Recensione su Red Zone - 22 Miglia di Fuoco

/ 20185.18 voti

22 miglia lunghissime / 26 Settembre 2019 in Red Zone - 22 Miglia di Fuoco

Interessante film di azione diretto da Peter Berg con Mark Wahlberg (stessa coppia di Boston e Deepwater).
Siamo nel Sud-Est Asiatico:
Il duro agente della Cia James Silva (Mark Wahlberg) sta cercando di rintracciare del cesio che potrebbe servire per fabbricare bombe sporche. Li Noor (Iko Uwais), informatore di Alice Kerr (Lauren Cohan) collega di Silva, sembra avere queste informazioni ma le cederà solo una volta al sicuro negli Usa. Silva e la sua squadra dovranno scortare il prigioniero fino all’aereo per portarlo negli Stati Uniti ma il viaggio, anche se sono solo 22 miglia, non sarà per nulla semplice.
Buona azione ma ragionata, con qualche sfaccettatura dei personaggi; Silva non si rende molto simpatico, duro e determinato ad arrivare all’obiettivo, tratta malamente i colleghi e i sottoposti (brutale l’invettiva contro l’informatica che deve cercare di decodificare il dispositivo contenente le informazioni). Qualche colpo di scena e un probabile seguito all’orizzonte.
Nel resto del cast da citare John Malkovich nei panni di Bishop (il capo di Silva ovvero l’agente che sovrintende all’operazione), Rounda Rousey (wrestler) è Sam Snow collega di James e Alice.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext