1996

Fist of the North Star

/ 19963.221 voti
Fist of the North Star
Fist of the North Star

Ispirato al manga Ken il guerriero di Tetsuo Hara e Buronson. In un futuro prossimo, il mondo è ridotto ad una landa desertica: un cataclisma ha distrutto la civiltà, gettando la Terra nel caos. La Croce del Sud, un'antica scuola di arti marziali capeggiata dal maestro Lord Shin, detta legge, con soprusi e violenze. Benché un'atavica legge impedisca una lotta fra di loro, la Croce del Sud e la scuola dell'Orsa Maggiore si sono scontrate ed il maestro della seconda, Ryuken, è stato ucciso da Shin, nel tentativo di riportare l'ordine nel mondo. Il figlio di Ryuken, Kenshiro, diviebe l'erede dell'Orsa Maggiore, ma non si pone alla guida della scuola: inizia a vagare per le lande desertiche, nel tentativo di risolvere un suo conflitto interiore.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Fist of the North Star
Attori principali: Gary DanielsMalcolm McDowellCostas MandylorDowntown Julie BrownDante BascoNalona Herron, William L. Nagle, Clint Howard, Andre Rosey Brown, Paulo Tocha, Chris Penn, Tracey Walter, Rowena Guinness, Isako Washio, Melvin Van Peebles, Tony Halme
Regia: Tony Randel
Sceneggiatura/Autore: Peter Atkins, Tony Randel
Produttore: Aki Komine, Mark Yellen
Produzione: Usa
Genere: Azione, Thriller, Fantascienza
Durata: 103 minuti

ken scemo / 20 Marzo 2015 in Fist of the North Star

sceneggiatura che poi vabbè chissenefrega; regia da mentecatti; scenografie inferiori ad una scuola di cinema; e coreografie dei combattimenti tra le peggiori dai tempi de “la maschera nera”. gli attori ovviamente fanno cagare ma ancora non ho centrato la cosa peggiore di questo film: io che me lo guardo alle tre del mattino!

12 Ottobre 2013 in Fist of the North Star

Seriamente, questo film è l’apoteosi delle boiate cinematografiche.
Il cast è male assortito e con atleti marziali del calibro di Gary Daniels impegnati a scimmiottare le ben note Scuole create da Buronson e rappresentate da Tetsuo Hara.
Il picco massimo di oscenità lo raggiungiamo al minuto 15:40 che ci offre in venti secondi la scena più vicina all’opera originale e, al contempo, la peggiore dell’intera pellicola.
Volendo non considerare la “presenza” di Malcolm McDowell e l’assurdo personaggio interpretato dal defunto Chris Penn, il film resta un valido esempio di come gli Americani siano capaci di produrre film penosi pur avendo validi soggetti.
Consigliato SOLO per i venti secondi sopracitati.
N.B.: il voto è puramente ironico e dato solo per i gesti senza senso che Gary Daniels è stato costretto ad eseguire alla fine di ogni tecnica.

Leggi tutto