Love, Death + Robots

/ 20197.797 voti
serie tvLove, Death + Robots

La serie tv è un'antologia composta da vari cortometraggi animati che spaziano fra horror e fantascienza.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Love, Death & Robots
STAGIONI/EPISODI: 3 Stagioni , 35 episodi, in corso
Creata da: Tim MillerTim Miller
Produttore: David Fincher, Tim Miller, Joshua Donen, Jennifer Miller
Produzione: Usa
Genere: Animazione, Fantasy, Horror, Sci-fi
Network: Netflix

Dove vedere in streaming Love, Death + Robots

Black Mirror ha fatto scuola / 28 Settembre 2021 in Love, Death + Robots

Che chicca di serie.

Purtroppo ci sono arrivato con colpevole ritardo…
Ricorda molto Black Mirror come struttura e temi….la definirei un “Black Mirror a cartoni animati…ma per adulti”
Ma si differenzia per l’uso di svariate tecniche : attori veri , cartoni style jappo (non sono esperto, perdonatemi) come “Il Succhia Anime” o più “tradizionali” come “Buona Caccia” …CGI come “Beyond Aquila ” o “il MutaForma”

Bellissima, bellissima,Alcuni episodi sono meno belli di altri(ma qui entra la soggettività), comunque tutti interessanti e con trame per-nulla banali , anche qualora si parli di argomenti conosciuti (Dracula , Ghoul , mostri simil-kaiju)

Devo finire ancora la prima stagione, al momento i miei preferiti sono “Il Vantaggio si Sonnie” e “Beyond Aquila”

Mi soffermo ulteriormente sulla CGI : spaventosa. talmente tanto, che spesso ho impiegato un minutino buono per capire se stavo vedendo qualcosa di vero o fatto al computer

Leggi tutto

da vedere / 13 Aprile 2021 in Love, Death + Robots

molto bella l’idea di questa serie tv; i corti sono tutti diversi, alcuni colpiscono più di altri, qualcuno fa anche sorridere, in generale lascia una sensazione di stupore. consigliata

Opera d’arte / 7 Aprile 2019 in Love, Death + Robots

Un’opera d’arte continua, storie che lasciano il segno per una grafica spettacolare, ogni puntata con una tecnica di disegno differente, grafica, CGI, qualcosa che non si è mai visto prima, un prodotto per adulti che narra piccole storie che restano dentro. Attendo la seconda stagione, e poi la terza e la quarta…. Grazier per questa serie!!!!

Sesso, violenza, amore, distopia e ragione / 22 Marzo 2019 in Love, Death + Robots

Love, Death & Robots, col suo corollario di distopici e avveniristici episodi, diversi tra loro, ma accomunati, non solo dal genere rappresentato ( fantascientifico ), ma dall’insieme dei fattori che ne determinano il contesto ( la terra, o quella che più comunemente può essere definita ‘’dimora’’) rappresenta una sorta di presa di coscienza ( ambientale, filosofica, morale), sotto forma di simultanea animazione, che ha il sapore della denuncia e della critica sociale.
La serie antologica creata da David Fincher e Tim Miller, le cui collaborazioni con numerosi animatori provenienti dall’universo videoludico contribuiscono a dare un’impronta diversa all’animazione classica, ha il vantaggio di non avere alcun tabù o divieto, atto ad inficiarne i contenuti; a volte riuscendoci, altre volte finendo per ripiegarsi sui suoi stessi sofismi.
Una serie visivamente potente e audace, il cui intento è quello di far riflettere intrattenendo.

Leggi tutto

“Sex”, Death + Robots / 18 Marzo 2019 in Love, Death + Robots

Quello che resta dopo qualche ora di visione dei 18 episodi? L’umanità, in un modo o nell’altro, è destinata all’autodistruzione.
Arroganza e sopraffazione, dolore e morte sono gli elementi comuni a quasi tutti gli episodi. Persino nell’episodio (forse il più paradossale) “Il dominio dello yogurt”, in realtà viene evidenziata la stupidità umana.
Al contrario, sono pochi gli episodi dove troviamo come tema l'”amore” (Love del titolo), inteso in senso lato. Forse mi sbaglio, ma qui l’amore sembra più inteso come sesso e nudità, anche quando non strettamente necessario ai fini della storia.

Non sono in grado di valutare l’aspetto grafico delle molteplici tecniche utilizzate, posso solo dire che in alcuni casi la qualità è impressionante, anche se non apprezzo molto la CGI nel cinema e nella televisione.

Gli episodi che ho apprezzato di più:
Buona caccia, per la storia e la densità narrativa
Tre robot, per l’ironia nella trattazione di un classico della fantascienza
Zima Blue, per la costruzione narrativa
Il vantaggio di Sonnie, per l’animazione foto-realistica

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.