6 Recensioni su

Highlander - L'ultimo immortale

/ 19866.9256 voti

no titolo / 3 Agosto 2020 in Highlander - L'ultimo immortale

Gli anni 80 più puri e tamarri possibili. Persino Sean Connery, in questo film, è tamarro. Canzoni dei Queen perfettamente adeguate.
Tuttavia la fotografia è comunque più bella di gran parte dei film degli ultimi vent’anni, perché se c’è una cosa che era sempre comunque bella negli anni 80 è la fotografia.

Cult!! / 30 Maggio 2019 in Highlander - L'ultimo immortale

Un film che non si dimentica facilmente, impresso grazie a Lambert (nel suo ruolo più famoso, credo!) e alla colonna sonora dei Queen, che poi è quello che resta davvero a rivedere questo film oggi!
Pellicola stile anni 80, nei costumi e negli effetti speciali (talvolta si vedono anche i fili che sollevano i protagonisti!!!) peró all’epoca era un must, che ha creato anche una serie tv affascinante quanto banale.
Lo voto per quello che ha significato per me: 7,5!
Grande Lambert!

Leggi tutto

It was a kind of magic (when we were young) / 20 Settembre 2016 in Highlander - L'ultimo immortale

Tra i maggiori esempi di film generazionale, Highlander è divenuto un cult (dunque immortale come il suo protagonista) grazie ad una storia e ad un’idea di quelle che non possono non fare colpo sul grande pubblico. Ciò che salva il film da una trama che, tuttavia, ben presto finisce per rivelarsi banale, sono alcune cose interessanti che fanno capolino qua e là: la colonna sonora dei Queen, ovviamente, vero must della pellicola; l’atmosfera anni Ottanta che si respira un po’ ovunque nelle scene ambientate nel presente, da una parte, e, dall’altra, i costumi e le ambientazioni delle sequenze ambientate nel passato, che si alternano alle prime con regolare cadenza.
Il mitico Eilean Donan Castle, in particolare, appare in diverse scene in tutta la sua carica suggestiva.
Tra le canzoni dei Queen, indimenticabili Princes of the Universe, che apre sui titoli di testa con una scarica di adrenalina direttamente iniettata in endovena allo spettatore, Who Wants To Live Forever e A Kind of Magic, che si sente invece sui titoli di coda.
Christopher Lambert ha lo sguardo perfetto per impersonare l’immortale confuso dalla modernità; nelle scene ambientate nel passato, invece, la sua pettinatura si abbina perfettamente alla sua peculiare fisionomia restituendo un’impressione genuina di un uomo di altre epoche. Peccato per il poco spazio dato a Sean Connery.

Leggi tutto

16 Agosto 2013 in Highlander - L'ultimo immortale

Come ha già scritto Alberto rivedere certi film toglie loro parecchia bellezza. E’ il motivo per cui non si dovrebbero riguardare, lasciano un bel ricordo, punto. Gli do comunque otto, perché all’epoca mi era piaciuto assai. Devo ammettere che un po’ del suo fascino era dovuto alla presenza dell’allora bel Christopher Lambert, che mi era piaciuto però solo in questo film perché solitamente mi sembra un incrocio tra un pesce bollito e Frankenstein

Leggi tutto

Ne resterà soltanto uno! / 8 Gennaio 2012 in Highlander - L'ultimo immortale

Rivisto molti anni dopo (l’adolescenza!) perde parecchio appeal. Ammettiamolo. Resta comunque un’idea, tutto sommato, originale. Duelli a fil di lama e gente che attraversa i secoli senza invecchiare mai. La solita irrinunciabile vicenda amorosa e Il Kurgan: un nemico epico, viscido, schifoso, insomma un bel lucertolone col vizio di segar teste. Lambert buono (cosa che non sarà più nei vari, pessimi seguiti), addirittura Connery (adatto e in forma come sempre). Sarebbe un sei e mezzo solo per la colonna sonora dei Queen. Strepitosa!

Leggi tutto

28 Agosto 2011 in Highlander - L'ultimo immortale

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.