Recensione su Una mamma per amica: Di nuovo insieme

/ 20166.446 voti

Minestra riscaldata…andata a male / 22 marzo 2017 in Una mamma per amica: Di nuovo insieme

Le operazioni nostalgia per quanto piene di buone intenzioni sono sempre un fallimento e questa, purtroppo, non è un’eccezione nonostante la fiducia che personalmente nutrivo nel brand Sherman-Palladino. Non c’è l’atmosfera del serial originale. Non ci sono i dialoghi brillanti e dal ritmo serrato. Non ci sono i nonsense. Non c’è nulla di quello che ha reso grande GG. Ci sono solo comparsate, autocitazioni, battute scialbe, dramma a più non posso e soprattutto tanta tanta noia…una parola che non avrei mai pensato di associare a questo serial. Storyline impalpabile e che si avvolge su sé stessa, personaggi che rasentano l’OoC, una cappa di malinconia che opprime tutto. Il mondo “reale” è entrato a Star’s Hollow e l’incantesimo si è rotto? Pare di sì per nostra sfortuna.
Non lo si può considerare neppure un vero e proprio epilogo a conti fatti.
Solo una desolante domanda resta: a che è servito?

3 commenti

  1. scimmiadigiada / 12 ottobre 2017

    ti lascio una desolante risposta: fan service.

    • Noloter / 12 ottobre 2017

      Naturale.
      Ma a quanto ne so moltissimi fan non hanno gradito il service che è stato proposto, quindi resta sempre inutile; da qui il prossimo (pare) epilogo 2.0 immagino…

  2. scimmiadigiada / 12 ottobre 2017

    sì, in effetti anch’io non ho raccolto commenti entusiastici, al massimo un’alzatina di spalle. per quel che mi riguarda mi ha lasciato sostanzialmente indifferente e riconosco non avevo bisogno di “questa” conclusione ma in generale proprio di una conclusione, in realtà. certe cose possono benissimo restare come sono, diciamocelo. poi se, tramite cucchiaio ce le fanno buttare giù amen. in questo caso non ho vomitato ma nemmeno ne chiederei un’altra porzione 😀

Lascia un commento

jfb_p_buttontext