1968

Sasuke il piccolo ninja

/ 19686.54 voti
Sasuke il piccolo ninja
serie tvSasuke il piccolo ninja

La storia è ambientata in Giappone agli inizi del XVII secolo sullo sfondo della guerra tra lo Shogun Ieyasu Tokugawa e i suoi oppositori, capitanati dal principe Hideyori Toyotomi e dal suo generale, Yukimura Sanada, al quale il clan dei Sarutobi (a cui appartiene la famiglia di Sasuke) è fedele seguace. Lo Shogun Tokugawa ottiene la vittoria sulla fazione avversaria, ma non soddisfatto ordina al suo braccio destro Hanzo Hattori, capo dei ninja di Iga, che siano eliminati tutti i Sanada e i Sarutobi soppravvissuti. Il padre di Sasuke (Daisuke Oozaru) viene ferito in uno scontro e, travestito da viandante, fa ritorno a casa. I sicari però lo inseguono. La moglie, nel tentativo di difendere la sua famiglia, viene uccisa da Kaede, la figlia di Hattori Hanzo. Sasuke, rimasto orfano della madre e inconsapevole che quel viandante fosse il padre, intraprende un lungo viaggio per sfuggire ai guerrieri di Hattori dapprima in solitudine poi al fianco del padre, il quale, pur volendo molto bene a suo figlio, si comporta con lui come un severo maestro ninja anziché come un genitore premuroso. Gli insegnerà varie tecniche di combattimento dei guerrieri ninja Sarutobi e talvolta interverrà di nascosto quando il figlio si troverà in pericolo di vita. Hattori e i suoi ninja però non sono gli unici nemici contro cui dovrà combattere il piccolo Sasuke: interverranno nella storia anche sedicenti maghi e perfidi feudatari che si prenderanno gioco dei più deboli. Daisuke Oozaru verso la fine della storia si innamora di una vedova ma Sasuke, ancora afflitto per la morte della madre, mal digerisce la relazione di suo padre con questa donna. Solo nell’ultimo episodio accetterà la situazione e si riappacificherà con il padre.

Attori principali: Kazuko Sugiyama, Gorō Naya, Kenbo Kaminarimon
Genere: Animazione
Network: Tokyo Broadcasting System

Non ci sono recensioni

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Stagione 1

1x1 - Il piccolo Sasuke

Introduzione alla storia, con una breve panoramica delle forze in gioco. In modo rapido ma soddisfacente viene raccontata la situazione del Giappone che fa da scenario alla scena. Durante una riunione tra Tokugawa e i suoi consiglieri, ci si accorge della presenza di un sarutobi, intento ad origliare i piani del nemico. Tokugawa allora capisce che l'esigenza di eliminare quei pericolosi nemici è diventata troppo pressante per essere ulteriormente ignorata, e incarica Hanzo Hattori e il suo clan di Iga di stanare tutti i Sanada ninja rimasti. Ma il maestro d'armi di Tokugawa, Tajima di Yaju, si intromette e, nonostante l'irritazione di Hanzo, incarica i propri ninja di dare la caccia al sarutobi spia. Quest'uomo, ferito e stanco, riesce a fatica a sfuggire nell'immediato ai suoi inseguitori, ma si salva solo grazie all'aiuto di un bambino, che arriva provvidenzialmente in suo soccorso. Questo bambino è proprio Sasuke che, memore del fatto che anche suo padre era un ninja Sanada, non esita a difendere quello che lui considera un compagno. Sasuke vive da solo con sua madre, a cui è infinitamente affezionato. Una sera bussa alla loro porta un viandante, stanco e affamato. In realtà l'uomo è proprio Ozaru, il padre di Sasuke, che - braccato dai ninja di Hanzo - sta cercando rifugio. Durante la notte, però, Kaede Hattori (la terribile figlia di Hanzo) e i suoi sicari lo rintracciano, uccidono la madre di Sasuke e cercano di eliminare anche il bambino. Ozaru non riesce a salvare la moglie, ma fa in modo di portare in salvo almeno il piccolo. Sasuke, non sapendo chi sia in realtà quell'uomo, si ritrova solo e disperato. Ozaru non può ancora portarlo con sè, nè rivelarsi. Tristemente lo indirizza verso un suo conoscente, e se ne va.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-09-03

