La saga di Fast & Furious: la lista di tutti i film

La serie di film che compone il franchise di Fast and Furious ha rivoluzionato la storia dei car movies. Film, cast, macchine tamarre e curiosità, in compagnia di Vin Diesel & C.

, di
La saga di Fast & Furious: la lista di tutti i film

“Fast and Furious”, i car movies al potere

Fast and Furious è una serie di car movies incentrata su corse di auto super veloci e, per buona parte, sui personaggi di Dominic Toretto e Brian O’Connor. Tra i blockbuster cinematografici, è una delle poche saghe a essere stata capace di sopravvivere a molti stereotipi e a crearne di nuovi. I fan saranno d’accordo se azzardiamo a dire che almeno un paio dei titoli che la compongono sono tra i migliori film d’azione degli ultimi 10 anni.
Sono stati girati molti film sulle corse clandestine, o incentrati su scene spettacolari al volante. Molti registi sanno confezionare scene di inseguimenti su macchine guidate da attori dotati di alti tassi di testosterone e circondati da belle donne. Per questo, sembra che ci siano molti film simili a Fast and Furious. Ma nessuno è Fast and Furious.

La serie di “Fast and Furious”: testosterone e amicizia

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Brian e Dom in azione nel settimo film della serie: nessun car movie è come ‘Fast & Furious’ © Universal

Sarà una questione di interpreti ben selezionati, o di uno dei titoli di film più belli e facili da ricordare di tutti i tempi. Il fatto è che, anche se la storia di fondo è molto semplice, Fast & Furious funziona come pochi altri franchise cinematografici. Tra le sue peculiarità, c’è il fatto che promuove valori umani che non sono da dare per scontati tra le gang rappresentate nei film, né tra sbirri e criminali. Nei film del ciclo, si parla di lealtà, amore e significato della famiglia. In poche parole, di appartenenza.
Tutti i temi sono ben scolpiti sulla saga, come gli addominali di Vin Diesel. La serie si arricchirà presto di nuovi capitoli, grazie allo spin-off HOBBS & SHAW (Fast & Furious Presents: Hobbs & Shaw, 2019), nei cinema italiani dall’8 agosto 2019, e di FAST & FURIOUS 9, in uscita nel 2020.
Stop, inseriamo la retromarcia, ripartiamo (sgommando), e torniamo alle origini del fenomeno Fast & Furious.

“Fast & Furious”: un film sull’amicizia

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

‘Fast and Furious’ (2001) © Universal

Facciamo finta di essere a bordo di una macchina grossa e appariscente, in corsa su una highway americana, al limite di velocità consentito. L’atmosfera è perfetta: torniamo con la mente agli inizi della storia.
Ti ricordi il primo film della serie, FAST AND FURIOUS (The Fast And The furious, 2001)? La scena iniziale illustra una velocissima azione criminale di una banda di malviventi motorizzati. Il pubblico viene catapultato immediatamente nell’azione e, anche se la dinamica del colpo al camion (riproposta con spettacolari varianti anche in altri film della saga), è abbastanza inverosimile, il meccanismo perfetto di Fast & Furious si è già messo in funzione.
Nel giro di poche sequenze, il pubblico fa la conoscenza di un gruppo di superamici appassionato di motori e corse clandestine formato da Dominic Dom Toretto (Vin Diesel), sua sorella Mia (Jordana Brewster), la sua fidanzata storica Letty (Michelle Rodriguez), lo sbruffone con poco cervello Vince (Matt Schulze), Leon (Johnny Strong) e il giovane genio dell’ingegneria automobilistica Jesse (Chad Lindberg) preso da Dom sotto la sua ala protettrice. Perché, in fondo, cos’è Fast & Furious? Un film sull’amicizia!

Un mix perfetto di regia e recitazione

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Dom e Brian: amici, nonostante tutto © Universal

Ben presto, entra in scena un altro personaggio fondamentale della saga, Tom Walker/Brian O’Connor, un poliziotto impegnato proprio nell’indagine sui ripetuti assalti ai camion nell’area di Los Angeles. Nel giro di pochi minuti, c’è già tutto: i personaggi, i luoghi, le frasi a effetto, come la mitica “Correre o morire (Ride or die)”. Soprattutto, c’è un gran ritmo. E non è solo merito della onnipresente musica latino-americana.
Già dai primi vagiti della storia, si capisce che il film è una miscela di attori e regia che funziona. Il budget del film è di 38 milioni di dollari, l’incasso totale è di 207,3 mln.: non male, no?
La prima e ultima regia F&F di Rob Cohen lancia la serie e fa il botto. Il regista ne è talmente compiaciuto che si auto-cita nel corso del film. Sullo schermo della tv di casa Toretto, scorrono le immagini di DRAGON – LA STORIA DI BRUCE LEE (Dragon: The Bruce Lee Story, 1993), uno dei suoi film più famosi.

