Melanie Griffith: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attrice

Female
Melanie Griffith

Melanie Griffith è nata il 9 agosto 1957 a New York City, da allora modella / futura attrice Tippi Hedren ed ex bambino attore diventato dirigente pubblicitario Peter Griffith . Il matrimonio dei suoi genitori terminò quando aveva quattro anni e Tippi portò Melanie a Los Angeles per ricominciare da capo. Tippi ha attirato l'attenzione del grande regista Alfred Hitchcock , che le ha dato ruoli da protagonista Gli uccelli (1963) e Marnie (1964). Ha sposato il suo allora agente, Noel Marshall , nel 1964 (divorziarono nel 1982), e Melanie è cresciuta con tre fratellastri. Nel frattempo, suo padre si è sposato Nanita Greene Samuels e ebbe altri due figli: Tracy Griffith e Clay A. Griffith .

Anche Melanie è cresciuta con tigri e leoni, mentre Tippi e Noel li stavano allevando per il film Il grande ruggito (1981), in cui la famiglia ha successivamente recitato. La carriera di attrice di Melanie, tuttavia, è iniziata come modella a soli nove mesi in una pubblicità e in seguito è apparsa come extra Smith! Un cowboy per gli indiani (1969) e The Harrad Experiment (1973), dove si innamorò della co-protagonista di sua madre, Don Johnson . Aveva solo 14 anni, mentre lui aveva 22 anni con due matrimoni annullati. Tippi adottò un approccio molto liberale e permise a Melanie di trasferirsi con Don in tenera età. Anche se a Melanie non piaceva fare la modella, ha continuato a farlo per pagare le bollette. Un giorno è andata a incontrare il regista Arthur Penn per quello che pensava fosse un incarico di modellismo. In realtà è stata un'audizione per il suo film Bersaglio di notte (1975), e Penn le ha dato il ruolo di una ninfetta in fuga. Era titubante, ma Johnson la incoraggiò ad assumere il ruolo. Ha accettato, ma era terrorizzata dall'esibizione davanti alla telecamera. Penn si interessò paterna a lei, e si sentì fiduciosa e fece un'esibizione avvincente, realizzando scene di nudo nude. Immediatamente l'ha scritta e ha portato a ruoli più ninfetta, con il suo bellissimo corpo nudo un appuntamento fisso in film come Ha-Gan (1977) e La ragazza dell’altro (1977). Sposò anche Johnson, fuggendo nel 1976, ma il sindacato terminò entro sei mesi.

Sfortunatamente, mentre la sua carriera progrediva, divenne sempre più dipendente dalla droga e dall'alcool, un fatto ben noto ai dirigenti dello studio, che smisero di considerarla per i ruoli cinematografici. Melanie ha iniziato a lavorare in televisione, dove ha incontrato il suo secondo marito, Steven Bauer , sul set del film TV La donna soldato (1981). L'ha aiutata a superare i suoi problemi di droga e alcol e l'ha portata a prendere lezioni di recitazione Stella Adler in New York. Le lezioni hanno pagato, come regista Brian De Palma lanciarla come attrice porno nel suo mistero di omicidio Omicidio a luci rosse (1984) e la sua interpretazione sexy e divertente hanno vinto le sue recensioni entusiastiche e il premio come miglior attrice non protagonista dalla National Society of Film Critics e una nomination al Golden Globe. Jonathan Demme fu così colpito dalla sua esibizione che le diede il ruolo di protagonista femminile Qualcosa di travolgente (1986) senza nemmeno averla provata. Il film è stato un fallimento commerciale ma è diventato rapidamente un favorito di culto in video e via cavo, con Melanie che ha ricevuto nuovamente critiche critiche e una nomination al Golden Globe.