1x2 - La bambola

Sasuke non ha intenzione di seguire il consiglio dell'uomo e di raggiungere quella persona a cui era stato indirizzato, preferendo rimanere nella sua vecchia casa, che gli ricordava la madre. Un giorno però incontra un uomo moribondo che, prima di farsi saltare in aria, gli affida una bambola, facendogli promettere di custodirla per bene. Sasuke non capisce che cosa abbia di così importante quella bambola, ma a causa del giocattolo si ritrova nuovamente davanti Kaede, decisa a impossessarsene. Per sfuggire agli attacchi dei gatti selvatici che Kaede comanda, Sasuke finisce per infilarsi in una grotta, rimanendovi prigioniero. Kaede, sadicamente, si apposta davanti all'uscita ostruita, aspettando che il piccoletto muoia di fame. Ma Sasuke non si arrende così presto, e comincia ad esplorare la grotta alla ricerca di una possibile via d'uscita. Penetrando nelle profondità della terra, Sasuke fa uno strano incontro: dentro la grotta, infatti, viveva una vecchia che da anni vi si era ritirata. Insieme a lei, il ragazzino scopre il modo di fabbricarsi dell'esplosivo con cui far saltare le rocce che ostruiscono l'uscita della grotta. Kaede rimane ferita nell'esplosione, e Sasuke riesce a fuggire, portando la bambola con sè.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-09-10

1x3 - Il trucco del fuoco

Hanzo incontra Sasuke per caso, e cerca di costringerlo a rivelargli il segreto della tecnica dei sarutobi, ma il bambino riesce a sfuggirgli grazie all'intervento di suo padre, sotto le mentite spoglie di un ( ! ) cinghiale. Ma Ozaru non può fermarsi col bambino, perchè il suo signore Sanada ha urgentissimo bisogno di lui. Tokugawa e Toyotomi, infatti, scendono in campo per l'ultima volta nella battaglia di Osaka. Sanada, che combatte a fianco di Toyotomi, viene ucciso, e il suo esercito sconfitto. Ozaru, braccato, riesce a sfuggire alla morte utilizzando il trucco del fuoco. Intanto Kaede continua a dare la caccia a Sasuke per ottenere la bambola, ma stavolta in aiuto del ragazzo arriva il padre, che svela che la bambola in realtà è un'arma da fuoco, e che la usa contro la stessa Kaede. Sasuke è fuori di sè dalla gioia per aver ritrovato suo padre, e solo in un secondo tempo si accorge che l'uomo non sta bene, a causa del veleno che gli era entrato in circolo durante un combattimento. Le cose si mettono male quando Ozaru si rende conto di essere inseguito da Hanzo. Non essendo in grado di proteggere il figlio in quelle condizioni, nasconde Sasuke e si fa catturare fingendosi morto. Hanzo, però, riesce a trovare ugualmente Sasuke, e cerca di eliminarlo; ma, come il padre a suo tempo, anche Sasuke ricorre al trucco del fuoco. Travestendosi poi da animale, riesce a cogliere di sorpresa gli uomini di Hattori e a liberare il padre.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-09-17

1x4 - Il fantasma suonatore di flauto

Kasumi, figlia di un contadino arricchitosi grazie al ritrovamento di una palude piena di giade, dopo l'uccisione del padre da parte dell'avido signore del castello locale di Fuefuki, studia l'arte della spada e, travestita da fantasma, comincia a fare strage degli abitanti del castello. Sasuke e Ozaru vengono ingaggiati dal signore del castello, assieme ad un altro samurai di nome Kyonosuke, di risolvere il problema del fantasma. Padre e figlio scoprono la verità, e decidono di aiutare la ragazza, nonostante Kyonosuke continui a mettere loro i bastoni tra le ruote, preso da una bruciante rivalità verso Ozaru. Kyonosuke rapisce Sasuke e Kasumi, minacciando di ucciderli se Ozaru non avesse accettato un duello all'ultimo sangue. Ozaru esce vincitore dallo scontro, e salva i due ragazzi.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-09-24

