?>Recensione | The Musketeers | .

Recensione su The Musketeers

/ 20146.727 voti

. / 20 gennaio 2016 in The Musketeers

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Una prima stagione interessante se si mette del tutto da parte il capolavoro di Dumas e si prende questo “The Musketeers” come un semplice prodotto action storico. La seconda stagione però perde quello che a mio giudizio è stato il punto di forza e l’asse portante di tutta la trama ossia Richelieu per via degli impegni di Peter Capaldi (l’attore che lo interpreta) sul set di “Doctor Who”; al suo posto come villain subentrano Rochefort (qui promosso a mastermind, da semplice scagnozzo che era nei romanzi di Dumas) e Milady De Winter (a cui gli sceneggiatori hanno donato un’anima, tanto da mostrarne un inedito lato umano e lasciar intravvedere una prospettiva di redenzione) che però non hanno nè la presenza scenica nè lo spessore del cardinale portato sullo schermo da Capaldi, rendendo il tutto spesse volte noioso.

Una nota: ho detto che bisogna mettere da parte i moschettieri originali e prendere per buoni quelli che ci vengono presentati, è vero e lo ribadisco, ma fa comunque un certo effetto vedere Athos qui trasformato in democratico ante litteram, da sostenitore del diritto divino della nobiltà e dell’Ancien Régime quale era invece nell’opera di Dumas.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext