Bruce Dern: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
Bruce Dern

La straordinaria carriera di Bruce Dern, due volte nominata all'Oscar, è composta da attori sia moderni che leggendari malvagi. Attraverso decenni di lodate esibizioni, Dern ha acquisito la reputazione di essere uno degli attori più talentuosi e prolifici della sua generazione. Dern ha diversi progetti indipendenti di alto profilo che compaiono nell'arena cinematografica, incluso l'attesissimo Lo scandalo Kennedy (2017), nel quale interpreta Joe Kennedy, "The Peanut Butter Falcon" e "White Boy Rick" con Matthew McConaughey (Sony Pictures). Inoltre recita con Jane Fonda e Robert Redford nel film Netflix "Our Souls at Night" (Autunno 2017). Gli altri titoli di Dern 2017/2018 includono "Class Rank", "Warning Shot", "Abilene", "The Lears", "American Dresser" e "Nostalgia".

Bruce MacLeish Dern è nato nel 1936 a Chicago, nell'Illinois, da Jean (MacLeish) e John Henry Dern, capo servizio e procuratore. Suo nonno, George Dern, era allora segretario alla guerra della FDR.

Dern è un celebre attore teatrale, formato dal famoso regista Elia Kazan nel leggendario The Actor's Studio e ha fatto il suo debutto cinematografico in "Wild River" di Kazan nel 1960. Negli anni '60, Dern trovò successo anche come illustre attore televisivo. È apparso regolarmente in serie TV occidentali contemporanee, nonché in "Alfred Hitchcock Presents". Il signor Hitchcock era così fan di Dern che lo ha scelto per "Marnie" e "Family Plot" (film finale di Hitchcock). Sempre negli anni '60, Dern ha continuato a lavorare con il regista Roger Corman ed è apparso in molti dei suoi film classici e decennali tra cui "Wild Angels". Ha anche ottenuto un successo critico in quel periodo per film come "They Shoot Horses, Don't They?" e "Guida, ha detto." Dern passa alla storia per il ruolo di Long Hair in "The Cowboys", in cui è diventato l'unico uomo ad aver mai ucciso John Wayne sullo schermo.

Dern ha continuato a recitare in film classici come "The King of Marvin Gardens" con Jack Nicholson ed Ellen Burstyn, oltre a interpretare Tom Buchanan in "The Great Gatsby" (per il quale ha ricevuto una nomination al Golden Globe). È stata la sua brillante e potente performance in "Coming Home" di Hal Ashby che gli è valso sia un premio Oscar che una nomination al Golden Globe.

Dern ha recitato in oltre 100 film nella sua carriera, tra cui: "Monster", "Hush … Hush, Sweet Charlotte," "Silent Running", "Smile", "Middle Age Crazy", "That Championship Season", " Tattoo "," The 'Burbs "," The Haunting "," All the Pretty Horses "," Masked and Anonymous "," Down in the Valley "," Astronaut Farmer "," The Cake Eaters "," Black Sunday, " "Madison", "Diggstown", "Twixt" e "Last Man Standing".

Nel 2015, Dern è tornato con il regista di "Django Unchained" Quentin Tarantino nell'ambizioso e acclamato dalla critica "The Hateful Eight". Nel 2013, Dern ha ottenuto la sua seconda nomination all'Oscar per il suo ruolo preminente nel "Nebraska" di Alexander Payne. Quel ruolo gli è valso anche un premio come miglior attore al Festival del cinema di Cannes e al National Board of Review. È stato anche nominato per un BAFTA, Golden Globe, Independent Spirit Award, Broadcast Film Critics Association Award e Screen Actors Guild Award. Dern è stato anche nominato per un Emmy nel 2011 per la sua interpretazione del patriarca poligamo Frank Harlow nel film drammatico di grande successo della HBO "Big Love".

Dern ha ricevuto numerosi Lifetime Achievement Awards da vari festival cinematografici. Nel 2010, Dern ha ricevuto la prestigiosa star di Hollywood Walk of Fame insieme alla sua ex moglie Diane Ladd e alla figlia Laura Dern, l'unica famiglia nella storia a ricevere le loro stelle in una cerimonia.

Luogo di nascita: Chicago, Illinois, USA
Data di nascita: 04/06/1936

Lascia un commento

jfb_p_buttontext