Dana Andrews: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
Dana Andrews

Leader americano degli anni '40 e '50, Dana Andrews è nata Carver Dana Andrews il giorno del nuovo anno 1909 in una cascina fuori Collins, nella contea di Covington, nel Mississippi. Uno dei tredici bambini, incluso il collega attore Steve Forrest , era un figlio di Annis (Speed) e Charles Forrest Andrews, un ministro battista.

Andrews ha studiato economia aziendale al Sam Houston State Teachers College in Texas, ma ha svolto un lavoro di contabilità presso Gulf Oil nel 1929, all'età di 20 anni, prima di laurearsi. Nel 1931, fece l'autostop in California, sperando di ottenere lavoro come attore. Ha guidato uno scuolabus, ha scavato fossati, ha raccolto arance, ha lavorato come un ragazzo di scorta e ha pompato gas mentre cercava senza fortuna di entrare nel cinema. Il suo datore di lavoro in una stazione di servizio di Van Nuys credette in lui e accettò di investire in lui, chiedendo di essere rimborsato se e quando Andrews ce l'avesse fatta come attore. Andrews ha studiato opera ed è entrato anche nella Pasadena Community Playhouse, la famosa compagnia teatrale e scuola di recitazione. È apparso in decine di spettacoli teatrali negli anni '30, diventando uno dei preferiti della compagnia. Ha interpretato la star del futuro Robert Preston in una commedia sui compositori Gilbert e Sullivan, e presto in seguito fu offerto un contratto da Samuel Goldwyn .

Passarono due anni prima che Goldwyn e 20th Century-Fox (a cui Goldwyn avesse venduto metà del contratto di Andrews) lo mettessero in un film, ma i ruoli, sebbene secondari, erano per lo più in immagini di alta qualità come L’uomo del West (1940) e Alba fatale (1942). Un ruolo da protagonista nel successo Vertigine (1944), seguito da uno in I migliori anni della nostra vita (1946), lo ha reso una star, ma non più tardi il film è stato all'altezza della qualità di questi. Durante la sua carriera, aveva lavorato con registi come Otto Preminger , Fritz Lang , William Wyler , William A. Wellman , Jean Renoir , e Elia Kazan .

Andrews è scivolato in un flusso costante di film insignificanti in cui ha dato spettacoli robusti, fino a quando l'età e altri interessi hanno portato a un minor numero di apparizioni. Inoltre, il suo crescente alcolismo gli ha fatto perdere la fiducia di alcuni produttori. Andrews ha preso provvedimenti per frenare la sua dipendenza e nei suoi ultimi anni è stato un membro schietto del Consiglio Nazionale sull'alcolismo, che ha denunciato il rifiuto pubblico di affrontare il problema. Probabilmente è stato il primo attore a fare un annuncio di servizio pubblico sull'alcolismo (nel 1972 per il Dipartimento dei trasporti degli Stati Uniti), e ha fatto tournée in pubblico. Andrews è stato uno dei primi a parlare contro il degrado della professione di attore, in particolare le attrici che recitano scene di nudo solo per ottenere un ruolo.

Andrews è stato eletto presidente della Screen Actors Guild nel 1963, prestando servizio fino al 1965. Si ritirò dai film negli anni '60 e guadagnò, ha detto, più soldi dal settore immobiliare di quanto non abbia mai fatto nei film. Eppure lui e la sua seconda moglie, l'attrice Mary Todd, vivevano tranquillamente in una modesta casa a Studio City, in California. Andrews ha sofferto del morbo di Alzheimer negli ultimi anni e ha trascorso i suoi ultimi giorni in una struttura di cura. Morì di insufficienza cardiaca congestizia e polmonite nel 1992, all'età di 83 anni.

Una citazione da Bob Greene in "Chicago Tribune", il 3 novembre 1993, leggi "Per me, Andrews … rappresentava sia le grandi possibilità che la massima disperazione che i film possono offrire a un uomo. Era una star del cinema certificata, eppure alla fine dei suoi la vita non gli piaceva né il plauso artistico concesso a un Fellini, né la facilità di ottenere un lavoro dato per scontato da una Fenice. "

Luogo di nascita: Covington County, Mississippi, USA
Data di nascita: 1909
Data di morte: 17/12/1992

Lascia un commento

jfb_p_buttontext