2013

Short Term 12

/ 20138.057 voti
Short Term 12
Short Term 12

La giovane Grace lavora con passione in un centro per adolescenti problematici ed ha una relazione col collega Mason. L'arrivo in comunità di una ragazza tormentata con cui svilupperà una forte empatia, unita ad altre due notizie impreviste, porranno Grace di fronte a delle scelte e ad un confronto col suo passato.
marcomaffei12 ha scritto questa trama

Titolo Originale: Short Term 12
Attori principali: Brie LarsonJohn Gallagher Jr.Kaitlyn DeverRami MalekLakeith StanfieldKevin Hernandez, Melora Walters, Stephanie Beatriz, Lydia Du Veaux, Alex Calloway, Frantz Turner, Diana Maria Riva, Harold Cannon, Silvia Curiel, Bran'dee Allen, Danny Roper, Elyssa Gutierrez, Garryson Zamora, Michael Marto, Patricia Barrett, Tanya Marie A. Bitanga, Zoe Wilkens, Angel Amaral, Arnold Barrera, Joseph Bruley, Fred Herrera, Shika Moran, Nikki Chapman, Fay DeLaCruz, Cameron Gore, Anthony Puentes, Veronica Puentes, Laura Macias, Ana Shiravi, Mohammad Shiravi, Edward Goldstein, Etta Goldstein, Brett Goldstein, Alexandra Estrada, Michelle Nordahl, Jared Callahan, Joel P. West, Jessica Nordahl, Andrea Macias, Kaily McCoy, Thaddeus McRae, Kenny Laubbacher, Pamela Luna, Valentina I. Valentini, Brad Kester, James Abraham, Angelina Assereto, Merrily Cretton, Spring Cretton, Patrick James, Christopher Jun
Regia: Destin Cretton
Sceneggiatura/Autore: Destin Cretton
Colonna sonora: Joel P. West
Fotografia: Brett Pawlak
Produttore: Joshua Astrachan, Asher Goldstein, Ron Najor, Maren Olson, Frederick W. Green, Douglas R. Stone, David Kaplan
Produzione: Usa
Durata: 96 minuti

Nina e lo squalo / 22 Ottobre 2016 in Short Term 12

Che film eccezionale! Talmente naturale ed esaltante per la gamma di sensazioni che riesce a produrre, assolutamente circolare e armonico pur nella drammaticità dei fatti. Veramente un gioiello del cinema indipendente statunitense.

Cos’è l’Etica / 22 Dicembre 2014 in Short Term 12

Se avessimo l’opportunità illimitata di compiere una serie ostinata di errori, se dopo aver fatto tante sciocchezze ci ritrovassimo annoiati ed esausti, se avessimo nella nostra psiche ferite e cicatrici essendo perfettamente consapevoli che le seconde guariranno ma le prime mai…allora ci sembrerebbe di percorrere sempre lo stesso vicolo cieco. Ci chiederemmo ma perché commetto e ricado sempre negli stessi errori?!
Questa è la vita dei ragazzi abusati, ex-bambini mal cresciuti nel degrado e sommersi dalla violenza. Poi capita che due di loro, una meno fortunata, l’altro di più, perché accolto in una vera famiglia benché adottiva, da genitori capaci d’amore, cerchino dolorosamente una via comune da percorrere aiutando, come nessun altro saprebbe fare, altri come loro. Questa unione non può che essere generativa.
E da un destino condannato per miracolo scaturisce una nuova vita piena di promesse.

Leggi tutto

14 Aprile 2014 in Short Term 12

Assistendo a questa meravigliosa pellicola, che non si adorna di alcun artificio, se non quello creato ad arte dalla magistrale interpretazione della sua giovane protagonista, si può correre il rischio di perdere per un attimo la percezione di se stessi in quanto spettatori, perché catapultati nella storia a mo’ di inconsapevoli comparse. Tale è la naturalezza di ogni gesto narrato, che il dolore non ha trucchi, né filtri attraverso cui elaborare maschere, atte ad amplificarne i contenuti. Ciò che si presenta nella sua naturale forma non subisce alcun tipo di trasformazione, e di conseguenza la risposta emotiva è della medesima intensità.

Leggi tutto

La rivincita degli indie movies / 13 Febbraio 2014 in Short Term 12

Che meraviglia.
Questo è il Cinema per me, quello con la C maiuscola, quello puro, sincero, che non ha alcuna pretesa se non quella di raccontare la propria storia, che sa coinvolgere, emozionare, commuovere, far arrabbiare ed esultare allo stesso tempo. Non intendo parlare della trama, vi chiedo solo di guardare il film e lasciarvi trasportare dalla realtà della sua storia. Forse non piacerà a tutti quanti, ma sono sicura che possa entrare nel cuore di qualcuno di voi e scuoterlo da cima a fondo grazie alla sua spiazzante onestà e limpidezza.
Ottime le interpretazioni, direi di tutti gli attori, fantastica la protagonista (non conoscevo Brie Larson, ma è davvero (in)credibile!), bella persino la fotografia! Non ho fatto molto caso alla colonna sonora perchè ero presissima dalla storia, ma di certo non ha stonato. C’è un pezzo rap recitato da uno dei ragazzi del centro (sì, si tratta di un centro di accoglienza per adolescenti a rischio, ma ho detto che non voglio raccontare troppo!) che mi è parso davvero riuscito bene. Mi chiedo se il regista abbia mai lavorato in ambito sociale, perchè è stato in grado di ricreare in maniera davvero efficace la realtà di questi centri, che accolgono adolescenti provenienti da un’immensa varietà di vissuti, tutti però accomunati da un profondo disagio e dal bisogno di essere ascoltati e compresi sinceramente (cosa che solo pochi sono in grado di fare, e purtroppo non sono sempre gli psicologi o i terapisti).
Ci sono un paio di scene in cui i ragazzi utilizzano l’arte (musica, disegno, storie) per esprimere ciò che a parole forse non riuscirebbero a raccontare and they almost broke me.
Che dire, aspetto altri pareri, spero siano entusiasti come il mio! L’ho visto in lingua originale sottotitolato e lo consiglio anche a voi.

PS: la storia di Nina e lo squalo mi ha commossa.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.