La nascita del suo primo figlio, Alexander, nel 1985, non aiutò a salvare il suo matrimonio in difficoltà, e lei e Bauer si separarono poco dopo. A Melanie sono stati assegnati ruoli da protagonista Bambola meccanica mod. Cherry 2000 (1987) e Stormy Monday – Lunedì di tempesta (1988), ma i film sono usciti a malapena. Presto gli scrittori si chiedevano quando il pubblico in generale avrebbe notato questa attrice unica e di talento. La carriera di Melanie è salita alle stelle quando Mike Nichols interpretarla nel ruolo della segretaria spaccona Tess McGill Una donna in carriera (1988), un successo al botteghino per il quale ha ricevuto una nomination all'Oscar come migliore attrice e ha vinto il Golden Globe Award come migliore attrice in una commedia. Tuttavia, il suo continuo abuso di sostanze aveva quasi nuovamente distrutto la sua carriera e Nichols la spinse in una clinica di riabilitazione. Durante il tragitto verso la clinica chiamò l'ex marito Johnson per il supporto e si riconciliarono dopo il suo rilascio dalla clinica. Rimase incinta, divorziò da Bauer e risposò Johnson nel 1989, e più tardi quell'anno la loro figlia Dakota Johnson sono nato. Una sobria Melanie ora concentrata sulla sua carriera cinematografica: il seguito di "Working Girl" è stato John Schlesinger il thriller urbano di Hitchcockian Uno sconosciuto alla porta (1990). È stato un successo moderato, ma la maggior parte dei film che ha scelto ha floppato male, soprattutto Il falò delle vanità (1990), che la riunì al regista Brian De Palma. Anche se ha dato sincere interpretazioni in tutti i suoi film, è stata spesso sbagliata, con la sua voce da bambina che respira non aiuta le cose nel suo ruolo di spia Vite sospese (1992) e come investigatore di omicidi sotto copertura nella comunità ebraica Hassidic di New York City a Una estranea fra noi (1992).

Melanie era affascinante come una prostituta di strada che fa amicizia con un gruppo di studenti elementari Lezioni di anatomia (1994), ma il film ha ricevuto recensioni negative e si è comportato in modo disastroso al botteghino. Ha fatto un piccolo ritorno con la critica per il suo ruolo secondario di casalinga disperata in La vita a modo mio (1994), che l'ha riunita Bruce Willis , la sua co-protagonista in "Falò", e Paul Newman , la sua co-protagonista di Detective Harper: acqua alla gola (1975). Ha anche ottenuto una nomination al Golden Globe per il suo lavoro nella ben nota miniserie TV Buffalo Girls (1995), seguito da un altro film di successo, l'ensemble Amiche per sempre (1995). La sua vita personale stava di nuovo facendo notizia, mentre lasciava Johnson a causa dei suoi problemi di abuso di sostanze, si riconciliava brevemente con lui quando divenne sobrio, solo per lasciarlo di nuovo Antonio Banderas , la sua co-protagonista sposata di Two much – Uno di troppo (1995). Sia lei che Banderas hanno creato uno scandalo nel 1995 con la loro torrida storia d'amore, e i tabloid hanno seguito ogni loro mossa, compreso il suo divorzio da Johnson e il suo divorzio da moglie Ana Leza . Melanie rimase incinta del suo terzo figlio, e lei e Banderas si sposarono nel 1996. La loro figlia Stella Banderas nacque e la famigerata coppia fu perdonata dal pubblico e dai media.

