Tom Hooper: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male
Tom Hooper

Thomas George "Tom" Hooper (nato nel 1972) è un regista cinematografico e televisivo britannico di origini inglesi e australiane. Hooper ha iniziato a girare cortometraggi all'età di 13 anni e ha realizzato il suo primo cortometraggio professionale, Painted Faces, trasmesso su Channel 4 nel 1992. All'Università di Oxford Hooper ha diretto spettacoli teatrali e spot televisivi. Dopo la laurea, ha diretto episodi di Quayside, Byker Grove, EastEnders e Cold Feet. Negli anni 2000, Hooper ha diretto i maggiori drammi in costume della BBC Love in a Cold Climate (2001) e Daniel Deronda (2002), ed è stato selezionato per dirigere il rilancio del 2003 della serie Prime Suspect di ITV, con Helen Mirren. Hooper ha debuttato con Red Dust (2004), un film drammatico sudafricano con Hilary Swank e Chiwetel Ejiofor, prima di dirigere nuovamente Helen Mirren nel dramma storico di Company Pictures / HBO Films Elizabeth I (2005). Ha continuato a lavorare per HBO nel film televisivo Longford (2006) e in John Adams (2007), un serial in sette parti sulla vita del presidente americano. Hooper è tornato ai lungometraggi con The Damned United (2009), un film basato sui fatti sul manager inglese di football Brian Clough (interpretato da Michael Sheen). L'anno seguente vide l'uscita del dramma storico The King's Speech (2010), interpretato da Colin Firth e Geoffrey Rush, che ebbe un grande successo di critica. Il lavoro di Hooper è stato nominato per un Emmy Award come miglior regista per Prime Suspect e John Adams, ha vinto uno per Elizabeth I ed è stato nominato per il British Craft (BAFTA) TV Craft Award come miglior regista per Longford. Il discorso del re ha vinto numerosi premi, tra cui quello per il miglior regista per Hooper della Directors Guild of America e dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, e una nomination per il miglior regista alla BAFTA.

Luogo di nascita: London, England, UK
Data di nascita: 05/10/1972

    Regista (13)

    Lascia un commento

    jfb_p_buttontext