Bentornato Presidente

/ 20195.524 voti
Bentornato Presidente

Peppino Garibaldi è stato eletto al Quirinale ormai otto anni fa. Ora, vive in montagna con Janis e la piccola Guevara e la politica è l'ultimo dei suoi pensieri. Ma Janis è delusa da lui, perché le sembra che abbia perso la passione e l'impegno che l'aveva fatta innamorare di lui. Così, lo lascia e parte per RomPer riconquistare Janis, Peppino ha solo una opzione: tornare in politica.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Bentornato Presidente
Attori principali: Claudio BisioClaudio BisioSarah FelberbaumSarah FelberbaumPietro SermontiPietro SermontiPaolo CalabresiPaolo CalabresiGuglielmo PoggiGuglielmo PoggiIvano Marescotti, Antonio Petrocelli, Roberta Volponi, Antonio Milo, Massimo Popolizio, Cesare Bocci, Franco Ravera, Marco Ripoldi, Marta Gastini, Angelo Zampieri, Salvatore Costa, Maria Chiara Giannetta, Liliana Fiorelli, Francesco Zenzola, Gigio Morra, Iago Garcia, Fabio Morici, Mostra tutti
Regia: maschioGiancarlo FontanamaschioGiuseppe Stasi
Sceneggiatura/Autore: Fabio Bonifacci
Fotografia: Gian Enrico Bianchi
Costumi: Monica Gaetani
Produttore: Francesca Cima, Nicola Giuliano, Viola Prestieri, Carlotta Calori
Produzione: Italia
Genere: Commedia
Durata: 96 minuti

Dove vedere in streaming Bentornato Presidente

carino / 23 Gennaio 2020 in Bentornato Presidente

Premetto che non mi aspettavo chissà che da questo film…
commedia carina, specchio dell’Italia con tanti riferimenti alla politica attuale ma niente di che…
commedia all’italiana, insomma…
simpatico e leggero ma nulla di eccezionale…

Presidente del Consiglio / 23 Luglio 2019 in Bentornato Presidente

Discreto seguito di “Benvenuto Presidente” che si svolge 8 anni dopo il primo capitolo.
Giuseppe Garibaldi (Claudio Bisio) dopo l’esperienza di 8 anni prima come presidente della Repubblica, si è ritirato dalla scena politica. Vive con Janis (Sarah Felberbaum che sostituisce Kasia Smutniak) da cui ha avuto una figlia, Guevara, e abita in una baita nel suo paesino in montagna.
Quando Janis colta dalla nostalgia della sua precedente vita, torna a Roma Giuseppe inizialmente si dispera ma poi, approfittando di una crisi di governo, trova il modo per cercare di riavvicinarsi a Janis.
Le tre figure politiche, i due partiti al governo e quello all’opposizione, sono abbastanza identificabili e riconoscibili; rimane però uno dei pochi motivi per sorridere (a denti stretti, vista la realtà) nel film. Infatti per il resto rimane abbastanza piatto e con pochissimi momenti divertenti.
Insomma seguito un po’ al di sotto del capitolo precedente.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.