Farley Granger: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
Farley Granger

Farley Earle Granger è nato nel 1925 a San Jose, in California, da Eva (Hopkins) e Farley Earle Granger, che possedevano una concessionaria automobilistica. Appena uscito dal liceo, fu portato all'attenzione del produttore cinematografico Samuel Goldwyn , che lo ha interpretato in un piccolo ruolo in Fuoco a oriente (1943). Lo ha seguito con una parte molto più grande in Prigionieri di Satana (1944) e poi si arruolò nell'esercito. Dopo il suo rilascio ha dovuto aspettare fino a Nicholas Ray lanciarlo nel classico RKO a basso budget La donna del bandito (1948) con Cathy O’Donnell , e poi fu richiamato da Goldwyn, che lo firmò con un contratto di cinque anni. Poi ha fatto Nodo alla gola (1948) per Alfred Hitchcock e seguito per Goldwyn con Fuga nel tempo (1948) con David Niven , Evelyn Keyes e Teresa Wright . Seguirono altri ruoli, tra cui Rosanna (l’odio e l’amore) (1949) con Joan Evans , Noi che ci amiamo (1950) con Ann Blyth e La via della morte (1950), sempre con Cathy O'Donnell. È tornato a Hitchcock per il miglior ruolo della sua carriera, come il campione di tennis socialite coinvolto in un complotto per omicidio di psicotici Robert Walker nel L’altro uomo (1951). Quindi è apparso in La giostra umana (1952) con Jeanne Crain , Il favoloso Andersen (1952) con Danny Kaye , Storia di tre amori (1953) con Leslie Caron e Amore provinciale (1953) con Jane Powell . È andato in Italia per fare Senso (1954) per Luchino Visconti con Alida Valli , uno dei suoi migliori film. Ha suonato a Broadway nel 1955, "The Carefree Tree", e poi è tornato al cinema Brooklyn chiama polizia (1955) con Anthony Quinn e Anne Bancroft e L’altalena di velluto rosso (1955) con Joan Collins e Ray Milland . Nel corso dei successivi dieci anni Granger ha lavorato a lungo in televisione e sul palcoscenico, principalmente in stock, ed è tornato al cinema Gioco d’azzardo (1968) con Dennis Morgan . Quindi è tornato in Italia, dove ha realizzato una serie di film, tra cui Sfida sulla pista di fuoco (1970) con "Anne Baxter (I)", Lo chiamavano Mezzogiorno (1973) con Richard Crenna e Arnold (1973) con Stella Stevens . I film più recenti includono Rosemary’s Killer (1981), La maschera della morte (1992), The Imagemaker (1986) e The Next Big Thing (2001). Dagli anni '50 ha continuato a lavorare frequentemente alla televisione americana e, nel 1980, è tornato a Broadway ed è apparso in Ira Levin Gioco riuscito "Deathtrap". Nel 2007 ha pubblicato la sua autobiografia "Include Me Out: My Life da Goldwyn a Broadway" con Robert Calhoun . Un residente di lunga data di New York, Granger è recentemente apparso in numerosi documentari che parlano di Hollywood e, spesso, in particolare Alfred Hitchcock .

Luogo di nascita: San Jose, California, USA
Data di nascita: 01/07/1925
Data di morte: 27/03/2011

Lascia un commento

jfb_p_buttontext