Melanie ha vinto ottime recensioni in film indipendenti come Un altro giorno in paradiso (1998), dove ha interpretato un complice criminale che usa eroina in fuga, e il film su cavo RKO 281 – La vera storia di Quarto potere (1999), in cui interpreta l'attrice Marion Davies , una parte che ha ottenuto le nomination ai Golden Globe e agli Emmy come migliore attrice non protagonista. Melanie divenne dipendente dagli antidolorifici, tuttavia, tornando alla riabilitazione nel 2000. Scrisse della sua lotta e della sua guarigione nel suo diario sul suo sito ufficiale. Greenmoon Productions, la società di produzione che ha formato con Banderas, ha prodotto diversi flop, come il suo veicolo da protagonista Pazzi in Alabama (1999), diretto da Banderas. La sua carriera ha preso un altro colpo quando le sue serie TV, Me & George (1998), mai nemmeno mandato in onda. Dopo aver fatto A morte Hollywood (2000) e Forever Lulu (2000), Melanie ha recitato in doppiaggio Stuart Little 2 (2002) e ha interpretato ruoli secondari in film minori Tempo (2003), come Sylvester Stallone la fidanzata dentro Shade – Carta vincente (2003) e come Barbara Marx nel The Night We Called It a Day (2003) con Dennis Hopper giocando Frank Sinatra , ma nessuno di questi film ha fatto un'increspatura al botteghino. Di conseguenza, le offerte di film e televisione si sono prosciugate.

Nel 2003, un'intraprendente Melanie si è rivolta al palcoscenico di Broadway, e ha affollato le case con il suo turno come l'assassina "Roxie Hart" nel musical "Chicago", per il quale ha ricevuto un'entusiasmante recensione dal critico teatrale del New York Times. Rinnovò la sua sicurezza, dato che non aveva mai cantato, ballato o era stato sul palco di Broadway prima. Nel 2005 ha sorpreso gli spettatori interpretando una mamma per due donne adulte nella serie TV Twins (2005), che è stato cancellato dopo una stagione. Ha provato a resuscitare la sua carriera con un altro tentativo in una serie TV, Viva Laughlin (2007), ma è stato cancellato dopo solo due episodi. Melanie non ha recitato di nuovo per il resto del decennio, perché, per autoammissione, non ha potuto ottenere ruoli meritevoli. Nel 2009, è tornata in riabilitazione dopo l'ennesima ricaduta, emersa dopo un soggiorno di tre mesi. Professionalmente, ha dovuto affrontare più delusioni nel 2012, quando This American Housewife (2012), una serie Lifetime che Banderas ha prodotto per lei in cui recitare, non è mai andata in onda. È tornata sul palco nel 2012 e ha suonato Scott Caan La madre in una commedia che ha scritto intitolato "No Way Around but Through". Ha impressionato Caan abbastanza da raccomandarla ai produttori del suo programma televisivo Hawaii Five-0 (2010). Dal 2014, ha iniziato a recitare un ruolo ricorrente come sua madre nello show.

Sempre nel 2014, Melanie ha chiesto il divorzio da Banderas citando "differenze inconciliabili" dopo quasi vent'anni insieme. Non ha mai discusso pubblicamente delle sue ragioni per il divorzio e non ha promosso il suo film Automata (2014), l'ultima volta in cui ha recitato con Banderas. Ci volle un anno per finalizzare il divorzio, durante il quale lei e Banderas fecero un'apparizione importante insieme al diploma di scuola superiore della loro figlia Stella. Ha anche fatto un'altra apparizione pubblica con un altro ex marito, Don Johnson, su Il Saturday Night Live (1975) per sostenere la figlia Dakota, che fu l'ospite per quella settimana. Dakota stava promuovendo il suo turno da star Cinquanta sfumature di grigio (2015), portando così avanti la tradizione familiare di attrice cinematografica. Melanie mantiene stretti legami con i suoi tre figli e sua madre Tippi Hedren. È coinvolta in vari enti di beneficenza, tra cui la raccolta di fondi per la riserva Shambala di Tippi, un rifugio per animali selvatici. Melanie gestisce anche un'organizzazione senza fini di lucro a favore dei bambini bruciati. Melanie è single e i suoi figli vivono da soli. Quindi ha dedicato gran parte del suo tempo alla ricerca di ruoli recitativi.

Luogo di nascita: Manhattan, New York City, New York, USA
Data di nascita: 09/08/1957

Lascia un commento

jfb_p_buttontext