Marcello Mastroianni: Biografia completa, filmografia completa, scheda attore

Marcello Mastroianni

Marcello Vincenzo Domenico Mastroianni, conosciuto come Marcello Mastroianni, è stato un attore italiano.
Fin da giovanissimo, Mastroianni frequenta i set cinematografici, partecipando come comparsa a film come “La corona di ferro” (1941) di Alessandro Blasetti e “I bambini ci guardano” (1943) di Vittorio De Sica.
Dopo il diploma di perito edile e terminata la guerra, nel 1945 Matroianni inizia a prendere seriamente lezioni di recitazione. Conosce e inizia a frequentare una giovane collega, Silvana Mangano.
Il primo ruolo da professionista gli viene offerto, a teatro, nel 1948, da Luchino Visconti, in una messinscena dell’opera “Come vi piace” di Shakespeare. Nel ’57, Visconti lo avrebbe chiamato a interpretare il protagonista del film “Le notti bianche”.
Inizia a lavorare con Luciano Emmer (“Domenica d’agosto”, 1950; “Le ragazze di piazza di Spagna”, 1952), Carlo Lizzani (“Cronache di poveri amanti”, 1954), Mario Monicelli (“I soliti ignoti”, 1958; “I compagni”, 1963), Antonio Pietrangeli (“Adua e le compagne”, 1960; Elio Petri (“La decima vittima”, 1965; “Todo modo”, 1976), Mauro Bolognini (“Il bell’Antonio”, 1960). Sul set di “Peccato che sia una canaglia” (1954) di Alessandro Blasetti conosce Sophia Loren, che, da quel momento, sarebbe diventata una delle sue più affezionate amiche e partner artistiche e con cui avrebbe recitato in alcuni dei più grandi successi delle rispettive carriere, perlopiù diretti da Vittorio De Sica: “Ieri oggi domani” (1963, Oscar 1965 come miglior film straniero), “Matrimonio all’italiana” (1964), “I girasoli” (1970). Il loro ultimo set insieme è quello di “Prêt-à-Porter” (1994) di Robert Altman.
Grazie alla collaborazione con Federico Fellini e ai film “La dolce vita” (1960) e 8½ (1963), Mastroianni diventa divo internazionale e assurge al ruolo di icona di stile italiano.
Nel 1961, vince un Golden Globe e mette ironicamente in discussione la sua immagine da latin lover, peraltro sempre rifiutata, con il film “Divorzio all’italiana” di Pietro Germi (Oscar 1963 per la miglior sceneggiatura originale).
All’inizio degli anni Settanta, Mastroianni inizia a collaborare con Marco Ferreri: nel 1972, recita ne “La cagna” con Catherine Deneuve, che, in seguito, sarebbe stata per diversi anni sua compagna e madre della figlia Chiara, nata nel ’72. L’attore si trasferisce in Francia e inizia a recitare anche all’estero.
Nel 1988, dopo “Dramma della gelosia” (1970), il simpatico cameo in “C’eravamo tanto amati” (1974) insieme a Fellini e “Una giornata particolare” (1977), Mastroianni ritrova Ettore Scola, che lo dirige nel film “Che ora è?”. Lui e il co-protagonista, Massimo Troisi, vengono premiati ex aequo con la Coppa Volpi come migliori attori al Festival del Cinema di Venezia.
Nel corso della sua carriera, l’attore ha vinto svariati David di Donatello, Nastri d’Argento, Globi d’Oro, due BAFTA e ha ricevuto tre nomination agli Oscar. Nel 1990, viene premiato con il Leone d’Oro alla carriera. Nel 1993, riceve un César onorario.
Mastroianni muore nel 1996, a Parigi, in seguito alle complicazioni di un tumore al pancreas.

Luogo di nascita: Fontana Liri, Latium, Italy
Data di nascita: 28/09/1924
Data di morte: 19/12/1996

Lascia un commento

jfb_p_buttontext