?>Recensione | Penny Dreadful | Senza titolo

Recensione su Penny Dreadful

/ 20147.6155 voti

11 luglio 2014

Accostare personaggi della tradizione letteraria britannica e non in un mix esplosivo alla ricerca della scomparsa, Mina -il punto focale dell’intera serie.
Dorian Gray ed il Dottor Frankenstein tra i più noti, uniti alla figura del licantropo (Ethan Chandler) e degli aristocratici Malcolm Murray e Vanessa Ives : in continuo contrasto con il tempo e le forze del male.
L’oscurità, per quanto difficilmente tangibile, risiede anche nei nostri stravaganti eroi.
Non sono d’accordo con la diffusa definizione di horror : nonostante le scene crude ed anticonvenzionali.
Per quanto il mito del Conte Dracula sia ritrito in mille e più salse diverse, riesce a dare una piega piacevole all’intera storia.
Peccato per le sole otto puntate della prima stagione.
A discapito di altre serie televisive è sufficientemente “autoconclusiva” pur dando ampio respiro ad un eventuale seguito : presumibilmente in capitoli e sotto il punto di vista di un altro soggetto.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext