Arthur Kennedy: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attore

Male
Arthur Kennedy

Arthur Kennedy, uno dei principali attori caratteristici del cinema americano dalla fine degli anni Quaranta ai primi anni Sessanta, ha raggiunto la fama nel ruolo di Biff in Elia Kazan della storica produzione di Arthur Miller la commedia vincitrice del Premio Pultizer "Death of a Salesman". Sebbene non sia stato selezionato per ricreare il ruolo sullo schermo, ha vinto una candidatura come miglior attore e quattro Oscar come miglior attore non protagonista tra il 1949 e il 1959 e si è classificato come uno dei migliori giocatori di Hollywood.

John Arthur Kennedy è nato da un dentista e da sua moglie il 17 febbraio 1914 a Worcester, nel Massachusetts. Da giovane, conosciuto come "Johnny" dai suoi amici, studiava recitazione al Carnegie Institute of Technology. All'età di 20 anni, era coinvolto in gruppi teatrali locali. Il primo concerto professionale di Kennedy fu con la Globe Theatre Company, che fece un tour nel Midwest offrendo versioni abbreviate di spettacoli shakespeariani. Stella shakesperiana Maurice Evans assunse Kennedy per la sua compagnia, con la quale apparve nella produzione di Broadway di "Richard II" nel 1937. Mentre si esibiva nella compagnia di repertorio di Evans, Kennedy lavorò anche nel progetto del Teatro Federale.

Arthur Kennedy fece il suo debutto a Broadway in "Everywhere I Roam" nel 1938, lo stesso anno in cui sposò Mary Cheffrey, che sarebbe rimasta sua moglie fino alla sua morte nel 1975. Apparve anche a Broadway in "Life and Death of an American" in 1939 e in "An International Incident" nel 1940 all'Ethel Barrymore Theatre, a sostegno della grande attrice americana da cui il teatro aveva preso il nome.

Kennedy e sua moglie si trasferirono a ovest di Los Angeles, in California, nel 1938, e fu mentre recitava sul palcoscenico di Los Angeles che fu scoperto dal collega attore James Cagney , che lo ha scelto come suo fratello nel film La città del peccato (1940). Il ruolo ha portato con sé un contratto con la Warner Bros., e lo studio lo ha inserito in ruoli secondari in alcuni film prestigiosi, tra cui Una pallottola per Roy (1941), il film che ha realizzato Humphrey Bogart una stella, La storia del generale Custer (1941) con Errol Flynn , e Howard Hawks 'S Arcipelago in fiamme (1943) insieme al futuro vincitore dell'Oscar come miglior attore non protagonista Gig Young e il grande John Garfield . La sua carriera è stata interrotta dal servizio militare nella seconda guerra mondiale.

Dopo la guerra, Kennedy tornò sul palcoscenico di Broadway, dove si guadagnò una reputazione come attore attore, apparendo in Arthur Miller l'opera teatrale vincitrice del Tony Award del 1947 "All My Sons", diretta da Kazan. Ha interpretato John Proctor nella produzione originale della riflessione di Miller sul maccartismo, "The Crucible" – che Kazan, un informatore che si prostrò davanti alle forze del maccartismo, si rifiutò di dirigere – e apparve anche nell'ultimo trionfo di Miller a Broadway, "The Price. "

Quando Kennedy è tornato al lavoro cinematografico, si è subito distinto come uno dei migliori e più talentuosi attori non protagonisti e protagonisti dei personaggi, apparendo in film importanti come Boomerang, l’arma che vendica (1947), Il grande campione (1949) (per il quale ha ricevuto la sua prima nomination all'Oscar come miglior attore non protagonista) e Lo zoo di vetro (1950), nel ruolo di Tom in un mediocre adattamento di Tennessee Williams classico gioco. Kennedy ha vinto la sua prima e unica nomination come miglior attore per Vittoria sulle tenebre (1951), nel ruolo di un veterinario accecato, ruolo per il quale vinse il premio del New York Film Critics Circle rispetto a un concorso come Marlon Brando e Humphrey Bogart . Altri film inclusi Fritz Lang "Rancho Notorious (1951)", Anthony Mann 'S Là dove scende il fiume (1952), William Wyler 'S Ore disperate (1955), Richard Brooks ' Il figlio di Giuda (1960), David Lean 'S Lawrence d’Arabia (1962) e John Ford 'S Il grande sentiero (1964).

Nel 1956, Kennedy vinse un'altra nomination all'Oscar come miglior attore non protagonista per il suo ruolo in L’imputato deve morire (1955), più altri due cenni di supporto nel 1958 e 1959 per le sue apparizioni negli adattamenti cinematografici di Grace Metalious 'S I peccatori di Peyton (1957) e James Jones Qualcuno verrà (1958).

Kennedy tornò spesso a Broadway negli anni '50 e fu il protagonista dell'opera teatrale del 1952 "See the Jaguar", un flop ricordato soprattutto per aver regalato a un giovane attore di nome James Dean una delle sue prime parti importanti. Un decennio dopo, Kennedy ha sostituito il suo buon amico Anthony Quinn nella produzione di Broadway di "Becket", alternando i ruoli di Becket e Enrico II con Laurence Olivier , che amava molto lavorare con lui. Negli anni '60, le parti prestigiose del film si esaurirono man mano che maturò, ma continuò a lavorare nei film e in TV fino a quando non si ritirò a metà degli anni '80. Si è trasferito da Los Angeles per vivere con i membri della famiglia nel Connecticut. Negli ultimi anni della sua vita fu affetto da cancro alla tiroide e malattie agli occhi. Morì di un tumore al cervello a 75 anni, sopravvissuto ai suoi due figli dalla moglie Mary, Terence e attrice Laurie Kennedy . È sepolto nel cimitero di Woodlawn a Lequille, in Nuova Scozia, in Canada.

Luogo di nascita: Worcester, Massachusetts, USA
Data di nascita: 17/02/1914
Data di morte: 05/01/1990

Lascia un commento

jfb_p_buttontext