Recensione su Mezzanotte nel giardino del bene e del male

/ 19976.360 voti

17 Febbraio 2011

O Clint! E questo cos’è? Un giallo che giallo non è, un thriller che thriller non è, una metafora che metafora non é.
Insomma, forse… una commedia sentimentale che, però, non mi ha fatto sorridere (se non quando entrava in scena la portentosa Lady Chablis).
La vena surreale del film, secondo me, sfiora il pastrocchio e tutte le suggestioni legate al voodoo di New Orleans vengono seminate qui e là senza costrutto.
Durante il film, John Cusack ha sempre la stessa espressione: tiene il mento leggermente abbassato e pare guardare tutto e tutti con occhi un po’ sbilenchi.
Qualcuno, poi, saprebbe spiegarmi perché Jude Law si agita a gambe larghe come se avesse un puledro da domare sotto le terga? 🙂

Lascia un commento

jfb_p_buttontext