Recensione su True detective

/ 20148.5452 voti

Capolavoro / 29 Settembre 2016 in True detective

Lungi da me dare un voto così alto ad un film, figuriamoci ad una serie TV.
True Detective è una serie antologica (la storia inizia alla prima puntata e si conclude con l’ultima), ideata da Nic Pizzolatto e andata in onda per la prima volta nel Gennaio 2014 su HBO.
Destinato a diventare un Cult della storia delle serie televisive, True Detective è la storia intrecciata di due Detective, Rust Cohle e Marty Hart (magistralmente interpretati da Matthew McConaughey e Woody Harrelson), che indagano su una serie di omicidi e sparizioni in qualche modo collegati tra loro nella Lousiana; ha così inizio la caccia al serial killer.
La storia viene narrata attraverso archi temporali diversi nel corso delle 8 puntate (dal 1995 al 2012). I due protagonisti, personaggi diametralmente opposti, si ritroveranno infatti prima ad indagare e successivamente, anni dopo la chiusura del caso, che pareva essere risolto, indagati ed interrogati, a seguito di un nuovo omicidio a distanza di anni, molto simile a quello su cui entrambi stavano lavorando in passato. La prima puntata della serie inizia proprio con Marty e Rust nel presente, che narrano gli avvenimenti del passato, interrogati da altri due detective.
Sceneggiatura straordinaria, regia impeccabile, fotografia eccelsa, colonne sonore fantastiche; True Detective è una serie assolutamente imperdibile, soprattutto per gli amanti del Crime/Thriller/Poliziesco e per gli appassionati delle ambientazioni cupe ed oscure e dei dialoghi profondi. Per farla breve, una serie che richiama molto, tra le altre cose, film come Seven.
Seconda stagione anch’essa molto bella, ma non all’altezza della prima.

1 commento

  1. Ruby Tuesday / 1 Agosto 2017

    Seven ha un giallo ben strutturato alla base, qui no ricorda il film di finche, lo ricalca senza mai crederci troppo. Il risultato è una serie pesante, sì bella, ma inutilmente complessa

Lascia un commento

jfb_p_buttontext