1x5 - I pesci carnivori

Ozaru, sempre deciso ad aiutare Kasumi, finge di favorire il castellano, e lo conduce alla palude delle giade. Ma il padre della ragazza aveva riempito quelle acque di una qualità di pesci carnivori, per far sì che nessuno le rubasse. Spinto da Kenshiro, il fratello di Kyonosuke deciso a vendicarlo, il castellano costringe Ozaru a buttarsi ugualmente in acqua, e tutti lo credono morto. Poi riporta al castello Sasuke e Kasumi, con l'intento di ucciderli. Lega i due ragazzi ad un palo e gli scatena contro un toro inferocito, ma un monaco misterioso interviene a difendere i due ragazzi. Quel monaco si rivela essere Ozaru che, scampato ai pesci carnivori grazie ad un veleno, riesce ad uccidere il toro.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-10-01

1x6 - Il Dio Drago

Kenshiro consiglia al castellano di eliminare Ozaru e i ragazzi una volta per tutte, ma quando il sarutobi rivela al signore di conoscere un modo per recuperare le giade nonostante i pesci, quello decide di ascoltarlo. Ozaru annuncia di voler usare la tecnica del Dio Drago, che consisteva nell'incanalare tutta l'acqua in un grande contenitore di legno - pesci compresi - e fare in modo di poter scendere tranquillamente e raccogliere tutte le pietre. In realtà, il piano è un'espediente per permettere a Kasumi di vendicarsi del signorotto mentre, assieme agli altri, era intento a raccogliere le pietre preziose. Ma la ragazza rifiuta di uccidere così tanta gente solo per la sua vendetta, e desiste. A far scattare la trappola ci penseranno dei contadini del posto, esasperati dal dispotismo del loro signore, che muore divorato dai pesci. L'unico a sopravvivere è Kenshiro, che rapisce Kasumi mentre Ozaru non c'è. Toccherà a Sasuke, quindi, salvare l'amica, inventandosi un trucco adatto a vincere quell'esperto samurai.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-10-08

1x7 - Il trucco Bushic

Ozaru convince Kasumi a raggiungere suo nonno e di lasciare Sasuke, che si stava affezionando troppo a lei. Alla notizia della partenza dell'amica, il bambino si arrabbia e scappa nella foresta, dove incontra sua zia Yuki, la sorella gemella di sua madre e moglie di Ishizaru, grande amico di Ozaru, e quattro cuginetti identici a lui. Assieme a loro apprende il trucco bushic, ossia della moltiplicazione, e riesce a sfuggire agli attacchi del figlio di Tajima di Yaju, Jubei Yaju, mettendolo in fuga.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-10-15

1x8 - La famiglia Kasumi

Sasuke e i suoi cuginetti stanno giocando nel bosco quando un cacciatore, per sbaglio, uccide uno di loro, Shunsuke. Colpiti dalla tragedia, gli zii di Sasuke decidono di andarsene. Pure Ozaru deve partire, e Sasuke rimane da solo. Yuki, però, torna indietro, con l'intento di chiedere a Sasuke di seguirla e di prendere il posto del figlio che era appena morto. I due si sono appena raggiunti quando scoprono che il cacciatore non aveva ucciso Shunsuke per sbaglio, ma che era tutto progettato: lui e i suoi fratelli, i gemelli Kuki, sono infatti guerrieri che vogliono uccidere tutti i sarutobi. Yuki rimane ferita per proteggere Sasuke, ma Ozaru, di ritorno, riesce a salvare entrambi. Travestito da taglialegna ha la meglio sui tre fratelli, che finiscono tutti uccisi.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-10-22

