2011

1921 - Il mistero di Rookford

/ 20116.4178 voti
1921 - Il mistero di Rookford
1921 - Il mistero di Rookford

Inghilterra, 1921. Florence Cathcart, investigatrice del paranormale famosa per aver smascherato più di una truffa di sedicenti medium che campano sui recenti lutti dovuti alla Prima Guerra Mondiale, arriva in un istituto di campagna per svelare il mistero celato dietro un inspiegabile crimine: la morte di un ragazzo, avvenuta anni addietro, sembra essere la causa di sinistre apparizioni che toccherà alla donna verificare.
scimmiadigiada ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Awakening
Attori principali: Rebecca Hall, Dominic West, Imelda Staunton, Isaac Hempstead-Wright, Lucy Cohu, Cal Macaninch, John Shrapnel, Diana Kent, Richard Durden, Alfie Field, Tilly Vosburgh, Ian Hanmore, Andrew Havill, Anastasia Hille, Joseph Mawle, Shaun Dooley, Steven Cree, Felix Soper, Sidney Johnston, Spike White, Charlie Callaghan, James Kirkham, Ewan Andrew Walker, Adam Thomas Wright, Ben Greaves-Neal, Daniel Pirrie, Nicholas Amer, Nick Murphy , Vera Horton, Neil Broome
Regia: Nick Murphy
Sceneggiatura/Autore: Stephen Volk, Nick Murphy
Colonna sonora: Daniel Pemberton
Fotografia: Eduard Grau
Costumi: Caroline Harris
Produzione: Gran Bretagna
Genere: Thriller, Horror
Durata: 107 minuti

Un film di tutto rispetto / 30 dicembre 2015 in 1921 - Il mistero di Rookford

Film tutto sommato interessante(mi ha ricordato un po' nello stile Dario Argento), con colpi di scena che, seppure talvolta un po' forzati, non mancano, con una trama piuttosto coinvolgente e una suspense garantita dalla capacita' del regista di ricreare un'atmosfera quasi perennemente cupa e minacciosa.
Il cast anche e' ottimo, a partire dalla... continua a leggere » protagonista, la brava Rebecca Hall e la coprotagonista, la veterana Imelda Staunton.
Come ho scritto sopra una pellicola di tutto rispetto, con l'unico difetto di scopiazzare un po' le ghost-story di successo (mi vengono in mente in particolar modo "The others", "The orphanage" e "Il sesto senso").

7.5 / 30 marzo 2012 in 1921 - Il mistero di Rookford

Bell'esordio alla regia di Nick Murphy, con un film che centra in pieno l'atmosfera ideale per snodare un giallo paranormale. L'algido ed austero collegio di Rockford, nell'Inghilterra del primo dopoguerra, diventa teatro di un'infestazione soprannaturale che solo una giovane e scientifica mente femminile potrà interpretare.
Ottima la fotografia, molto... continua a leggere » buona la ricostruzione scenografica, interessante la sceneggiatura e attraente la storia che il regista svolge con eleganza, senza bisogno di sanguinolente carneficine e macabri affettamenti, come piace tanto soprattutto nell'horror di oltre oceano.
Questa è una pellicola british, elegante e raffinata, coinvolgente e studiata, che oltre alle atmosfere di un periodo storico azzeccatissimo si avvale di una bellissima attrice protagonista molto in sintonia con il ruolo.
Devo ricredermi, pensavo fosse uno dei soliti filmetti scontati ed invece mi ha colpito in positivo.
Studiata anche la scena finale.

Era da un po’… / 8 dicembre 2011 in 1921 - Il mistero di Rookford

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Film a mio parere molto carino. In effetti era da un po' che non mi capitava di vedere un film "di paura" fatto così bene e al contenpo che facesse appunto "paura". Paragonabile in certi punti ad altri horror/thriller, mi ha molto colpito la più accentuata (rispetto ad altri) divisione in due "parti" del film: la prima, un po' sul genere giallo alla... continua a leggere » sherlock Holmes e la seconda, in cui l'elemento soprannaturale prende il sopravvento con tanta irruenza da spaventare la stessa protagonista. Il regista sfrutta fino all’ultima inquadratura il fascino e la bravura di Rebecca Hall, supportata da Dominic West e dalla solita, impeccabile Imelda Staunton.
In sostanza: lei gnocca, lui in gamba e l'altra con una faccia perfetta per il ruolo^^
Sarebbe un 7.5!^^ Vabbè!

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.