?>Recensione | Tredici | Soggettivamente parlando

Recensione su Tredici

/ 20177.1196 voti

Soggettivamente parlando / 1 maggio 2017 in Tredici

Partiamo dal presupposto che 13 reason why ha molti difetti dal punto di vista magari prettamente tecnico e non può magari competere con serie come Breaking bad o Got ecc.
Ma ha un pregio che si mangia tutto il resto: ti colpisce al cuore.
Chi di voi non ha pianto almeno una volta in tutta la serie? I personaggi ti entrano dentro, sono così reali, dei veri adolescenti, l’atmosfera teen non è pesante e non si riduce a quelle versione stereotipate e moraliste scritte da adulti che credono di sapere che significa essere adolescenti.
I problemi, le cattiverie sono cose reali che noi stessi abbiamo fatto e subito, chi di noi non si è sentito preso in giro almeno una volta, e a sua volta ha fatto lo stesso?
Questa serie ti porta a fare un mea culpa, su quegli anni (che per sono oggi avendo 20 anni) e farci riflettere sul nostro menefreghismo ed egoismo che a volte ci portano a escludere il diverso per emergere.
Questa serie è altamente disturbante e non la consiglierei ad un ragazzo o persona con problemi di depressione perché potrebbe essere fatale (ha la capacitò di deprimerti assurda)
Le atmosfere di questa serie mi hanno ricordato film come “noi siamo Infinito” e “donnie darko” dalla colonna sonora, al protagonista (tutti e tre con problemi ” mentali”)
Con lo stesso modo di trattare l’adolescenza, in maniera cruda, non edulcorata ma con una certa sensibilità.
In fondo siamo stati e siamo tutti a nostra volta Clay, Hannah o Alex, abbiamo indugiati, siamo stati feriti, e abbiamo ferito per magari codardia. Ci sono molte banalità, buchi di trama e il tutto risuona molto americano (mi ha ricordato diario di una nerd super star in alcuni momenti) ma questa serie colpisce, poi a volte si perde in sotto trame inutili, in una regia non ha il top, ma ti prende il cuore e per un fattore personale, per quanto questa serie mi è penetrata sotto la pelle, non posso che giudicarla positivamente e darle un bel 7,5
*la seconda stagione sarebbe da 2, metto come voto complessivo 6 perchè sono molto generosa

1 commento

  1. Federico66 / 2 maggio 2017

    Concordo, anche se ai miei tempi il termine “bullismo” non esisteva e il telefono aveva, oltre al filo, un disco con i buchi, questo film mi ha fatto tornare alla mente episodi che senza ombra di dubbio, oggi verrebbero definiti atti di bullismo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext