Recensione su Halloween

/ 20185.847 voti

Il ritorno di Michael Myers (l’ennesimo) / 24 Giugno 2019 in Halloween

Ennesimo capitolo della saga di Michael Myers.
Questa volta non è un reboot o remake ma un seguito diretto del film originale.
Quarant’anni dopo gli omicidi di Michael Myers, due giornalisti di un podcast si recano a cercare di intervistare l’assassino nel manicomio dove è rinchiuso. Myers sta per essere trasferito il giorno dopo in un’altra struttura; i due giornalisti non riescono però a cavare una parola dalla bocca di Michael e così si recano da Laurie Strode (Jamie Lee Curtis), l’unica sopravvissuta alla carneficina, per intervistarla.
Discreto capitolo di Halloween, con un inizio abbastanza piatto e forse leggermente noioso in attesa che qualcosa succeda. Poi dopo l’ovvia fuga di Michael Myers, gli eventi iniziano a precipitare e il film acquista più ritmo. In questi tempi del MeToo, interessante il fatto che siano tre donne di generazioni diverse ad affrontare Michael mentre gli uomini soccombono in fretta. Infatti oltre a Laurie troviamo la figlia interpretata da Judy Greer che ha un rapporto un po’ conflittuale con la madre che rimprovera di essere troppo ossessionata dalle vicende del passato e da Myers in particolare; e c’è anche la nipote Allyson (Andi Matichak).
Nel resto del cast da citare Will Patton nel ruolo dello sceriffo Frank Hawkins.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext