Catherine Spaak: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attrice

Female
Catherine Spaak

Breve biografia di Catherine Spaak

Catherine Spaak è stata un’attrice, cantante, conduttrice televisiva e ballerina belga naturalizzata italiana.
Nasce in Francia da famiglia belga e cresce in un ambiente intellettuale e artistico stimolante: la madre è l’attrice Claudie Clèves; il padre è Charles Spaak, sceneggiatore.

I migliori film di Catherine Spaak: da Lattuada a “Il sorpasso”

A 14 anni, la Spaak esordisce come attrice cinematografica nel film “Il buco” (1960) del regista francese Jacques Becker.
Nello stesso periodo, inizia a lavorare in Italia.
Con Alberto Lattuada, recita nel film “Dolci inganni”, che inaugura il filone della filmografia di Catherine Spaak che ha per protagonista un’adolescente moderna e un po’ spregiudicata: “Diciottenni al sole” (1962) di Camillo Mastrocinque; “La voglia matta” (1962) di Luciano Salce, sul cui set conosce il futuro marito, Fabrizio Capucci, che sposa nel 1963 e da cui ha una figlia, Sabrina; “Il sorpasso” (1962) di Dino Risi; “La noia” (1963) di Damiano Damiani; “La calda vita” (1963) di Florestano Vancini; “La parmigiana” (1963) di Antonio Pietrangeli; “La bugiarda” (1965) di Luigi Comencini.

La filmografia di Catherine Spaak

Nel corso degli anni Sessanta e Settanta, Catherine Spaak recita in molti film diretti da altri registi italiani famosi: “La matriarca” (1968) e “Con quale amore, con quanto amore” (1970) di Pasquale Festa Campanile; “Il gatto a nove code” (1971) di Dario Argento; “Cari genitori” (1973) di Enrico Maria Salerno; “Febbre da cavallo” (1976) di Steno.
Nel 1980, viene diretta nel film “Io e Caterina” (1980) da Alberto Sordi e, nel 1989, da Monica Vitti in “Scandalo segreto”, unica regia cinematografica della famosa attrice italiana.
Tra gli anni Ottanta e Novanta, la Spaak dirada i lavori al cinema e ritorna sul grande schermo negli anni Duemila.

Gli ultimi film di Catherine Spaak

Tra gli ultimi film di Catherine Spaak, ricordiamo: “L’uomo privato” (2007) di Emidio Greco; “I più grandi di tutti” (2012) di Carlo Virzì; “Ti sposo ma non troppo” (2014) di Gabriele Pignotta; “La vacanza” di Enrico Iannaccone (2019).

Catherine Spaak in tv

A partire dagli anni Ottanta, Catherine Spaak inizia a collaborare con alcuni giornali e rotocalchi italiani, come Il Corriere della Sera, Amica e Tv Sorrisi e Canzoni.
Dal 1985 al 1988, la Spaak conduce il talk show “Forum”, sulle reti Fininvest. Dal 1988 al 2002, è la conduttrice di “Harem”, su Rai 3.

Vita privata di Catherine Spaak

Nel 1972, la Spaak sposa l’attore e cantante italiano Johnny Dorelli, conosciuto nel 1968, lavorando nel musical televisivo “La vedova allegra” di Antonello Falqui. Con Dorelli, nel 1971, ha un figlio, Gabriele Guidi. La coppia divorzia nel 1979.
L’attrice si sposa altre due volte: nel 1993 e nel 2013.

La morte di Catherine Spaak.

Nel 2020, Catherine Spaak viene colpita da emorragia cerebrale e si ammala. Muore nell’aprile 2022.

Luogo di nascita: Boulogne-Billancourt, Hauts-de-Seine, France
Data di nascita: 03/04/1945
Data di morte: 17/04/2022

Lascia un commento