Orson Welles: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Orson Welles

George Orson Welles, conosciuto come Orson Welles, è stato un attore, sceneggiatore, produttore e regista teatrale e cinematografico statunitense. Artisticamente attivo fin dall’adolescenza, Welles ha recitato con successo a Broadway ed è stato membro del Mercury Theatre di New York: appena ventenne, partecipava alla messinscena di opere originali e arditi adattamenti shakespeariani, come il celebre “Voodoo Macbeth”.
Nel 1938, ai microfoni della CBS, Welles scatenò il panico generale, leggendo il romanzo “La guerra dei mondi” di H.G.Wells, spacciandolo per la cronaca in diretta di una reale invasione aliena. Grazie a questa messinscena e al mediometraggio “Too Much Johnson” (1938), creduto a lungo perduto e di cui venne ritrovata copia nel 2004, in Italia, Welles attirò le attenzioni della casa di produzione RKO, che gli diede la massima libertà artistica.
Nel 1942, Welles scrisse e diresse “Quarto potere”, il suo maggior successo cinematografico, considerato tra i film più influenti e fondamentali della storia del cinema, premiato con l’Oscar per la miglior sceneggiatura originale.
A fronte del suo indiscutibile talento e delle innovazioni tecniche e formali apportate nel mondo del cinema e confermate da film come “L’infernale Quinlan” (1958), “L’orgoglio degli Amberson” (1942) e “La signora di Shanghai” (1947), la carriera da regista di Welles è stata contrassegnata da notevoli difficoltà, soprattutto di natura economica, che, spesso, gli hanno impedito di portare a termine alcuni dei suoi progetti.
Anche per riuscire a finanziare i suoi film, Welles lavorò spesso come attore (nel 1959, ha vinto un premio a Cannes per la sua interpretazione in “Frenesia del delitto” di Richard Fleischer) partecipando a film diretti da altri registi, anche in Italia, dove visse per diversi anni (“Il terzo uomo” di Carol Reed, 1949; “L’uomo la bestia e la virtù” di Steno, 1953; “La lunga estate calda” di Martin Ritt, 1958; “Ro.Go.Pa.G.”, 1963; “James Bond – Casino Royale”, 1967; “Tepepa” di Giulio Petroni, 1969; “Dieci incredibili giorni” di Claude Chabrol, 1971).
Dopo aver partecipato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia per tre volte, nel 1970 Welles ha ricevuto il Leone d’Oro alla carriera.
Nel 1960, il cineasta ha ricevuto due stelle sulla Walk of Fame, una per i suoi meriti in ambito radiofonico e una per quelli cinematografici.
In seconde nozze, Welles è stato sposato con l’attrice Rita Hayowrth dal 1943 al 1948, da cui ha avuto la figlia Rebecca.
Welles è morto a Hollywood, per attacco cardiaco, lo stesso giorno della scomparsa dell’attore Yul Brinner.

Luogo di nascita: Kenosha, Wisconsin, USA
Data di nascita: 06/05/1915
Data di morte: 10/10/1985

Regista (43)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext