Recensione su Asterix e il regno degli dei

/ 20147.031 voti

SARÀ PERCHÉ TI AMO / 8 Settembre 2015 in Asterix e il regno degli dei

Sorprendentemente efficace, quest’ultimo film d’animazione della lunga serie di adattamenti filmici del fumetto di Uderzo e Goscinny beneficia di un’animazione in computer graphic orgogliosamente indipendente ma senza compromessi con la qualità. La regia è dell’animatore Louis Clichy, autore qualche anno fa di un geniale cortometraggio, “À quoi ça sert l’amour ?”, dove il suo talento comico e artistico esplodeva e non poteva certo essere ignorato a lungo.
La storia, tratta dall’albo a fumetti omonimo, racconta dell’intuizione geniale di Giulio Cesare di invadere subdolamente il villaggio di Asterix circondandolo di “cultura” romana. Complice anche la penuria di pozione magica, sprecata per emancipare gli schiavi dei romani, il piano cesareo pare finalmente essere quello giusto.per conquistare l’indomito baluardo della resistenza gallica.
Momento musicale fornito (nella versione originale) dai Ricchi e poveri con una versione integrale di “Sarà perché ti amo”. E viene giù il teatro. O l’aereo, dove ho visto il film io.

1 commento

  1. Stefania / 23 Ottobre 2017

    Ieri, ho visto che il film era in programmazione su Boing e mi sono convinta a guardarlo grazie alla tua definizione, “sorprendentemente efficace” 🙂 Mi sono proprio divertita.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext