Andrew Davis: scheda regista con i suoi film e la biografia completa

Male

Regista / produttore / scrittore) Andrew Davis è un cineasta con la reputazione di regista di thriller intelligenti, in particolare il successo al botteghino nominato all'Oscar Il fuggitivo (1993), con protagonista Harrison Ford e Tommy Lee Jones . Il film ha ricevuto sette nomination all'Oscar, tra cui quello per il miglior film, e ha guadagnato a Jones il premio per il miglior attore non protagonista. Davis ha ottenuto una nomination al Golden Globe per il miglior regista e una nomination ai Director of the Guild of America come eccezionale regia alla regia teatrale. Nel recensire "The Fugitive", critico cinematografico Roger Ebert ha elogiato Davis, osservando che "trascende il genere e mostra una capacità di sposare azione e abilità artistica che merita un confronto con [ Alfred Hitchcock ], David Lean e Carol Reed . Dipinge con tratti audaci e visivi. "

Davis è il figlio di genitori che si sono incontrati in una compagnia teatrale di repertorio a Chicago, dove è cresciuto. Il suo defunto padre, Nathan Davis , ha lavorato su molti dei suoi film, incluso il suo ruolo di Shia LaBeouf è il nonno Holes (2011). Andy si è laureato in giornalismo all'Università dell'Illinois e ha iniziato a lavorare nel cinema come assistente cameraman del noto direttore della fotografia e regista Haskell Wexler sul classico del 1969 America, America, dove vai? (1969). L'approccio ultrarealistico di Wexler era quello di avere una grande influenza su Davis, che divenne poi direttore della fotografia in numerosi spot televisivi e documentari pluripremiati, tra cui 15 studi cinematografici e indipendenti. Nel 1976, affiancato da molti dei suoi colleghi cineasti, Davis ha sfidato il sistema restrittivo di registri da studio del sindacato IATSE in una causa storica di classe che ha costretto l'industria ad aprire le porte ai giovani tecnici in tutti i mestieri.

Davis ha fatto il suo debutto alla regia nel 1978 con l'acclamato musical indipendente Stony Island (1978), che ha anche co-scritto e prodotto. Il thriller The Final Terror (1983) è stato il secondo progetto di Davis, per produttore Joe Roth , che ha recitato poi – nuovi arrivati Darryl Hanah , Joe Pantoliano , Rachel Ward e Adrian Zmed . Davis ha poi scritto la sceneggiatura per Harry Belafonte il rap musicale Beat Street (1984) prima di trasferirsi a tempo pieno nella sedia da regista Mike Medavoy e Orion Pictures sul Chuck Norris classico Il codice del silenzio (1985). Davis ha diretto, coprodotto e co-scritto Steven Seagal il film d'esordio, Nico (1988), per Warner Brothers. Uccidete la colomba bianca (1989), (Orion) seguito, diretto da Davis e interpretato da protagonista Gene Hackman e Tommy Lee Jones. Davis ha continuato a dirigere il miglior film del 1992, Trappola in alto mare (1992), per Warner Brothers, un film d'azione classico che unisce Steven Seagal a Tommy Lee Jones.

Altri crediti alla regia di Davis includono (per Warner Bros.) Danni collaterali (2002), con protagonista Arnold Schwarzenegger ; Delitto perfetto (1998), con protagonista Michael Douglas , Gwyneth Paltrow e Viggo Mortensen ; Reazione a catena (1996), con protagonista Keanu Reeves , Morgan Freeman e Rachel Weisz ; e Il gemello scomodo (1995), con protagonista Andy Garcia e Alan Arkin .

Successivamente Davis ha diretto e prodotto "Holes", l'adattamento cinematografico di Louis Sachar l'amato romanzo per bambini vincitore della medaglia Newberry e del National Book Award. Con Shia Labeouf, Sigourney Weaver , Jon Voight e Patricia Arquette e pubblicato dalla Walt Disney Company, "Holes" è stato nominato uno dei 100 migliori film per famiglie. È stato elogiato da un pubblico di tutte le età, promuovendo la reputazione di Davis come regista con una vasta gamma. La recensione di AO Scott su "The New York Times" lo ha definito "il miglior film uscito da uno studio americano finora quest'anno".

Nel 2000, Davis ha completato il film Disney / Touchstone The Guardian (2006), che onora i veri eroi dell'oceano, i Rescue Swimmers della US Coast Guard. Kevin Costner e Ashton Kutcher ritrae eroici nuotatori impegnati nei sacrifici personali e fisici necessari per salvare la vita di coloro che sono bloccati indifesi nel mare. In un episodio indimenticabile di vita che imita l'arte, la produzione del film di New Orleans è stata interrotta a causa delle devastazioni dell'uragano Katrina. Lo staff dei consulenti della Guardia costiera degli Stati Uniti ha lasciato la produzione per aiutare a salvare 35.000 persone sulla scia di uno dei peggiori disastri naturali della storia americana.

Attualmente, Davis sta sviluppando diversi progetti attraverso la sua società di produzione con sede a Santa Barbara, Chicago Pacific Entertainment, tra cui: Treasure Island, una rivisitazione moderna del classico di Robert Louis Stevenson, ambientata nella baia dimenticata di post Katrina Louisiana, un'entusiasmante ricerca di azione-avventura per la fortuna perduta da tempo di uno degli eroi mascalzoni più famigerati d'America, il pirata Jean Lafitte. Mentori di una serie per la distribuzione televisiva e streaming mondiale. Il pilota esamina le vite di due leggendari fotografi. Davis sta anche scrivendo con il romanziere Jeff Biggers la sceneggiatura e il romanzo di The Reckoning, un thriller geografico che coinvolge la scoperta minacciosa del mondo di armi canaglia trovate nell'Illinois meridionale da un detective di Chicago e una giovane archeologa.

Luogo di nascita: Chicago, Illinois, U.S.
Data di nascita: 21/11/1946

    Regista (14)

    Lascia un commento

    jfb_p_buttontext