1x9 - Il mercante di schiavi

Sasuke e Ozaru arrivano in un villaggio dove i bambini vengono rapiti. Ozaru va dunque a parlare col capovillaggio, mentre Sasuke fa conoscenza coi prepotenti bambini del paese. Per dare loro una lezione e, allo stesso tempo, intrappolare il rapitore, Ozaru finge di voler vendere i bambini, e viene contattato da un vecchio mendicante che si aggirava per il villaggio. Con la guida del mendicante, Ozaru, Sasuke e i bambini raggiungono un'isola poco distante dal villaggio. Qui si scopre che il mendicante è a capo di un gruppo di banditi che rapisce e rivende i bambini. Il mendicante cerca di uccidere Ozaru, mentre i bambini, guidati da Sasuke, finiscono in una grotta che si riempiva d'acqua con la marea. Grazie ad un trucco, Sasuke riesce a salvare i bambini, e Ozaru - che in realtà è ancora vivo - riesce a sbaragliare il gruppo di mercanti di schiavi.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-10-29

1x10 - La piccola Kiri

I fratelli Kuki avevano cercato di uccidere Sasuke e Ozaru, ma i due erano riusciti a sfuggire ai loro agguati e ad ucciderli. L'unico superstite della famiglia, Kiri, una ragazzina, cerca di vendicare i propri fratelli. Così, fingendo di essere una povera bambina orfana di madre, riesce ad avvicinare Sasuke, che si prende per lei una cottarella. Kiri riesce a farsi ospitare da Ozaru, e di notte mette del veleno nella brocca dell'acqua. La mattina seguente, Sasuke beve quell'acqua e poi se ne esce di casa. Ozaru si rende conto solo in un secondo tempo del pericolo, e lo va a cercare, trovandolo disteso vicino all'argine di un ruscello.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-11-05

1x11 - Un flauto nella notte

I tentativi di Kiri per uccidere Sasuke non vanno a buon fine. Il veleno messo nell'acqua l'ha fortunosamente solo addormentato, e anche gli altri stratagemmi che la bambina escogita non risultano efficienti. Sasuke inizialmente non crede che la ragazzina sia la colpevole, ma quando ne ha la conferma, aiutato da un suggerimento di Ozaru, scocciato per il comportamento della bambina, cerca di spaventarla e di allontanarla usando il trucco della Luce della Lucciola. Kiri, però, replica con un trucco simile, riuscendo ad ingannare Sasuke.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-11-12

1x12 - Sabbie mobili

Sasuke e Ozaru partono per sfuggire all'ostinato inseguimento di Kiri, che tenta di ucciderli con continui agguati. La bambina non desiste e li segue costantemente, mettendo a punto trappole sempre più crudeli. Sasuke, stanco della sua spietatezza, la sfida un'ultima volta e, approfittando di alcune sabbie mobili, riesce a farcela cadere dentro. All'ultimo momento però, mosso da pietà, tornerà sui suoi passi e la salverà dalla morte.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-11-19

1x13 - Jigensai lo stregone

Kiri continua a seguire padre e figlio, che raggiungono un vecchio sarutobi amico di Ozaru. Il sarutobi riesce a persuadere Kiri a lasciar perdere i suoi intenti di vendetta, e a dedicarsi alla pittura. Ozaru e Sasuke continuano il loro viaggio, e capitano in un villaggio dove si ricontrano con Yuki e Ishizaru, zia e zio di Sasuke, e i loro figlioli. Al villaggio è giunto anche un sedicente mago di nome Jigensai, che si esibisce in numerosi trucchi e che, sostenendo che questo è il volere degli dei, convince i contadini a lavorare di più nei campi per avere un buon raccolto.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-11-26

1x14 - Magia nera

Sasuke e i cuginetti sono rimasti molto colpiti dalle magie che Jigensai è in grado di fare. Ozaru e Ishizaru, però, li disilludono: non si tratta di magia, ma di trucchi. Trucchi che anche loro due sono in grado di replicare. Ishizaru, però, si rende conto che Jigensai non è solo un mago imbonitore di folle: è in combutta col signore del castello locale per tenere sotto controllo le masse grazie alla magia e l'invocazione delle divinità. In più Jigensai dispone anche di speciali trottole "magiche", che sono in grado di uccidere ogni suo avversario. Ozaru e Ishizaru, indignati per la sua falsità, si mettono d'accordo per smascherarlo.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-12-03

