George Segal: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
George Segal

George Segal è nato il 13 febbraio 1934 a Great Neck, Long Island, New York, da Fannie Blanche (Bodkin) e George Segal, Sr., un agente di malto e luppolo. Tutti i suoi nonni erano immigrati ebrei russi. Dopo un periodo in campo militare, ha fatto le ossa come attore teatrale prima di essere scelto per il suo primo ruolo cinematografico Giorni senza fine (1961). Si trasforma La nave dei folli (1965) e l'omonimo Qualcuno da odiare (1965) nel 1965 ha annunciato l'arrivo di un grande talento. Lo ha seguito con la sua performance nominata all'Oscar in Chi ha paura di Virginia Woolf? (1966), in cui ha più che resistito Richard Burton e Elizabeth Taylor . Chi ha paura di Virginia Woolf? (1966) fu un fenomeno culturale, il film che distrusse il codice di censura MPDDA che era in vigore dal 1934 e un enorme successo al botteghino per l'avvio.

All'inizio degli anni '70, apparizioni in film come Il gufo e la gattina (1970), Una pazza storia d’amore (1973), Il mio uomo è una canaglia (1971) e La pietra che scotta (1972) lo avevano reso una star importante con una reputazione invidiabile, proprio sotto le altezze dello status di superstar di cui artisti del calibro di Paul Newman . Ha seguito Un tocco di classe (1973) (film di successo per il quale il suo co-protagonista Glenda Jackson ha vinto un Oscar) con la sua brillante interpretazione del giocatore fuori controllo Robert Altman 'S California poker (1974).

Un tempo nei primi anni '70, sembrava che George Segal avrebbe avuto una carriera come quella goduta dal suo contemporaneo Jack Nicholson , quello dell'attore di un attore altrettanto abile nella commedia e nel dramma. Segal non ha mai fatto il salto nello status di superstar e, sorprendentemente, non ha mai vinto un importante premio di recitazione, quest'ultimo fenomeno è particolarmente sorprendente se visto dal periodo 1973-4, quando raggiunse l'apice della sua carriera. È stato a questo punto che la carriera di Segal è andata male, quando ha valutato se stesso come una superstar con uno stipendio a sette cifre, ma non è riuscito a passare al botteghino. Per esempio, L’uccello tutto nero (1975) fu un fallimento, anche se la sua successiva svolta da protagonista fu opposta Jane Fonda , in Non rubare… se non è strettamente necessario (1977), fu un grande successo che rivitalizzò Jane Fonda la carriera.

Alla fine del decennio, abbandonò un film che avrebbe bruciato la sua lucentezza offuscata come una stella: Blake Edwards ' 10 (1979). 10 (1979) realizzato Dudley Moore una stella, mentre Arturo (1981) lo hanno reso una superstar negli anni '80, un decennio perduto per Segal. Era un esempio di esaurimento della carriera solitamente associato alla "maledizione dell'Oscar" (la sua Non si maltrattano così le signore (1968) co-protagonista Rod Steiger , ad esempio, è stato un grande attore personaggio la cui carriera è stata trascinata dalle aspettative suscitate dall'Oscar). George Segal non ha mai vinto un Oscar, ma più sorprendentemente, è stato nominato una sola volta, come miglior attore non protagonista nel 1966 per il suo ruolo di "Nick" in Chi ha paura di Virginia Woolf? (1966).

Ha tenuto un'abile esibizione comica in Qualcuno sta uccidendo i più grandi cuochi d’Europa (1978) con Jacqueline Bisset e Robert Morley , che si è rivelato un modesto successo al botteghino. Per tutti gli scopi pratici, anche dopo i fallimenti di L’uccello tutto nero (1975) e La volpe e la duchessa (1976), sembrava che Segal, con alcune abili scelte di carriera, potesse riorientare la sua carriera e mantenere la promessa del suo primo periodo.

Il fatto che non lo sia potrebbe essere la conseguenza non intenzionale della sua attenzione alla commedia a scapito del dramma. La commedia Un tocco di classe (1973) lo ha reso una star del cinema da un milione di dollari per film, ed è su questo che si è concentrato. Segal iniziò a fare affidamento sul suo considerevole fascino per realizzare film che non avevano altro da fare se non la loro stella, e che fallì su di lui. Questi film non erano infusi dalla commedia oltraggiosamente divertente e sovversiva di Senza un filo di classe (1970), un successo del suo primo periodo di cui godeva insieme alla co-protagonista Ruth Gordon e regista Carl Reiner .

Quando Segal è arrivato per la prima volta a metà degli anni '60, ha stabilito il suo attore serio in buona fede con un accordo che ha concluso con la ABC-TV che lo ha caratterizzato negli adattamenti televisivi di spettacoli di Broadway. Ha anche interpretato un memorabile "Biff Loman" in Death of a Salesman (1966), splendente nelle prestazioni in contrappunto alla presenza vitale che era Lee J. Cobb "Willy Loman". È stata una bella vita per un attore, e ha avuto il tempo di mettere in mostra le sue abilità nel suonare il banjo davanti alla "Beverly Hills Unlisted Jazz Band", con la quale ha inciso diversi dischi.

Mentre gli anni '80 erano principalmente una terra desolata per la carriera di Segal, tornò negli anni '90, usando il suo talento per la commedia come parte del cast di Just Shoot Me! (1997).

Luogo di nascita: Great Neck, New York, USA
Data di nascita: 13/02/1934

Lascia un commento

jfb_p_buttontext