Michele Soavi: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male
Michele Soavi

Nato a Milano, in Italia nel 1957, i genitori di Michele Soavi si separarono quando era piccolo e visse con sua madre che si risposò con un pittore. Interessato all'interesse del patrigno per la pittura, Soavi iniziò a interessarsi alle arti creative nella sua scuola. Durante la sua adolescenza, ha deciso che il cinema era la sua vera vocazione dopo aver partecipato a diverse proiezioni di film e aver sviluppato un gusto per la recitazione. Dopo essersi diplomato al liceo, Soavi ha preso lezioni di recitazione presso i Fersen Studios di Milano. Il suo primo ruolo da attore è stato un extra nel film Bambulè (1979) diretto da Marco Modugno . Durante la produzione, Modugno, colpito dall'interesse di Soavi per i film, gli offrì un lavoro come assistente alla regia che Soavi accettò e imparò di più sulla tecnica cinematografica di un regista. Dopo aver recitato in piccoli ruoli in Il giorno del Cobra (1980) e Paura nella città dei morti viventi (1980), Soavi ha avuto un'altra possibilità come assistente alla regia dal regista Aristide Massaccesi (aka: Joe D’Amato ). Nel loro primo film, Soavi ha recitato in una parte non accreditata, ed è stato assistente alla regia. Oltre altri quattro film con Massaccesi, Soavi è stato un po 'attore, sceneggiatore e assistente personale. Soavi ha incontrato per la prima volta scrittore / regista Dario Argento nel 1979, quando il regista prese Soavi sotto la sua ala dopo aver appreso i loro stessi gusti con il cinema. Argento ha reso Soavi il secondo assistente alla regia per il film Tenebre (1982) con Lamberto Bava come primo aiuto regia.

Soddisfatto del suo lavoro, Bava ha assunto Soavi come suo assistente alla regia per il thriller misterioso La casa con la scala nel buio (1983) con Soavi in un ruolo secondario. Successivamente, Argento riportò Soavi a lavorare come assistente alla regia in Phenomena (1985) con Soavi che recita in un piccolo ruolo.

Argento ha premiato Soavi assegnandogli il suo primo incarico come regista di un video musicale "The Valley" con musiche di Bill Wyman per il film Phenomena, oltre che come regista per un documentario sui film di Argento. Soavi ha lavorato di nuovo per Lamberto Bava come assistente alla regia in Dèmoni (1985) in cui è apparso anche Soavi. Soavi, che voleva mettersi in proprio, si è rivolto al suo ex mentore Aristide Massaccesi per mostrare il suo lavoro in cui il regista ha offerto a Soavi la possibilità di dirigere il suo primo film, Deliria (1987). Pur essendo un flop al botteghino in Italia, è stato un successo all'estero. Nonostante il budget ridotto (equivalente a meno di $ 1 milione di dollari), i bassi valori di produzione, il cattivo montaggio che coinvolge la colonna sonora, Soavi ha iniziato a cercare altrove un lavoro dove è stato assunto come assistente alla regia e cameraman per l'attore / regista britannico Terry Gilliam con Le avventure del Barone di Munchausen (1988). Con nuove abilità, Soavi è tornato a Argento come supervisore degli effetti speciali in Opera (1987), dove Argento gli ha offerto di dirigere un altro film, un film horror chiamato La chiesa (1989). Con il suo primo grande progetto cinematografico, un budget da tre a quattro volte il budget di Stagefright, con Argento come produttore e girato sul posto a Budapest. Il successo internazionale di The Church ispirò Soavi a dirigere un altro film, La setta (1991).

Soavi ha lavorato a diverse sceneggiature e ha diretto la commedia horror Dellamorte Dellamore (1994) che fu un grande successo negli Stati Uniti. Successivamente, Soavi si prese una pausa dal lavoro per trascorrere del tempo con sua moglie e la sua famiglia. Recentemente, è tornato alla regia con due drammi TV italiani. Nonostante la sua assenza dal mondo dello spettacolo negli ultimi anni, Michele Soavi è ricordato fino ad oggi come uno dei tanti maestri del cinema horror italiano come regista, sceneggiatore, attore e aiuto regista.

Luogo di nascita: Milan, Italy
Data di nascita: 03/07/1957

    Assistente alla Regia (2)
    • 5.8/10 58 voti
      Leggi la scheda
    • 6.4/10 81 voti
      Leggi la scheda
    Regista (23)

    Lascia un commento

    jfb_p_buttontext