Recensione su Galaxy Quest

/ 19996.434 voti

“Io non sono Spock” / 14 Settembre 2011 in Galaxy Quest

Un gruppo di attori di un vecchio serial SF televisivo, ormai in declino, viene ingaggiato da un popolo alieno – che li crede veri erori spaziali – per combattere una guerra intergalattica.
Una simpatica commedia fantascienfica che prende in giro il mondo dei serial SF anni ’70 e le loro orde di fanatici ammiratori (in pratica Star Trek e i Trekkies).
Impagabile Alan Rickman nei panni dell’attore shakespeariano insoddistatto, prigioniero da vent’anni del suo ruolo nel serial TV, che detesta i fan, il suo personaggio e la sua ‘frase chiave’… XD
Pur essendo molto leggera, la pellicola (a mio avviso) offre anche uno spunto di riflessione sul fenomeno del typecasting (ossia il fenomeno attraverso cui un attore viene fortemente identificato dal pubblico con un singolo personaggio; è il caso di Leonard Nimoy, rimasto suo malgrado nell’immaginario comune come il vulcaniano Spock di Star Trek e così appellato da moltissime persone ancora oggi), effettivamente piuttosto avvilente per un attore. Mi auguro che Alan Rickman, per quell’ironica eterogenesi dei fini che spesso sembra esserci nella vita, non subisca questa stessa sorte per via della sua riuscita e duratura interpretazione di Severus Snape in HP… 😛

Lascia un commento

jfb_p_buttontext