Mike Judge: tutti i film prodotti, biografia, filmografia completa

Male
Mike Judge

Mike Judge è un attore, animatore, regista, sceneggiatore e produttore televisivo americano.

Nel 1962, Judge è nato a Guayaquil, la più grande città dell'Ecuador e il principale porto del paese. I suoi genitori erano americani espatriati. Suo padre era l'archeologo William James Judge e sua madre era la bibliotecaria Margaret Yvonne Blue. Al momento della nascita di Mike, William Judge lavorava per un'organizzazione no-profit che promuoveva lo sviluppo agricolo in Ecuador.

Intorno al 1969, la famiglia Judge tornò negli Stati Uniti e si stabilì ad Albuquerque, nel New Mexico. Mike trascorre la maggior parte dei suoi anni di scuola ad Albuquerque. Ha ricevuto la sua istruzione secondaria presso la St. Pius X High School, un liceo cattolico privato situato ad Albuquerque. La scuola prende il nome da Papa Pio X (1835-1914, termine 1903-1914), venerato come santo,

Dopo essersi diplomato al liceo, Judge si iscrisse all'Università della California, San Diego (UCSD). L'UCSD è un'università pubblica di ricerca con sovvenzioni fondiarie, con sede a San Diego, in California. Il giudice era interessato a una carriera scientifica e ha seguito studi scientifici. Nel 1985, Judge si è laureato in fisica. Dal 1985 al 1987, Judge ha svolto vari lavori relativi alla fisica o all'ingegneria meccanica. Era insoddisfatto della sua vita lavorativa, perché trovava che questi lavori fossero noiosi.

Nel 1987, Judge è stato assunto da Parallax Graphics, una società di schede video di avvio. La sua sede si trovava a Santa Clara, in California. Santa Clara si trova al centro della Silicon Valley e ospita le sedi di diverse aziende high-tech. Parallax aveva solo circa 40 dipendenti. Il giudice si è licenziato dopo solo 3 mesi di lavoro, perché non gli piaceva la cultura aziendale dell'azienda e dei suoi colleghi. In interviste successive, Judge ha affermato che i suoi colleghi gli ricordavano le Stepford Wives. Le sue esperienze negative hanno contribuito alla sua interpretazione poco lusinghiera della Silicon Valley nella sua carriera televisiva.

Successivamente Judge tentò di iniziare una nuova carriera come musicista, servendo come bassista in una band blues. Per un paio d'anni Judge ha fatto parte di un gruppo musicale guidato dal chitarrista blues Anson Funderburgh (1954-). All'inizio degli anni '90, Judge ha lavorato a fianco del cantante e batterista Doyle Bramhall (1949-2011). Bramhall era una figura ben nota nella scena musicale del Texas. Durante la sua carriera musicale, Judge ha frequentato corsi di matematica all'Università del Texas a Dallas.

Nel 1989, a Judge sono stati mostrati dei cel di animazione in mostra, ed è rimasto affascinato dall'animazione. Judge ha acquistato una cinepresa Bolex da 16 mm e ha iniziato a lavorare ai suoi cortometraggi animati. L'animatore dilettante all'epoca lavorava da casa sua, situata a Richardson, in Texas. I suoi cortometraggi sono stati inizialmente esposti nei festival di animazione locali.

Nel 1991, Judge ha sviluppato "Milton", una serie di cortometraggi che satireggiavano la vita tipica degli impiegati. Judge ha doppiato tutti i personaggi. I film sono stati acquisiti da Comedy Central e hanno mostrato il talento di Judge a un pubblico più ampio. Nel 1992, Judge ha creato il cortometraggio animato "Frog Baseball", raffigurante due adolescenti crudeli e stupidi. Il cortometraggio è stato presentato nella serie televisiva "Liquid Television" (1991-1995), che presentava opere di animatori indipendenti. La rete MTV è stata sufficientemente impressionata dal cortometraggio da ordinare una serie televisiva animata con i suoi personaggi principali.

Il primo lavoro di Judge come produttore televisivo è stata la serie animata "Beavis and Butt-Head" (1993-1997), un commento satirico e feroce sulla società moderna. Oltre a produrre la serie, Judge ha doppiato i due protagonisti. Ha anche scritto e diretto la maggior parte dei suoi episodi. La serie è stata considerata piuttosto controversa nella sua epoca, ma ha avuto successo commerciale. Nella sua incarnazione iniziale, è durato 7 stagioni e 200 episodi. Il giudice ha dato il permesso per l'uso del personaggio secondario Daria Morgendorffer nella serie spin-off "Daria" (1997-2002), che ha avuto anche successo. Il giudice non era altrimenti coinvolto nella produzione dello spin-off.

Nel 1997, Judge ha diretto il film d'animazione "Beavis and Butt-Head Do America". Ha caratterizzato i protagonisti in un viaggio attraverso gli Stati Uniti. Ha guadagnato circa 63 milioni di dollari al botteghino nordamericano ed è stato ben accolto dalla critica come satira della cultura giovanile.

La successiva serie televisiva di Judge è stata la sitcom animata "King of the Hill" (1997-2010), trasmessa dalla Fox Broadcasting Company. Per questa serie, il partner e co-creatore di Judge è stato l'esperto scrittore di commedie Greg Daniels (1963-). Daniels è stato in precedenza uno sceneggiatore della popolare sitcom animata "I Simpson". Daniels aveva scritto diversi episodi nelle stagioni dalla 5 alla 7 (1993-1996), e alcuni di loro sono stati considerati tra i momenti salienti della serie. Per "King of the Hill", il duo di creatori ha deciso di mantenere una rappresentazione relativamente realistica della vita moderna. Gran parte dell'umorismo derivava dalla rappresentazione delle frustrazioni e delle assurdità di un'esistenza altrimenti banale. "King of the Hill" è stato sia un successo di critica e commerciale, sia un successo commerciale. È durato per 13 stagioni e 259 episodi.

