Massimo Dallamano: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male

Massimo Dallamano è stato un regista e direttore della fotografia italiano. Nei titoli di alcuni film, compare con gli pseudonimi Max Dillman, Max Dillmann e Jack Dalmas.
Dopo aver realizzato alcuni documentari, a partire dal Secondo Dopoguerra, Dallamano ha iniziato a lavorare come direttore della fotografia, collaborando con Sergio Leone agli spaghetti western “Per un pugno di dollari” (1964) e “Per qualche dollaro in più” (1965). Nel 1968, ha esordito come regista, dirigendo “Bandidos”. Negli anni successivi, si è dedicato ai polizieschi (“Si può essere più bastardi dell’ispettore Cliff?”, 1973), ai thriller (“La morte non ha sesso”, 1968) e ai drammi a sfondo erotico (“Le malizie di Venere”, 1969). Tra i suoi film più famosi, c’è il giallo “Cosa avete fatto a Solange?” (1972).
Nel 1959, insieme a Vittorio Valentini, è stato candidato all’Orso d’Oro a Berlino con il documentario “Tierra mágica”.
Dallamano è morto nel 1976, vittima di un incidente d’auto.

Luogo di nascita: Milano, Lombardia, Italy
Data di nascita: 17/04/1917
Data di morte: 04/11/1976

    Regista (11)

    Lascia un commento

    jfb_p_buttontext