L’elenco dei film Fast & Furious

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Paul Walker (Brian O’Connor) e Tyrese Gibson (Roman Pearce) in una foto di scena di ‘2 Fast 2 Furious’ (2003) © Universal

Nonostante il successo del primo film, il secondo capitolo della serie cambia parecchio. In 2 FAST 2 FURIOUS (2003), c’è un nuovo regista, Jonh Singleton, e nel cast torna Tom Walker nei panni del poliziotto infiltrato. Non c’è Vin Diesel, che riapparirà solo in un cameo nel terzo film, THE FAST AND THE FURIOUS: TOKYO DRIFT (2006) diretto da Justin Lin che, con con quattro film, è il regista più presente nella filmografia Fast & Furious. Il set si sposta in Giappone, dove Sean Boswell (interpretato da Lucas Black) è un americano che viene inserito nel mondo del drifting da un connazionale, Twinkie (una faccia conosciuta dagli amanti del rap: Bow Wow).
In seguito, il cast di Fast & Furious cambia ancora, ma la formula mantiene la sua efficacia. Come in tutte le storie belle sull’amicizia, i due attori principali, Vin Diesel e Paul Walker, si ritrovano in FAST & FURIOUS – SOLO PARTI ORIGINALI (Fast & Furious, 2009), FAST & FURIOUS 5 (Fast Five, 2011) e FAST & FURIOUS 6 (2013). Il sesto capitolo è l’apice della serie, ma non è il più emozionante, per via di una serie di motivi indipendenti dal lavoro di registi e produttori.

L’incidente di Paul Walker

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Il cast di ‘Fast & Furious 7’ (2015) © Universal

A poco più di due mesi dall’inizio delle riprese di FAST & FURIOUS 7 (Furious 7, 2015), il 30 novembre 2013, Paul Walker è vittima di un grave incidente a bordo di una Porsche Carrera GT e perde la vita. La produzione del film viene sconvolta dalla morte dell’attore di Fast and Furious, ma non si ferma.
Dal punto di vista narrativo, il settimo film della saga è il sequel di THE FAST AND THE FURIOUS: TOKYO DRIFT. Nel cast, si inserisce anche l’ingombrante figura di Dwayne Johnson, alias Luke Hobbs, che recita in tutti i capitoli fino a FAST & FURIOUS 8 (The Fate of The Furious, 2017) e nel nuovo film di Fast & Furious, lo spin-off HOBBS AND SHAW.
Il settimo film ha un alto potere emotivo, soprattutto per via degli omaggi alla memoria di Paul Walker, a cui viene dedicato il lungometraggio.

I corti di “Fast & Furious”

Nel corso della serie di Fast & Furious, gli sceneggiatori hanno deciso di integrare alcuni film con cortometraggi che fungono da prequel e intermezzo fra diversi capitoli della saga.
Il primo è TURBO CHARGED PRELUDE TO 2 FAST 2 FURIOUS (2003) di Philip G. Atwell. Dal punto di vista narrativo, il corto si colloca esattamente tra il capitolo 1 e 2.
Nel 2009, Vin Diesel ha scritto, diretto e interpretato LOS BANDOLEROS, che, in pochi minuti, introduce la scena del furto al camion che apre SOLO PARTI ORIGINALI.

“Fast & Furious”: gli attori

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Vin Diesel alias Dominic Toretto © Universal

La frase “Vivo la mia vita a un quarto di miglia alla volta” è una delle battute di maggior effetto pronunciate dai protagonisti di Fast and Furious durante le corse clandestine su macchine lanciate a 200 km orari.
Ma chi sono i volti da cui ci siamo fatti “abbordare” e convincere? Su tutti, vince Dominic Toretto, il punto di svolta nella filmografia di Vin Diesel.
L’attore di origini italiane è un interprete perfetto per la parte. È una garanzia di muscoli, carisma, atteggiamento burbero e buoni sentimenti che fanno subito breccia nei cuori dei fan.
Paul Walker è il protagonista più istituzionale e compiacente per aspetto e maniere. Per la sua passione per i motori, è stato preferito ad attori come Christian Bale e Chris Wahlberg. Walker è il Brian di Fast and Furious a cui tutto il pubblico è affezionato e di cui, purtroppo, piange la morte precoce.

