Paradiso amaro / 20116.7265 voti

George e poco altro…. / 31 marzo 2014 in Paradiso amaro

Premetto che la sufficienza a questo film la metto solo per rispetto a Clooney, che a mio modo di vedere ci ha regalato una delle sue migliori interpretazioni, in un film che forse nemmeno lo meritava tanto è la sua pochezza. Questo film non è né carne né pesce, è troppo triste per essere una semplice commedia intimista, ma al contempo non lo è abbastanza per essere un film drammatico, vuole mostrarci l’ “inside” dei personaggi, ma lo fa in modo superficiale, la figura della moglie rimane per tutto il film eterea, senza un minimo di connotazione. Una donna insoddisfatta ??? … una moglie infedele ??? … nulla ci aiuta nel provare a capirlo, sarebbero bastati cinque minuti di film, una introduzione anche banale tra i due coniugi, per farvi capire guardate l’inizio di Destini Incrociati (altra categoria n.d.Morris), e tutta la dinamica della pellicola sarebbe potuta cambiare. A mio modo di vedere un film scialbo, una buona idea sviluppata in modo approssimativo, con un cast Clooney e Forster a parte, scarsissimo, senza verve e credibilità che si affloscia su se stesso intorno alla pochezza del film. Bellissime le location, discrete anche se scolastiche alcune riprese. Nel complesso un film che si può vedere, ma che lascia il sapore di una incompiuta, a me personalmente non ha dato emozioni particolari, buona visione.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext