistenza. In questo il film è ottimo nel tratteggiare il disagio giornaliero di questi minus habens.

Gli ultras vengono rappresentati uno po’ come le bande de “i guerrieri della notte” di Walter Hill. La differenza sostanziale è che qui viene posto l’accento su di una guerra politica in seno al gruppo tra vecchi e giovani Apache.

La recitazione è buona. Aniello Arena e il suo personaggio (l’unico con un granello di cervello) mi sono piaciuti molto. Ottimi anche Antonia Truppo e Daniele Vicorito ma in linea di massima bravi tutti.

Belle le location (fastidioso il finale proloco) e buona la fotografia anche se ormai un po’ troppo derivativa.

In linea di massima non critico mai i finali dei film però in questo caso mi sento di dire che la risoluzione sia un filino troppo scritta (per non dire banale) sia per scelta che per rappresentazione.

Voto: 6,5

Leggi tutto

Liberato Extended Version / 22 Marzo 2020 in Ultras

(Sei stelline e mezza)

Dopo aver diretto vari videoclip di Liberato, Francesco Lettieri firma la sceneggiatura e la regia di un intero film che sembra l’extended version di un videoclip di Liberato. Ma non è un male, eh.
Questa premessa mi serve solo per dire che Ultras, nuovo film originale Netflix co-prodotto con Mediaset, è il racconto cinematograficamente gradevole ma abbastanza semplificato e, a suo modo, estetizzato di una realtà sociale complessa come quella delle consorterie sociali così ben rappresentate dalle tifoserie organizzate basate su impianto squadrista, machismo e bullismo.

Narrativamente, il film non propone niente che non si sia già visto sul grande schermo in mille storie di riscatto umano. Ma si rivela un buon intrattenimento sul divano: buon ritmo, buona fotografia, buona prova degli attori.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.