8 Recensioni su

Il mio grosso grasso matrimonio greco

/ 20026.5565 voti

il mito dell’amore romantico / 20 Aprile 2014 in Il mio grosso grasso matrimonio greco

L’amore romantico è uno dei soggetti più abusati della storia, già Catullo ci si era cimentato, e abbinato alla commedia è un successo assicurato. Da qui il mio pregiudizio per le cosiddette “commedie romantiche” ma in questo caso la grecità della famiglia salva il tutto con un tocco di novità.

13 Gennaio 2014 in Il mio grosso grasso matrimonio greco

Mi è piaciuto davvero molto, lo trovato un film simpatico. Non credevo che mi piacesse così tanto.

Tutto il mondo è paese / 18 Aprile 2013 in Il mio grosso grasso matrimonio greco

Uno dei miei film preferiti, esagerato e divertente. Ogni persona che ha una famiglia numerosa potrà rispecchiarsi in questo film e sorridere di gusto 🙂

3 Marzo 2013 in Il mio grosso grasso matrimonio greco

Sarà scontato, sarà banale, sarà pacchiano… ma ci sta tutto.

2 Settembre 2012 in Il mio grosso grasso matrimonio greco

per la prima volta (o quasi) protagonista della storia è una famiglia greca, popolo poco conosciuto dalla grande massa.
i suoi rituali e le sue tradizioni a noi “ignoranti” risultano simpatici ed esotici.
l’unico punto positivo di questo film è anche l’apparente originalità.
Tutto il resto è dejà-vu.

24 Febbraio 2012 in Il mio grosso grasso matrimonio greco

Ero partito scettico quando ero andato a vederlo al cinema (per il grosso successo che aveva avuto) e sono partito scettico anche riguardandolo. Invece ho dovuto ricredermi, perchè è proprio una divertente commedia giocata sulle differenze etniche dei due innamorati. Toula e la famiglia sono molto simpatici ma se la cava bene anche lo sposo.
Frizzante e divertente. Da vedere x chi non lo ha ancora fatto.

Leggi tutto

7 Maggio 2011 in Il mio grosso grasso matrimonio greco

Romantico e divertente 🙂

Il mio grosso grasso matrimonio greco / 19 Aprile 2011 in Il mio grosso grasso matrimonio greco

Film del 2002, diretto da Joel Zwick e basato su una vicenda personale dell’attrice protagonista, Nia Vardalos, che interpreta Toula Portokalos, una trentenne prigioniera di una famiglia di origine greca molto legata alle tradizioni del proprio paese. I genitori di Toula vorrebbero vederla sposata con un greco come loro.. ma ovviamente lei si innamora di Ian, un americano..
L’interpretazione della Vardalos è buona, ogni tanto sa come strapparti qualche sorriso, ma in fin dei conti il film non è nulla di che, perchè è troppo prevedibile. Sai che tutti i nodi verranno al pettine, sai come si comporteranno i vari personaggi in una determinata situazione, sai (o riesci ad intuire) come andrà a finire. E’ godibile a tratti, tranquillo, semplice, senza mai una parola volgare, ma il messaggio che vuole trasmettere, ossia il rispetto per i figli e per le loro scelte sa troppo di già sentito. Ed è sfruttato in modo poco originale.
Sopravvalutato.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.