John Huston: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male
John Huston

John Marcellus Huston (5 agosto 1906 – 28 agosto 1987) è stato un regista, sceneggiatore e attore americano. Ha scritto la maggior parte dei 37 film che ha diretto, molti dei quali sono oggi considerati classici: The Maltese Falcon (1941), The Treasure of the Sierra Madre (1948), Key Largo (1948), The Asphalt Jungle (1950), The African Queen (1951), Moulin Rouge (1952), The Misfits (1961) e The Man Who Would Be King (1975). Durante la sua carriera di 46 anni, Huston ha ricevuto 15 nomination agli Oscar, vincendo due volte, e diretto sia suo padre, Walter Huston, sia la figlia Anjelica Huston a Oscar vincendo in diversi film. Huston era noto per dirigere con la visione di un artista, avendo studiato e lavorato come pittore d'arte a Parigi nei suoi primi anni. Ha continuato a esplorare gli aspetti visivi dei suoi film per tutta la sua carriera: abbozzando prima ogni scena su carta, quindi inquadrando attentamente i suoi personaggi durante le riprese. Inoltre, mentre la maggior parte dei registi si affidano all'editing post-produzione per dare forma al loro lavoro finale, Huston invece ha creato i suoi film mentre venivano girati, rendendo i suoi film più economici e più cerebrali, con poco editing necessario. La maggior parte dei film di Huston erano adattamenti di romanzi importanti, spesso raffiguranti una "ricerca eroica", come in Moby Dick, o The Red Badge of Courage. In molti film, diversi gruppi di persone, mentre lottano per un obiettivo comune, sarebbero condannati o "alleanze distruttive", dando al film una tensione drammatica e visiva. Molti dei suoi temi riguardavano anche alcune delle "grandi narrazioni" del ventesimo secolo, come religione, significato, verità, libertà, psicologia, colonialismo e guerra. Prima di diventare un regista di Hollywood, era stato pugile dilettante, reporter, scrittore di racconti, ritrattista a Parigi, cavaliere di cavalleria in Messico e regista di documentari durante la seconda guerra mondiale. Huston è stato definito "un titano", "un ribelle" e un "uomo del rinascimento", nell'industria cinematografica di Hollywood. L'autore Ian Freer lo descrive come "Ernest Hemingway del cinema", un cineasta che "non ha mai avuto paura di affrontare i problemi più duri". Una statua di Huston, seduta nella sua sedia da regista (nella foto sotto), si trova in Plaza John Huston a Puerto Vallarta in Messico.

Luogo di nascita: Nevada, Missouri, USA
Data di nascita: 05/08/1906
Data di morte: 28/08/1987

    Regista (44)

    Lascia un commento

    jfb_p_buttontext