1x15 - I quattro bambini

In seguito alla morte di Jigensai, le ire del signore locale costringono Ozaru, Ishizaru e famiglia a levare le tende. Durante il viaggio, però, Sasuke rimane indietro per giocare con delle scimmiette, senza accorgersi di star finendo in trappola. Le scimmiette, infatti, erano state addestrate da un uomo di nome Saruhiko, che voleva usare Sasuke come maestro di ninjutsu per i suoi figli. Ma imparare l'arte dei ninja può essere terribilmente pericoloso, e infatti Sasuke non riesce ad evitare la tragedia.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-12-10

1x16 - La pioggia rossa

Sasuke e Ozaru trovano per strada un ragazzo ferito. Decidono di portarlo con loro quando vengono sorpresi da una inquietante pioggia di sangue, che incuriosisce Ozaru. Visto che la strada per scoprire il mistero della pioggia rossa coincideva con quella che il ragazzino, Chikichi, doveva percorrere per scoprire che cosa era successo a suo padre, i tre cominciano a viaggiare insieme. Arrivano ad Iwangahara, dove ci sono due villaggi in lotta tra loro. Uno dei due, quello situato più in alto, aveva chiesto l'appoggio di alcuni mercenari, tra cui il crudele Jimani il terribile. Dagli abitanti dell'altro villaggio, più in basso, Ozaru scopre che il padre di Chikichi aveva combattuto contro Jimnai per difenderli, ed era stato da lui ucciso. L'uomo, che non vuole che il ragazzino butti via la sua vita a quel modo, racconta a Chikichi una mezza verità, raccontandogli solo che suo padre era morto per aiutare quei paesani. Ma Jimnai, spaventato dall'arrivo di Ozaru, decide di tendergli una trappola: attira Chikichi con la promessa di raccontargli la verità sul padre e lo uccide. Poi usa il suo cadavere come esca. Sasuke cade nella trappola, e Ozaru, per salvarlo, rimane ferito agli occhi, perdendo la vista.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-12-17

1x17 - Il trucco della nebbia

Sasuke cura gli occhi di suo padre, aspettando che gli torni la vista. Per ironia della sorte, Ozaru riceve la visita di un suo amico di nome Eimaibuki, anch'egli cieco. A Edo, intanto, i ninja di Negoro bramano di prendere il posto dei ninja di Iga come braccio destro di Tokugawa. Tajima di Yaju, allora, ne approfitta e propone loro di esaudire la loro richiesta solo se gli avessero portato la testa di Ozaru. Ma c'è un altro ninja che, nascostamente, ascolta questa conversazione: il suo nome è Saizo Kogenta, che parte anch'egli per raggiungere Ozaru. Riesce a presentarsi da lui prima dei ninja di Negoro, e lo sfida. Ma Ozaru si rifiuta di combattere. Kogenta lo stuzzica più volte, ma Ozaru è irremovibile. Allora, ugualmente soddisfatto, Kogenta libera una colomba, simbolo che avrebbe diffuso negli ambienti la notizia della sconfitta di Ozaru, il più forte tra i sarutobi. Sasuke e i cuginetti (che li avevano raggiunti per aiutare Ozaru) tentano di fermarlo, ma Kogenta li ferma col trucco della nebbia, facendoli letteralmente "scomparire".

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1968-12-24

1x18 - Corri, Sasuke corri!

La notizia della sconfitta di Ozaru si diffonde, e così molti ninja accorrono per sfidare il nuovo campione, ivi compresi i ninja di Negoro. Con grande abilità Kogenta riesce ad avere la meglio sui tre. Alla fine del duello, si scoprono le carte. Kogenta in realtà era a sua volta un sarutobi, che aveva deciso di mascherarsi per proteggere Ozaru, ben sapendo che, cieco com'era, non sarebbe stato in grado di sconfiggere i tre Negoro. Ma Ozaru, grazie alle cure di Sasuke, nel frattempo ha riacquistato la vista. Tutto si conclude, quindi, nel migliore dei modi.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-01-07