Alla fine degli anni '90, Judge ha scritto e diretto il film live-action "Office Space" (1999). Era vagamente basato sulla sua serie di cortometraggi animati "Milton", ma presentava personaggi aggiuntivi. Il film ha avuto scarsi risultati al botteghino, guadagnando solo circa 12 milioni di dollari dalla sua uscita in tutto il mondo. Tuttavia, il film ha venduto sorprendentemente bene nel mercato dell'home video ed è diventato un cult.

Nel 2003, Judge e il collega animatore Don Hertzfeldt (1976-) hanno co-fondato il festival cinematografico annuale "The Animation Show". Presentava cortometraggi animati di varie epoche, con l'obiettivo iniziale di coprire "tutto, dai classici dimenticati alle ultime novità dell'animazione al computer". Nel suo primo anno, il festival itinerante ha visitato oltre 200 sale cinematografiche in Nord America.

Il terzo lungometraggio di Judge è stato la commedia distopica di fantascienza "Idiocracy" (2006). Raffigurava un soldato dell'inizio del 21° secolo che trascorre 500 anni in animazione sospesa. Si risveglia nel 26° secolo, in un mondo futuro che ha abbracciato pienamente l'anti-intellettualismo. Il film non ha mai ricevuto un'ampia distribuzione nelle sale e ha guadagnato solo 495.000 dollari al botteghino. Tuttavia ha venduto molto bene nel mercato dell'home video ed è diventato un film di culto.

Nel 2008, Fox ha deciso di cancellare "King of the Hill" nonostante le valutazioni decenti della serie. All'epoca era la 105° serie più vista della televisione americana. Il gruppo finale di episodi è stato trasmesso nei successivi 2 anni.

Nel 2009, Judge ha diretto il suo quarto (e finora ultimo) lungometraggio. Era il film commedia live-action "Extract". È caratterizzato da un'azienda di estratti di aromi di successo che deve affrontare una causa intentata da un dipendente ferito, con gli schemi di una truffatrice e con la frustrazione sessuale e il giudizio alterato dei suoi proprietari. Il film ha guadagnato circa 11 milioni di dollari al botteghino ed è stato ben accolto dalla critica.

Nel 2009, Judge ha sviluppato la sua terza serie televisiva, la commedia animata "The Goode Family" (2009) per la ABC. Rispetto a "King of the Hill", questa serie conteneva più satira politica. La serie non è riuscita a trovare un pubblico e alcuni critici hanno ritenuto che il suo umorismo appartenesse più propriamente agli anni '90 che agli anni 2000. È durata solo 1 serie e 13 episodi, cancellata dalla ABC a causa dei suoi bassi ascolti. È stata la prima serie creata da Judge ad essere considerata un fallimento.

Nel 2011, "Beavis and Butt-Head" è stato ripreso per un'altra stagione, con Judge come produttore e un'ambientazione aggiornata. L'ottava stagione è durata solo 2 mesi (27 ottobre-29 dicembre 2011) e il 2011. Il pubblico di apertura ha attirato un pubblico di 3,3 milioni di telespettatori. Gli ascolti sono diminuiti durante la stagione e l'episodio finale ha avuto solo 900.000 spettatori. MTV ha deciso di non ordinare una nona stagione.

Judge ha poi sviluppato la sua quarta serie televisiva, la commedia live-action "Silicon Valley" (2014-2019). La premessa originale era di concentrarsi sull'ambiente competitivo della Silicon Valley. Dopo il successo della prima stagione, "Silicon Valley" è proseguita a lungo termine. La serie è durata 6 stagioni e 53 episodi. La serie ha ricevuto il plauso della critica per la sua "esilarante" interpretazione del mondo degli affari e della tecnologia moderna, ed è stata nominata per diversi premi. Al contrario, un certo numero di critici riteneva che molti dei suoi personaggi fossero nerd stereotipati e mancassero di un adeguato sviluppo del personaggio.

Mentre "Silicon Valley" era ancora in corso, Judge ha sviluppato la sua quinta serie televisiva. Era la serie di documentari animati "Mike Judge Presents: Tales from the Tour Bus" (2017-2018), incentrata sulla storia orale dei musicisti professionisti e sui generi musicali associati. Ha presentato aneddoti riguardanti i musicisti presenti, "raccontati dalle loro famiglie, compagni di band e stretti collaboratori". La serie è durata 2 stagioni e 16 episodi. La serie è stata acclamata dalla critica, ma non ha mai attirato un vasto pubblico.

Nel suo periodo relativamente breve, questa serie presentava biografie di (in ordine di presentazione): Johnny Paycheck (1938-2003), Jerry Lee Lewis (1935-), George Jones (1931-2013), Tammy Wynette (1942-1998), Billy Joe Shaver (1939-2020), Waylon Jennings (1937-2002), Blaze Foley (1949-1989), George Clinton (1941-), Rick James (1948-2004), Bootsy Collins (1951-), James Brown ( 1933-2006), Morris Day (1957-) e Betty Davis (1945-).

Nel 2021, Judge aveva 58 anni. Non si è mai ritirato del tutto, anche se non è ancora tornato in televisione. La sua carriera professionale in televisione è durata 30 anni fino ad ora e si è guadagnato una reputazione per i concetti di serie innovativi.

Luogo di nascita: Guayaquil, Ecuador
Data di nascita: 17/10/1962

    Creator (9)
    Produttore esecutivo (12)
    Produttore (10)

    Lascia un commento