Recensione su Shtisel

/ 20138.810 voti

Un mondo a me sconosciuto… / 1 Giugno 2021 in Shtisel

Gli Shtisel sono una famiglia ebraica abitante in un quartiere di Gerusalemme molto ortodosso; questa serie TV racconta la loro vita quotidiana poco dopo la morte della moglie di Shulem, il capo famiglia. Da qui andremo a conoscere tutti i componenti di questa famiglia tra figli sposati e no, nipoti, nonna paterna, zii, ecc… tutti fortemente ortodossi. Una realtà da me totalmente sconosciuta.
Questa serie (un tempo le odiavo ed ora mi devo ricredere sulla loro qualità… Beh, ovviamente non tutte…) non essendo stata doppiata in italiano ci fa vivere ancora di più il loro mondo a volte affascinante, altre incredibilmente limitante (essendo ateo trovo alcuni aspetti pazzeschi ma è una cosa mia, me ne scuso con tutti). Tutto è intorniato dalle sacre scritture, ogni piccola mossa sulle scritture potrai trovare la risposta e fare la scelta giusta. Incredibile.
Gli attori sono bravissimi, da Akiva, il figlio minore scapolo e per molti senza un futuro, Ruchami già apprezzata da me in un’altra serie anch’essa molto affascinante (Unorthodox), lo stesso Shulem (ammazza quanto magna… e quanto fuma… ahahahah), Nuchem fratello di Shulem con la sua espressione molto sospetta, Giti, sorella di Akive e madre di Ruchami, Lippe marito di Giti… Beh, l’elenco è lungo e inutile. Bravissimi tutti…
Una serie non troppo lunga (solo 3 stagioni per 33 episodi) e quindi facile da gestire, tranne che se non segui i sottotitoli sei finito (a meno che non si conosce l’ebraico).
STRACONSIGLIATA!!!!
“Baruch Hashem”
Ad maiora!

Lascia un commento

jfb_p_buttontext