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Dwayne Johnson e Jason Statham, protagonisti dello spin-off ‘Fast & Furious – Hobbs & Shaw’ (2019) © Universal

Poi, arrivano Dwayne Johnson (Hobbs) e Kurt Russell (Mr. Nobody), schegge impazzite di molti film di azione che apportano ancora più imprevedibilità alla saga.
Tra i “cattivi”, come tralasciare Jason Statham e Luke Evans? Sono i fratelli Deckard e Owen Shaw, ex militari diventati mercenari.
Anche il loro contributo alla saga è fondamentale e contribuisce a creare alte aspettative su HOBBS AND SHAW, perché il personaggio di Statham sarà protagonista del nuovo film di Fast and Furious.

“Fast and Furious”: donne e motori

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Cipher (Charlize Theron) e Dom (Vin Diesel) in ‘Fast & Furious 8’ (2017) © Universal

Non mancano le controparti femminili, donne toste e inafferrabili, regine dei motori dotate di grande sangue freddo e impersonate da bellissime attrici.
Tra di loro, spiccano Eva Mendes (Monica Fuentes) e Charlize Theron (Cipher).
Al pubblico di Fast & Furious, non vengono negati nemmeno il fascino maturo e la bravura di Helen Mirren (Magdalene Shaw), premio Oscar e vincitrice di tre Golden Globe.

Altri car movies come Fast & Furious

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

‘Drive’ (2011) © Bold Films

I car movies sono un quasi-genere, incompiuto ma di grande successo. Pochi film come quelli di Fast & Furious sono così ben incentrati sul mondo dell’automobilismo.
Nonostante l’apprezzamento di pubblico e critica, film a tema come DRIVE (2011) di Nicolas Winding Refn (che, a sua volta, cita DRIVER, L’IMPRENDIBILE, 1978, di Walter Hill) o il musicale BABY DRIVER – IL GENIO DELLA FUGA (2017) di Edgar Wright non hanno ricevuto il consenso plateale di una saga-blockbuster come quella di Fast & Furious.
Quali sono gli elementi vincenti di F&F? Le gare automobilistiche clandestine? No, perché sono un tema ricorrente nella storia del cinema. Capiamoci: le auto sono solo uno degli ingredienti, non l’ingrediente principale.

Cars in movies: divertimento e azione assicurati

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

‘Veloce come il vento’ (2016) © Fandango

Per esempio, con un pizzico di patriottismo, ci viene in mente VELOCE COME IL VENTO (2016) di Matteo Rovere, uno sport/car movie all’italiana. Se in inglese si dice melting pot, un’insalatona, per questo film le influenze americane sono ingredienti del brodo dove, in stile romagnolo, si adagiano i cappelletti, con un risultato finale convincente.
Se facciamo un passo indietro nel tempo e restiamo vittime di improvvisa nostalgia, ricordiamo HAZZARD (The Duke of Hazzard), lo scanzonato telefilm anni ‘80 (diventato un film nel 2005) che, forse, ha contribuito a costruire e formare proprio quel pubblico che, vent’anni dopo, avrebbe invaso le sale cinematografiche per la saga di Brian O’connor & C.

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

‘The Italian Job’ (2003) © Paramount

Di tutt’altra atmosfera, ma sempre legato al mondo della quattro ruote, è il thriller RONIN (1998) di John Frankenheimer con Robert De Niro e Jean Reno o il biopic RUSH (2013) di Ron Howard che racconta la sfida sportiva e personale tra James Hunt (Chris Hemsworth) e Niki Lauda (Daniel Brühl).
Gli appassionati di motori e cinema avranno ben presente anche THE ITALIAN JOB (2003) di F. Gary Gray con Mark Wahlberg e ancora la Theron e Statham, il remake del classico UN COLPO ALL’ITALIANA (The Italian Job, 1969) di Peter Collinson con Michael Caine.

Pimp My… Movie! Drifting e auto tuning: cosa sono?

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Dom e la sua Chevrolet Chevelle SS del 1970 guidata in diversi film della saga di Fast and Furious © Universal

Dato che si tratta di film a tema motori, in Fast and Furious, si possono trovare tante immagini di macchine modificate. Le auto usate e quelle distrutte nel corso della serie sono migliaia. Fino a FAST AND FURIOUS 7, quelle portate dallo sfasciacarrozze sono circa 1500. Sono macchine tamarre, ok. Ma dove puoi vedere così tante e bellissime macchine in azione tutte insieme? In nessun altro film al di fuori della saga di Fast and Furious, ovvio.
Le macchine e gli interpreti sono al centro della trama e sono quasi più rilevanti della storia stessa. L’“effetto wow” è assicurato. È una questione di marketing, ma, sul pubblico, ha un impatto notevole. Proprio come l’effetto (esaltante per alcuni e molesto per altri) di un’impennata o di una sgommata al semaforo.
Auto tuning e drifting sono due elementi importanti nel successo della serie. Ricordi PIMP MY RIDE (2004-2007)? Era un programma di MTV incentrato sull’auto tuning, ovvero la modifica di motori, componenti, carrozzerie… Praticamente la Bibbia- video di tutti quelli che hanno sognato di modificare le proprie macchine, trasformando vetture normali in autentici bolidi e i film di auto tuning sono il loro pane quotidiano.

