Jessica Tandy: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attrice

Female
Jessica Tandy

Amabile doyenne dagli occhi azzurri e palcoscenici di palcoscenico e schermo, la carriera dell'attrice Jessica Tandy ha attraversato quasi sei decenni e mezzo. In quel lasso di tempo, ha goduto di un meraviglioso rinascimento cinematografico all'età di 80 anni, qualcosa di inaudito in una città che adora la bellezza dei giovani e del nubile. È nata Jessie Alice Tandy a Londra nel 1909, figlia di Jessie Helen (Horspool), capo di una scuola per bambini con handicap mentale e Harry Tandy, commesso viaggiatore. I suoi genitori l'hanno iscritta come adolescente alla Ben Greet Academy of Acting, dove ha mostrato una promessa immediata. Aveva 16 anni quando fece il suo arco professionale come Sara Manderson nella commedia "Le ragazze Manderson", e fu successivamente invitata a unirsi al Birmingham Repertory Theatre. Nel giro di un paio d'anni, Jessica stava facendo anche molti altri debutti. La sua prima opera teatrale nel West End fu in "The Rumor" al Court Theatre nel 1929, il suo arco di Gotham fu in "The Matriarch" al Longacre Theatre nel 1930, e il suo ruolo iniziale nel film fu come cameriera in The Indiscretions of Eve (1932).

Jessica ha sposato l'attore britannico Jack Hawkins nel 1932 dopo che la coppia si era incontrata esibendosi nella commedia "Autumn Crocus" l'anno prima. Avevano una figlia, Susan, prima di separarsi dopo otto anni di matrimonio. Una bellezza non convenzionale con un aspetto un po 'severo e acuto, da falco, è stata tramandata per ruoli da protagonista nei film, concentrandosi quindi fortemente su una carriera transatlantica negli anni '30 e '40. Crebbe di statura mentre recitava una successione delle prime donne di Shakespeare (Titania, Viola, Ofelia, Cordelia). Allo stesso tempo, ha goduto di successi personali altrove in spettacoli come "French Without Tears", "Honor Your Your Father", "Jupiter Laughs", "Anne of England" e "Portrait of a Madonna". E poi ha dato vita a Blanche DuBois.

quando Tennessee Williams "Il capolavoro" A Streetcar Named Desire "è stato aperto a Broadway il 3 dicembre 1947, il nome di Jessica è stato associato per sempre a questo affascinante personaggio del sud. Una delle parti femminili più complesse, meravigliosamente disegnate e ancora ricercate di tutti i tempi, ha continuato a vincere l'ambito premio Tony. A parte l'introduzione Marlon Brando al grande pubblico, "Streetcar" ha aumentato di mille volte il valore del riquadro di selezione di Jessica. Ma non nei film.

Mentre il suo stimato co-protagonista Brando, Kim Hunter e Karl Malden hanno avuto il lusso di ricreare i loro ruoli in Elia Kazan l 'adattamento cinematografico rigido e in bianco e nero di Un tram che si chiama Desiderio (1951), Jessica fu scavalcata in modo devastante. Vivien Leigh , che ha interpretato il ruolo sul palco a Londra e aveva già immortalato un'altra timida, manipolativa reginetta del sud su celluloide (Scarlett O'Hara), all'epoca era una celebrità cinematografica molto più commerciabile e fu ingaggiata per interpretare il delirante Blanche. Ad essere onesti, Leigh non è stato niente meno che stupefacente nel ruolo e ha continuato a meritatamente vincere l'Oscar (insieme a Malden e Hunter). Jessica avrebbe esatto la sua vendetta su Hollywood negli anni successivi.

Nel 1942, entrò in un secondo matrimonio, con l'attore / produttore / regista Hume Cronyn , un'unione di 52 anni che ha prodotto due bambini, Christopher e Tandy, quest'ultimo attore a sé stante. La coppia non solo ha goduto di un grande successo da solista, ma ha apprezzato anche le esibizioni reciproche. Alcuni dei loro clamorosi trionfi teatrali includono "The Fourposter" (1951), "Triple Play" (1959), "Big Fish, Little Fish (1962)," Hamlet "(ha interpretato Polonius; ha interpretato Gertrude) (1963) , "Le tre sorelle (1963) e" Un delicato equilibrio ". Hanno sostenuto insieme anche nei film, il loro primo essere La settima croce (1944). Nel film Anni verdi (1946), Jessica, che aveva due anni più di Cronyn, interpretava effettivamente sua figlia! Durante gli anni '50, hanno costruito una solida reputazione come "la prima coppia americana del teatro".

Nel 1963, Jessica fece la sua comparsa in un film isolato Alfred Hitchcock è classico Gli uccelli (1963). Poco all'ordine del momento (gioco di parole intenzionale), Hitchcock ha dato a Jessica un ruolo secondario evidente, e Jessica ha sfruttato al massimo le sue scene fragili come la madre arrogante e prepotente di Rod Taylor , che assiste all'orrore lungo la costa della California. Non è stato fino agli anni '80 che Jessica (e Hume, in misura minore) hanno vissuto un gigantesco ritorno a Hollywood.

Accanto a Hume ha deliziato il pubblico cinematografico con piatti piacevoli come Crazy runners – quei pazzi pazzi sulle autostrade (1981), Il mondo secondo Garp (1982), Cocoon – L’energia dell’universo (1985) e Miracolo sull’8ª strada (1987). Nel 1989, tuttavia, Jessica ottantenne ricevette il ruolo di anziano in una vita come la vedova ebrea meridionale spinosa che gradualmente forma un legame fiducioso con il suo autista nero nel dramma gentile A spasso con Daisy (1989). A Jessica sono stati assegnati l'Oscar, il Golden Globe e i British Film Awards, tra gli altri, per il suo eccezionale lavoro nel film che ha anche vinto il premio "Miglior film". Considerata la regalità di Hollywood ora, le è stata consegnata la crema del raccolto nelle parti di film anziani e ha vinto un'altra nomination all'Oscar Pomodori verdi fritti alla fermata del treno (1991) un paio d'anni dopo.

Jessica ha anche goduto alcuni dei suoi più grandi successi sul palco (nonostante "Streetcar") durante i suoi anni del crepuscolo, guadagnando altri due Tony Awards per il suo eccezionale lavoro in "The Gin Game" (1977) e "Foxfire" (1982). Entrambi hanno recitato insieme a suo marito, Hume, ed entrambi sono stati magnificamente trasferiti dalla coppia alla televisione. Con la diagnosi di carcinoma ovarico nel 1990, Jessica ha continuato coraggiosamente a lavorare con la distinzione vincitrice di Emmy in televisione. Morì di malattia l'11 settembre 1994. I suoi ultimi due film, La vita a modo mio (1994) e Camilla (1994), sono stati rilasciati postumi.

Luogo di nascita: London, England
Data di nascita: 07/06/1909
Data di morte: 11/09/1994

Lascia un commento