1x19 - Colpo di fulmine rotante

I cuginetti di Sasuke, vista la guarigione dello zio, se ne tornano a casa. Anche Ozaru se ne va, lasciando al figlio solo un vago biglietto. Sentendo la sua solitudine troppo pesante da sopportare, Sasuke comincia a vagare nel bosco, e viene attirato da uno strano bagliore. Incuriosito, si avvicina e assiste ad uno spettacolare allenamento in cui quattro giovani si gettano da un albero verso una lancia puntata verso di loro, spezzandone l'asta con la spada giusto prima di venire infilzati. Sasuke chiede ai ragazzi di insegnare quella tecnica anche a lui, e scopre così che tra quei ragazzi e un samurai, Senshiro, c'è in ballo una sfida, e la posta in palio è la possibilità di diventare maestro d'armi del signore di Inanokami. Senshiro aveva sconfitto in duello il loro padre, e così loro, per preservare l'onore della loro scuola, dovevano sconfiggere Senshiro e rimediare all'onta. Sasuke non è convinto che valga la pena di rischiare la vita per questo, e i suoi dubbi continuano a crescere quando, ad ogni duello, il ragazzo sfidante viene ucciso da Senshiro. Cerca di convincere la più piccola del gruppo, Isutsu, a desistere, ma non c'è verso di farle cambiare idea. Allora si sforza di elaborare una tecnica più efficace per sconfiggere Senshiro, ma Isutsu non lo ascolta, perchè quello che conta non è solo di vincere il duello, ma di vincerlo con la tecnica usata dal padre. Solo così la scuola avrebbe mantenuto il suo onore intatto. Così anche Isutsu perde la vita, per la disperazione di Sasuke. Ironia della sorte: il giorno dopo il bambino incontra Senshiro, venuto a portare fiori alle tombe dei ragazzi. Il samurai gli racconta la beffa: aveva dovuto uccidere quei ragazzi, anche se non lo voleva, per ottenere il posto di maestro d'armi al castello. Ma nel frattempo il signorotto locale era stato sostituito. Tutte quelle morti e tutto quel dolore, quindi, si erano rivelati completamente inutili.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-01-14

1x20 - Il proprio territorio

Continuando a girovagare da solo, Sasuke giunge in un villaggio dove gli abitanti sono in guerra con un branco di cani randagi. Sasuke decide di aiutare i paesani a catturare questi cani, e soprattutto il loro capobranco, l'intelligentissimo Kabutsu. Tuttavia il bambino non ha intenzione di uccidere i cani, quindi escogita un piano per salvare capra e cavoli. Trasporta i cani in un'isoletta vicina al paese, in modo che i cani possano vivere tranquilli, e gli uomini non debbano più temere i loro attacchi. Ma, nonostante la sua buonafede, Sasuke porta i cani alla morte: l'isola, infatti, è territorio dei corvi, che vedono l'arrivo dei cani come un'intrusione, e quindi li attaccano. Quando il bambino si accorge del suo errore, ormai è troppo tardi.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-01-21

1x21 - Il trucco del rovescio

Di ritorno dall'isola dei corvi, Sasuke trova il villaggio deserto. Perplesso, non sapendo che fare riprende il cammino, ma poi torna indietro e trova dei paesani che gli spiegano che, a causa delle tasse esose che il loro signore chiedeva loro, avevano abbandonato il villaggio e si erano rifugiati in un posto segreto, che conoscevano solo loro. Kyo, una bambina con cui Sasuke aveva fatto amicizia, gli racconta che il signore aveva anche preso alcuni ostaggi, e che minacciava di ucciderli se non avessero pagato. Sasuke, allora, si offre di andare al castello per vedere come stanno le cose. Una volta là, scopre dove gli ostaggi vengono tenuti prigionieri e poi, pensando di fare una buona cosa, rapisce la figlia del castellano, in modo da offrire anche ai paesani un ostaggio. Ma questo suo gesto suscita l'ira del castellano, che fa uccidere tre ostaggi. I villagiani, infuriati, picchiano Sasuke e lo rinchiudono. Solo Kyo si cura di lui, di nascosto, e a lei Sasuke dà istruzioni su come comportarsi per frenare i tentativi del castellano di riprendersi la figlia. Ma al castello si presenta un ninja, Shikamne, che si offre di recuperare la bambina per cento monete d'oro. Shikamne manda al villaggio dei soldati travestiti da contadini, ingannando così i paesani che li fanno entrare. Approfittando della confusione, il ninja riesce a liberare la principessa. Sasuke, liberato, decide di sfruttare il trucco del rovescio per liberare a sua volta gli ostaggi e pareggiare i conti: elimina i soldati travestiti da contadini, e manda i veri contadini al castello. Una volta dentro, il gruppo libera gli ostaggi e riesce a tornare al villaggio indenne. Ma Shikamne ha provveduto a bruciare tutto, così al loro ritorno del villaggio non è rimasta che cenere.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-01-28