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Drifting a Shibuya, in ‘The Fast and the Furious: Tokyo Drift’ (2003) © Universal

Il target di Fast & Furious sono i patiti di pimping e gli appassionati di guida sportiva, il drifting. Il termine inglese ha origini marinaresche e significa “andare alla deriva”. È una tecnica di guida che prevede sterzate e controsterzate che fanno perdere aderenza alle ruote posteriori, ma non il controllo del veicolo. Da anni, si svolgono campionati mondiali dedicati. Ma non improvvisarti drifter se non hai conoscenze e strumenti! Te lo direbbe anche Keiichi Tsuchiya, un campione di drifting giapponese apparso in un divertente cameo nel terzo film di Fast and Furious, TOKYO DRIFT. Se ti chiedi perché questo film della serie è ambientato in Giappone, devi sapere che il drifting nasce proprio nel Paese del Sol Levante negli anni ‘70. E la disciplina ha contagiato in pochi anni tutto il mondo. Arigatō, Giappone.

I luoghi, le strade e le macchine di Fast and Furious

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

Il garage di Dom, a Echo Park, L.A. © Universal

Le emozioni legate alla serie di Fast & Furious sono soprattutto di natura visiva. Non sono solo gli attori e le auto a catturare lo sguardo dello spettatore, ma anche i luoghi.
Su quali strade è stata girata la saga? L’elenco è ricco. Dal quartiere Echo Park di Los Angeles, dove Dom ha il suo garage, a Miami – South Beach, il cuore latino della città, passando per l’Azusa Canyon in California. Nel terzo film, c’è un salto oceanico a Tokyo, in particolare nel frenetico quartiere di Shibuya.
Di tutt’altra impronta, sono le scene ambientate a Panama di FAST & FURIOUS – SOLO PARTI ORIGINALI, o quelle girate ad Atlanta in Georgia e a Rio de Janeiro per il capitolo 5 della serie.

La saga di Fast & Furious: tutti i film, foto, notizie, curiosità

‘Fast & Furious 7’ (2015): tappa negli Emirati Arabi Uniti © Universal

Nel sesto e nel settimo film, ci sono anche due sorprese europee e mediorientali: Liverpool e Abu Dhabi.
Tante città incontrate significa tantissimi chilometri di asfalto percorsi a bordo dei modelli d’automobile più disparati. Nei film di macchine, le marche di auto sportive sono una componente fondamentale. Alcune di loro meritano una menzione speciale. Ci sono la Dodge Charger guidata da Vin Diesel nel primo film, mentre la Toyota Supra Turbo e la Nissan Skyline GT-R R34 sono tra le più immortalate nei vari capitoli della saga. Sulle strade di Tokyo, la più luccicante è la Mazda VeilSide RX-7.
Sono tutti grandi modelli che contribuiscono a ingrossare la lista delle macchine che hanno fatto la storia del cinema, come la Mustang guidata da Steve McQueen nel film BULLITT (1968) di Peter Yates o la Dodge Challenger di PUNTO ZERO (Vanishing Point, 1970), il film diretto da Richard C. Sarafian amato dalle stuntwomen di GRINDHOUSE – A PROVA DI MORTE (Death Proof, 2007) di Quentin Tarantino, un vero omaggio ai car movies degli anni Settanta.

Gaming… Fast & Furious: i videogame

Tra una corsa e l’altra, qualcuno ci rimette la pelle? Per esempio, Dominic Toretto muore? Diciamo che, al massimo, può succedere di perdere una partita alla Playstation o all’X-Box vestendo i suoi panni.
I film di Fast & Furious ricordano molto un’avventura grafica da videogame. Ci sono missioni, azione e una colonna sonora da ascoltare rigorosamente con i bassi al massimo volume. Non a caso, il successo della serie si riflette anche sulle preferenze dei video-giocatori di tutto il mondo. A partire dal 2004, sono stati prodotti e distribuiti alcuni videogame dedicati alla serie: The Fast and the Furious, The Fast and the Furious: Super Bike, The Fast and the Furious: Drift, Fast & Furious: Showdown.
Eppure, questi prodotti non hanno un successo di vendite paragonabile a quello dei film a cui si ispirano. Forse, perché i fan sono già soddisfatti delle proprie imprese ad alta velocità sugli schermi di Need for Speed (lanciato nel 1994) o GTA (1997)?

Lascia un commento

jfb_p_buttontext