Tom Hardy: informazioni sull'autore, filmografia completa e biografia

Male
Tom Hardy

Tom Hardy, biografia di un attore ribelle

Edward Thomas Hardy, conosciuto come Tom Hardy, è un attore britannico.
Dopo aver frequentato alcune scuole di recitazione, a diciannove anni Hardy trova lavoro come modello.
Ribelle e scavezzacollo, l’attore ha rivelato pubblicamente di aver iniziato giovanissimo ad assumere sostanze stupefacenti e a dedicarsi all’alcool. Dopo la disintossicazione definitiva, nel 2003, Hardy si dedica completamente alla recitazione.
Terminata la riabilitazione, Hardy lavora a teatro in Inghilterra, vincendo l’Evening Standard Award come miglior attore emergente e ottenendo una candidatura ai prestigiosi Laurence Olivier Awards.

Il debutto in tv e la notorietà con il film “Bronson” di Refn

Nel 2001, debutta in televisione nella serie tv HBO “Band of Brothers” prodotta da Steven Spielberg. Già nel 2002 è al cinema nel cast di “Black Hawk Dawn” di Ridley Scott e ottiene un ruolo importante nel film “Star Trek – La nemesi” (2002).
Dopo un piccolo ruolo nel film “Marie Antoinette” (2006) di Sofia Coppola e la partecipazione a produzioni televisive come il film “Sweeney Todd” (2006) e le miniserie “The Virgin Queen” (2006) e “Oliver Twist” (2007), Hardy partecipa a “Rocknrolla” (2008) di Guy Ritchie e ottiene il ruolo di protagonista nel biopic “Bronson” (2008) di Nicolas Winding Refn.
Il film di Refn segna il punto di svolta della sua carriera e gli permette di vincere un British Independent Film Award come miglior attore.

I migliori film di Tom Hardy: il successo arriva con Christopher Nolan

Nel 2010, Hardy è nel cast del film “Inception” di Christopher Nolan. I due si ritroveranno per altri progetti: “Il cavaliere oscuro – Il ritorno” (2012), in cui Hardy recita il ruolo di Bane con il viso occultato da una maschera, e “Dunkirk” (2017).
Nel frattempo, Hardy recita in altri film che riscuotono l’apprezzamento di critica e pubblico: “La talpa” (2011) di Tomas Alfredson, “Warrior” (2011) di Gavin O’Connor, “Lawless” (2011) di John Hillcoat.

La collaborazione con Steven Knight e la nomination agli Oscar con Iñárritu

Con il film “Locke” (2013), in cui è l’unico attore in scena, Hardy inizia la collaborazione artistica con Steven Knight. Insieme al padre commediografo, Edward, nel 2016 Hardy partecipa alla sceneggiatura della serie tv “Taboo” diretta da Knight e di cui è protagonista.
A partire dal 2014, l’attore è nel cast della serie tv “Peaky Blinders”, creata e sceneggiata da Knight.
Nel 2014, esce al cinema il film “Chi è senza colpa”, in cui Hardy recita con James Gandolfini, alla sua ultima interpretazione prima della prematura scomparsa.
Nel 2015, Hardy è Max Rockatansky in “Mad Max: Fury Road” di George Miller, reboot della saga distopica degli anni Ottanta con Mel Gibson.
Grazie alla sua interpretazione nel film “Revenant – Redivivo” (2015) di Alejandro G. Iñárritu, Hardy riceve una nomination agli Oscar 2016 come miglior attore non protagonista.
Nel 2015, il doppio ruolo dei gemelli Kray nel film “Legend” di Brian Helgeland frutta ad Hardy un secondo British Independent Film Award.

Gli ultimi film di Tom Hardy, tra eroi Marvel e Al Capone

Tra gli ultimi film di Tom Hardy, c’è “Venom” (2018), il film Marvel dedicato all’implacabile nemico di Spider-Man. Hardy sarà di nuovo Eddie Brock nel cinecomic “Venom 2” di Andy Serkis, in uscita nel 2020.
Tom Hardy sarà anche protagonista di “War Party”, il nuovo film scritto e diretto da Andrew Dominik.
Si attendono notizie ufficiali sull’uscita di “Fonzo”, il biopic di Josh Trank su Al Capone, in cui Hardy interpreterà il famoso gangster, dopo attori come Rod Steiger, Jason Robards e Robert De Niro.

Luogo di nascita: Hammersmith, London, England, UK
Data di nascita: 15/09/1977

    Writer (1)

    Lascia un commento

    jfb_p_buttontext