Recensione su The Umbrella Academy

/ 20196.543 voti

Era proprio necessario? / 5 Marzo 2019 in The Umbrella Academy

Per quanto mi riguarda no, di un’altra serie con supereroi “per forza” per di più sfigati, potevamo farne a meno 🙂 :
– quasi tutti i protagonisti sono poco caratterizzati e molto mono espressivi,
– il personaggio padre (padrone) veramente irritante, e non solo lui,
– dialoghi spesso inconcludenti per non dire inutili,
– trama spesso incomprensibile nello sviluppo.
Riesco a salvare solo Numero 5 (Aidan Gallagher veramente molto bravo), il suo personaggio è sicuramente il più interessante.
In merito a Numero 4 (Robert Sheehan), beh, probabilmente potevano evitare di ricalcare il personaggio di Nathan Young in Misfits!!!
In definitiva se proprio volete vedere un gruppo di supereroi “per forza” e sfigati, vi consiglio di recuperare Misfits, ne vale la pena 🙂

1 commento

  1. YamaTheShepherd / 20 Maggio 2019

    Concordo sulla poca chiarezza della trama e i buchi che spero vengano colmati con la seconda stagione, ma la serie di suo è tratta da un fumetto edito nel 2007, qualche anno prima di Misfits quindi, a cui si deve la caratterizzazione dei personaggi (in parte a meno). Il paragone tra Kalus e Nathan è inevitabile più per la scelta dell’attore che del personaggio in sé. Comunque se tieni in considerazione da chi e stato scritto “The Umbrella Academy” non sorprende per niente l’atmosfera dell’intera opera.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext