Rithy Panh: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male
Rithy Panh

Rithy Panh è nato a Phnom Penh, in Cambogia, il 18 aprile 1964. Oggi è uno dei registi di documentari più acclamati e il più famoso cineasta cambogiano al mondo. Dopo il 1975 la sua famiglia morì per il genocidio del governo Khmer rosso (1975-1979) mentre nel 1979 riuscì a fuggire in Thailandia. Panh arrivò un anno dopo a Parigi, in Francia, come orfano e rimase. Rithy Panh in seguito studiò a "La Fémis", la scuola nazionale di cinema francese. Nel 1989, Site 2 (1989), il suo primo documentario sui rifugiati cambogiani, ha vinto numerosi premi internazionali. Da allora Panh ha creato un corpus unico di opere composto da documentari e lungometraggi che si occupano principalmente della Cambogia moderna e dell'eredità traumatica del regime dei Khmer rossi. Il suo documentario più famoso è probabaly S-21. La macchina di morte dei khmer rossi (2003) sulla famigerata prigione di tortura dei Khmer rossi. Più tardi il suo documentario d'avanguardia L’immagine mancante (2013) è diventato il primo film cambogiano nominato per un Oscar come "Miglior film in lingua straniera". Rithy Panh, insieme al regista Ieu Pannakar, ha sviluppato "Bophana: Centro risorse audiovisive – Cambogia", con l'obiettivo di preservare la storia cinematografica, fotografica e audio del paese. Rithy Panh ha ricevuto un dottorato onorario nel 2011 dall'Università di Parigi-VIII e ha pubblicato nel 2012 la sua acclamata autobiografia "L'Élimination". Nel 2014 ha ricevuto il premio "Preservation and Scholarship" dell'International Documentary Association (IDA).

Luogo di nascita: Phnom Penh, Cambogia
Data di nascita: 18/04/1964

    Regista (18)

    Lascia un commento

    jfb_p_buttontext