Recensione su Boris

/ 20078.2185 voti

Risate di qualità / 26 maggio 2015 in Boris

Recensione sulla serie completa (3 stagioni)

Su una serie comica, qual è “Boris”, la prima domanda ovviamente è: fa ridere?
Sì, fa ridere, e in alcune puntate fa molto ridere, non tanto per le vicende a sè (a volte comunque davvero assurde), quanto per i personaggi sopra le righe (particolarmente azzeccato Stanis La Rochelle, ma in generale è tutto il parco personaggi ad essere ben congegnato).
I sceneggiatori sono consapevoli del rischio ripetitività, e nel corso delle stagioni certi “tormentoni” (esilaranti solo se non abusati) vengono abbandonati e le dinamiche tra i personaggi, così come certe strutture narrative, variano, anche se nel complesso lo schema di ogni stagione è uguale.
C’è altro oltre alle risate? “Boris” è una serie satirica, non solo sul mondo della televisione italiana, ma sulla società italiana in sè. Satira a volte banale, altre volte molto lucida. La critica non prevale sulla comicità, tranne forse in certe puntate della terza stagione, forse la più “amara” e intelligente, ma meno divertente.
Nel complesso, è una serie straconsigliata. E’ difficile trovare difetti: gli attori sono perfetti, la scrittura è di alto livello, certe scelte narrative sono geniali.

3 commenti

  1. calcator / 29 ottobre 2015

    ma come fa un “Boris” ad avere piu punteggio di prison break ma dai è ridicolo

    • mgcgio / 29 ottobre 2015

      scusa ma non ho capito il tuo commento.
      Non ho mai visto Prison Break, e quindi non l’ho nemmeno valutato.

  2. Ruby Tuesday / 1 agosto 2017

    ma la qualità ha rotto il ca**o

Lascia un commento

jfb_p_buttontext