Il mondo dietro di te

/ 20236.471 voti
Il mondo dietro di te

Film tratto dall'omonimo romanzo di Rumaan Alam. Amanda e Clay sono in vacanza con la famiglia in una bella villa sul mare presa in affitto. La loro tranquillità viene sconvolta dal sopraggiungere di una coppia, G.H. e Ruth, che dice di essere proprietaria dell'immobile e vuole entrare in casa. Quello che sembra un banale problema logistico è il preludio di un incubo informatico.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Leave the World Behind
Attori principali: Julia Roberts, Mahershala Ali, Ethan Hawke, Myha'la, Farrah Mackenzie, Charlie Evans, Kevin Bacon, Vanessa Aspillaga, Orli Gottesman, Alexis Rae Forlenza, Josh Drennen, Erica Cho, Pavel Frolov, Jesse King, Kevin Kenny, Stephanie Groves, Sam Esmail, Heather Lee, Mostra tutti

Regia: Sam Esmail
Sceneggiatura/Autore: Sam Esmail
Colonna sonora: Mac Quayle
Fotografia: Tod Campbell
Costumi: Catherine Marie Thomas
Produttore: Julia Roberts, Chad Hamilton, Sam Esmail, Rumaan Alam, Lisa Roberts Gillan, Marisa Yeres Gill, Barack Obama, Michelle Obama, Tonia Davis, Daniel M. Stillman, Nick Krishnamurthy
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Thriller, Fantascienza
Durata: 142 minuti

Dove vedere in streaming Il mondo dietro di te

Un catastrofico film catastrofista…. / 5 Febbraio 2024 in Il mondo dietro di te

Mi aspettavo molto da questo film dal cast stellare, ed invece mi ritrovo immerso per 2h e 20min in un’atmosfera surreale con dei personaggi decisamente poco credibili a tratti onirici, con reazioni assolutamente non coerenti con quanto accade attorno… una trama minimalista ed una sceneggiatura sconnessa, con un’eterna suspence che non raggiunge mai l’apice e che risulta inutilmente alienante come nella scena dei cervi… potrei riassumere sintetizzando con lo slogan un film catastrofista che è decisamente catastrofico… un 4 solo per i nomi del cast, il resto é noia ed assurdità…

Leggi tutto

La banalità dell’apocalisse / 13 Dicembre 2023 in Il mondo dietro di te

Una famiglia in vacanza in una casa in mezzo ai boschi riceve una visita inaspettata, mentre il mondo va lentamente incontro all’Apocalisse. È lo spunto quasi identico da cui partono due film usciti nello stesso anno, Bussano alla porta di M. Night Shyamalan e Il mondo dietro di te di Sam Esmail. Ma il risultato è molto diverso: il secondo film, anche se decisamente non privo di difetti, è tuttavia molto migliore del primo.

Il film di Esmail ha un andamento non lineare: parte con un tono curiosamente distaccato, in cui anche l’incidente spettacolare della petroliera è raccontato senza troppa emozione; attraversa un lungo – forse troppo lungo – intermezzo parlato; diventa più incalzante nella parte finale, assumendo i modi leggermente più convenzionali del filone catastrofista, sia pure con un piglio originale che sfiora a volte il surrealismo (vedi l’episodio memorabile delle Tesla impazzite o quello dei denti).

Al centro del film c’è l’evoluzione psicologica dei personaggi di Amanda e Clay (Julia Roberts e Ethan Hawke) che da esempi di qualità negative – sospettosa in modo patologico la prima, vigliacco e passivo il secondo – vengono spinti dagli eventi a un’autocritica e a un atteggiamento più generoso. Nulla di particolarmente originale, e si nota inoltre un certo squilibrio nel confronto con l’impeccabile, quasi obamiano G.H. di Mahershala Ali, che se non corrisponde esattamente al luogo comune del magical negro tuttavia gli si avvicina. Le cose peggiorano quando da tratto psicologico personale la grettezza dei due bianchi viene a rappresentare una tendenza sociale negativa, l’indicatore di una disfunzione della nazione tutta. Qui Esmail proprio non convince, oscillando tra banalità e deriva complottista a stento tenuta a freno: l’episodio col survivalista interpretato da Kevin Bacon – altra incarnazione di un’America che non funziona – è il peggiore del film. Il finale sembra poi contraddittoriamente proporre come soluzione il rifugio nel bozzolo di un mondo armonioso di fantasia.

In conclusione, sembra che il regista e autore non riesca a colmare il divario tra stile e contenuto umano. Il livello formale è ottimo, se non eccellente, con la scelta originale delle situazioni, il gusto non disprezzabile per le inquadrature dall’alto o sghembe, la colonna musicale espressiva; il livello sostanziale soffre per il tono predicatorio e ingenuo. È la stessa contraddizione che nel giro di pochissime stagioni aveva fatto passare la serie Mr Robot dello stesso regista da piccolo capolavoro stralunato a prolisso garbuglio di attacchi banali alle evil corporations “che tutto controllano”.

Leggi tutto

Wow! / 11 Dicembre 2023 in Il mondo dietro di te

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Come si fa a leggere in giro sul web frasi del tipo “non l’ho capito”… “una noia dall’inizio dalla fine, “due ore buttate”… ma insomma dove vivete?!? È davvero preoccupante che qualcuno non capti i mille significati di questa pellicola!!!!
Cosa c’è da capire nel fatto che siamo dipendenti da internet, wi-fi, cellulari, satelliti, e che quando questa tecnologia arriverá all’apice, non succederà ció che il regista ci mostra… ma peggio!!!
Una trama incalzante (chi si è annoiato probabilmente aveva il cellulare tra le mani e scrollava su tik-tok…), recitazioni non perfette ma comunque intense, alcune situazioni senza senso (lui che torna dopo la scena dell’aereo, gia assurda di suo, e senza dire nulla del fatto la sera in giardino fuma e guarda le stelle… mah…) o qualche storyline mai intrapresa (la ragazza di Archie?) ma c’è molto materiale che fa riflettere.
Bellissima la scena dei cervi nel bosco!
E poi volevate il finale??? Tutti che volete sempre che vi sia spiegato tutto?!
Che finale puó esserci dopo una guerra cyber nucleare?? Che vissero felici e contenti tutti nel bunker??
Ovvio che la ragazzina, nel finale, rappresenta l’innocenza.. e a lei importava solo vedere che fine facessero gli amici di “Friends” (adoro quell’episodio!)
Svegliatevi mondo!
Che ben presto saremo noi i rispettivi Ethan Hawke e Julia Roberts… e anche noi non avremo una probabile happy ending!!

(La mia recensione molto distopica… 😱😵‍💫mi spavento da solo!!!)
8/10

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.