Recensione su Una serie di sfortunati eventi

/ 20177.194 voti

Conte Olaf / 22 gennaio 2017 in Una serie di sfortunati eventi

La serie narra le sfortunate vicende dei tre orfani Violet, Klaus e Sunny Baudelaire che, persi i genitori in un incendio, vengono affidati alle cure del tutore Conte Olaf, il quale si rivela però un personaggio malvagio che vuole impossessarsi del loro vasto patrimonio economico. Come succede spesso è il personaggio cattivo ad essere quello più interessante e il conte Olaf di Neil Patrick Harris è perfetto perché non scimmiotta il grande Jim Carrey e per questo non sfigura…anzi conferma il suo essere bravo attore.
Diciamo che la serie rispecchia molto il film (ma dopotutto le sceneggiature sono state prese dal ciclo di romanzi per ragazzi) allungando la storia, sviluppandola con più particolari e aggiungendo personaggi molto particolari.
Il clima alla “Tim Burton” è stupendo e molte volte sembra che i tre Baudelaire siano gli unici sani di mente di quei luoghi tanto che il trasformismo grottesco del conte Olaf viene scoperto solo da loro.
Una menzione di merito va, secondo me, ai personaggi di contorno quali la scalcinata compagnia teatrale del conte Olaf e il distratto Mr. Poe.
Insomma è una serie che merita di essere vista specialmente se piacciono i film alla Tim Burton e l’ambientazione alla “Edward mani di forbice”

Lascia un commento

jfb_p_buttontext