1x22 - Un villaggio nascosto

Shikamne si rifiuta di aiutare ulteriormente il signore locale nella disputa contro i contadini, quindi prende il suo denaro e se ne va. Venutolo a sapere, Sasuke corre al villaggio per dare la buona notizia, ma lo trova deserto. Kyo lo incontra e lo porta al luogo nascosto dove i contadini si rifugiavano nei momenti di difficoltà. Per vendicarsi, infatti, i paesani avevano deciso di non coltivare più la terra e diventare vagabondi. La loro condizione non sarebbe migliorata, ma il signore locale non avrebbe più avuto niente da mangiare. Sasuke li convince a cambiare idea e a darsi da fare per costruire in quel luogo segreto un nuovo villaggio, una società quasi utopica dove poter vivere in pace e aiutarsi l'uno con l'altro. Shikamne però li trova, e chiede di poter far parte della comunità. Sasuke, a questo punto, si oppone. Lo scontro tra i due viene però fermato dai paesani che si schierano tutti in difesa del bambino. Shikamne, allora, se ne va lasciando ai contadini le monete d'oro che aveva guadanato dal signorotto. Dopo essere andato a pescare, Sasuke torna al nuovo villaggio e scopre per l'ennesima volta che è stato abbandonato anche quello. L'unico rimasto ad aspettarlo è Shikamne, che si scontra con lui, ma che non riesce ad avere la meglio sul piccolo grazie ad un'astuta tecnica di difesa elaborata da Sasuke per vanificare gli attacchi del ninja. Shikamne allora, prima di andarsene, rivela al piccolo che i contadini sono tornati al vecchio villaggio, accettando le scuse e le promesse del signorotto. Sasuke va a cercare conferma e scopre che è la verità. Cerca di far capire ai paesani che quelle del signore sono solo bugie, ma i contadini non lo ascoltano. Il bambino, deluso, decide di partire.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-02-04

1x23 - Valle Sugazu

Continuando il suo viaggio sotto la neve, Sasuke giunge ad una valle abitata da due villaggi in lotta tra loro, uno di cacciatori e uno di taglialegna. Apprende però che i figli dei due capovillaggi, Yamato per quello dei cacciatori e la bella Yuri per quello dei taglialegna, si amano, e vorrebbero che le ostilità cessassero, ma che sono costretti a portare avanti la loro relazione in segreto, per paura delle reazioni degli altri. Sasuke aiuta proprio Yuri a scappare ad alcuni cacciatori, e per gratitudine la ragazza lo cura dalla febbre che lo aveva colto. Finisce così al villaggio dei taglialegna, e qui il capovillaggio, venuto a sapere che Sasuke conosce il ninjutsu, gli chiede di insegnare ai suoi uomini a combattere, per poter vincere contro i cacciatori. Contemporaneamente, però, all'altro villaggio giunge la nemesi di Sasuke, Shikamne, a cui viene chiesta la stessa cosa.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-02-11

1x24 - Amore nella tempesta di neve

Le schermaglie tra villagiani continuano, tanto che Sasuke e Shikamne, stanchi entrambi di vedere la gente continuare a morire in modo tanto assurdo, propongono un duello tra due rappresentanti dei villaggi. La questione si sarebbe risolta con la vittoria di uno dei due, e del villaggio che rappresentava, senza ulteriori spargimenti di sangue. I nomi dei contendenti vengono estratti a sorte, ma il destino beffardo sceglie proprio Yuri e Yamato che, non riconoscendosi, si uccidono a vicenda.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-02-18

