Paradiso amaro / 20116.7265 voti

Ode hawaiiana alla famiglia sfigata / 12 novembre 2014 in Paradiso amaro

Payne mi piace. E’ un regista con uno sguardo affilato sul mondo, i suoi film hanno un grande senso estetico e i suoi attori adottano un linguaggio aderente al reale. Tutto è colore, tutto è calmo e composto in queste Hawaii affatto esenti da mali e sfighe d’ogni latitudine seppure trasognanti nei languidissimi riff di chitarra e ukulele.
Non stravedo per George Clooney, ma qui è davvero eccezionale come strepitose sono le sue giovani figlie Shailene Woodley e Amara Miller (doppiaggio leggermente borgataro, ma va beh).
Si piange parecchio, un pochino si ride, ma soprattutto si respira a pieni polmoni l’amara bellezza della vita famigliare, che pur sfigatissima, pur nell’accanimento dei mali sa trovare il modo di finire una serata sul divano a guardare TV e mangiare gelato.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext