Vincenzo Peluso: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
Vincenzo Peluso

Nel 1992 ha preso per caso il piccolo ruolo di "carabiniere" (una sorta di poliziotto italiano) in "Ladro di bambini", diretto da Gianni Amelio, uno dei film italiani più acclamati del decennio e vincitore al Festival di Cannes. Questo ruolo lo ha reso una delle più grandi scommesse del cinema italiano. Non ha deluso le aspettative e ha iniziato a studiare teatro. Due anni dopo ha ottenuto un ruolo più importante, quello di un contrabbandiere gay in "Libera" di P. Corsicato. Il regista lo ha reso il personaggio principale del suo seguito, controverso e acclamato dalla critica "I buchi neri", in cui interpreta un voyeur omosessuale. Lo stesso anno è stato scelto come uno dei 14 attori più "promettenti" al Festival di Ginevra.

L'anno seguente ha recitato in "My Generation", diretto da Wilma Labate, che ha ricevuto una nomination all'Oscar come miglior film straniero. Nel 1999 è stato il protagonista di "Before Sunset", che ha trionfato al Festival di Annecy ed è stato considerato dalla critica il "Pulp Fiction" italiano. Dopo così tanti film commessi ha recitato in una commedia nel 2000: "Quello che le ragazze non dicono" in cui ha interpretato un cantante (in realtà canta, suona il pianoforte e la chitarra molto bene), e questo rimane la sua unica performance comica. Nel nuovo millennio ottenne altri successi con "L'amore di Marja" e "I banchieri di Dio". Ha anche fatto molte apparizioni televisive e diretto numerosi cortometraggi indipendenti e uno spettacolo teatrale.

Luogo di nascita: Napoli, Italy
Data di nascita: 27/05/1968

Lascia un commento

jfb_p_buttontext