1x25 - Il trucco dell'ombra inchiodata

Sasuke riprende il viaggio e incontra una giovane donna che gli ricorda tanto sua madre. Con un trucchetto riesce a farsi soccorrere da lei, e a passare un po' di tempo assieme alla donna. Viene così a sapere che anche lei è una ninja, e che deve portare a termine una missione consistente nel consegnare un messaggio. Ma un pericoloso ninja avversario minaccia entrambi: questo ninja è padrone di una tecnica temibile, che riesce a bloccare l'ombra del nemico e, assieme all'ombra, tutto il corpo, lasciandolo indifeso. Sasuke e la donna ne rimangono vittime una volta, ma riescono a sfuggire grazie ad un insperato colpo di fortuna. Alla fine, grazie all'intervento di Ozaru, che però rimane nascosto nell'ombra, Sasuke capirà che dietro questo trucco consiste in una semplice ipnosi, e riuscirà quindi a sconfiggere il nemico.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-02-25

1x26 - Il cervo bianco

Sasuke incontra Ito, una bambina che ha fatto amicizia con un bellissimo esemplare di cervo bianco. Ma il padre di Ito, Akegi, deve catturare proprio quel cervo per volere del suo signore Yudaju, costretto a comprarsi l'aiuto di un potente signore per proteggersi dalle mire ambiziose del fratello. Sasuke viene incontro a Ito, costruendo una copia del cervo per ingannare i cacciatori, e facendolo cadere in un crepaccio ricolmo di una sostanza mortale, facendo credere agli uomini che la bestia fosse ormai morta.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-03-04

1x27 - L'uomo immortale

Akegi, in realtà, è molto più che un servitore di Yudaju. Egli è la sua ombra, il suo sosia. Dopo il fallimento della caccia al cervo, Yudaji affida ad Akegi il compito di cercare qualcos'altro di prezioso da regalare al signore potente, ma durante il viaggio Akegi, scambiato per Yudaju, viene ucciso da un sicario mandato da Masamune, il fratello di quest'ultimo, un ninja di nome Shikoro. Sasuke, deciso a vendicare la morte del padre della sua amica Ito, offre il suo aiuto a Yudaju. Fare impazzire dalla paura Masamune è compito facile. Più difficile è eliminare Shikoro, che è dotato di una pelle tanto resistente da essere quasi invulnerabile. Con astuzia e abilità, però, Sasuke riesce a fargli prendere una botta in testa tanto forte da renderlo pazzo.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-03-11

1x28 - Un'ombra indistinta

Sasuke trova per caso una grotta in cui si riuniscono dei cristiani. I praticanti di questa religione, infatti, erano perseguitati da Tokugawa, e quindi erano costretti a nascondersi per pregare il loro Dio. Fuori dalla grotta il piccolo si rincontra nuovamente con suo padre, a cui viene fatta una singolare richiesta proprio dalla comunità cristiana: il signore locale, infatti, è venuto a conoscenza del fatto che ci fossero dei cristiani nel villaggio, ed è intenzionato a catturarli e a punirli. Ozaru viene pregato di aiutarli, e il ninja accetta.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-03-18

1x29 - Forte come un leone

Durante il suo ultimo viaggio, Ozaru si era sentito male, ed era stato soccorso da una vedova, Wakaba, e da sua figlia Kaoru. Il ninja aveva finito per innamorarsi della donna, tanto da sentire il desiderio di vivere assieme a lei, ma è frenato dalla paura per la reazione che avrebbe potuto avere Sasuke. Cerca quindi di introdurlo gradualmente alla novità, ma - come previsto - Sasuke interpreta il fatto come un tradimento verso la memoria della madre, e se ne va di casa dicendo a Ozaru di odiarlo. Pian piano, però, matura in lui la consapevolezza che non si può rimanere per sempre legati ad un ricordo, e che, se anche suo padre si sposasse con Okawa, non per questo avrebbe dimenticato sua madre. Quindi, anche se dentro di sè continua a soffrire, Sasuke torna sui suoi passi e accetta la donna come nuova moglie di suo padre.

AUTORE: Sanpei Shirato
DATA DELLA PRIMA MESSA IN ONDA 1969-03-25