John Frankenheimer: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male
John Frankenheimer

John Michael Frankenheimer (19 febbraio 1930 – 6 luglio 2002) è stato un regista americano di film e televisione noto per i drammi sociali. Ha vinto quattro Emmy Awards consecutivi negli anni '90 per i film televisivi Against the Wall, The Burning Season, Andersonville e George Wallace, che hanno anche ricevuto un Golden Globe. È stato considerato uno degli ultimi registi rimasti che ha insistito per avere il controllo completo su tutti gli elementi della produzione, rendendo il suo stile unico a Hollywood. I suoi 30 film e oltre 50 spettacoli per la televisione sono stati notevoli per la loro influenza sul pensiero contemporaneo. È diventato un pioniere del "thriller politico moderno", avendo iniziato la sua carriera al culmine della guerra fredda. Molti dei suoi film sono stati notati per aver creato "dilemmi psicologici" per i suoi protagonisti maschili, oltre ad avere un forte "senso dell'ambiente", simile nello stile ai film del regista Sidney Lumet, per il quale aveva precedentemente lavorato come aiuto regista. Ha sviluppato una "straordinaria propensione ad esplorare situazioni politiche" che avrebbe intrappolato i suoi personaggi. Il critico cinematografico Leonard Maltin scrive che "ai suoi tempi [anni '60] … Frankenheimer ha lavorato con i migliori scrittori, produttori e attori in una serie di film che trattavano questioni che erano proprio in cima al momento – cose che ci stavano affrontando tutti ". Tra i suoi titoli ricordiamo The Manchurian Candidate (1962), Birdman of Alcatraz (anche 1962), The Train, (1964), Seven Days in May (anche 1964) e Ronin (1998).

Luogo di nascita: New York City, New York, USA
Data di nascita: 19/02/1930
Data di morte: 06/07/2002

    Regista (56)

    Lascia un commento