Anna May Wong: Biografia completa, filmografia completa, scheda Attrice

Female
Anna May Wong

Anna May Wong, la prima star sino-americana della storia del cinema

Wong Liu Tsong, meglio nota come Anna May Wong, è stata un’attrice statunitense di origine cinese, cresciuta nella Chinatown di Los Angeles.
Affascinata dal cinema fin da bambina, la Wong esordisce ancora giovanissima nel film muto “La lanterna rossa” (1919).
Ottiene il primo ruolo da protagonista nel 1922, nel film fantastico “The Toll of the Sea”, una delle prime pellicole a colori. Il successo della Wong si conferma con il celebre film “Il ladro di Bagdad” (1924) di Raoul Walsh, con Douglas Fairbanks, e un altro fantasy, “Peter Pan” (1924), dove interpreta la nativa americana Giglio Tigrato.
La Wong diventa la prima star sino-americana della storia del cinema e si afferma a livello internazionale come icona di stile.

I film di Anna May Wong e l’esperienza europea

Stanca di ottenere ruoli stereotipati dagli Studios di Hollywood (“The Chinese Parrot”, 1927; “Streets of Shanghai”, 1927; “Chinatown Charlie”, 1928; “La schiava di Singapore”, 1928), la Wong parte per l’Europa.
Qui, ottiene diversi ruoli cinematografici importanti, come nel film “Piccadilly” (1929), e, nel 1930, recita in più lingue (inglese, francese, tedesco) nel suo primo film sonoro, “The Flame of Love”.
All’inizio degli anni Trenta, facendo la spola tra Europa e Stati Uniti, lavora in diversi di film rilevanti, tra cui “La figlia di Fu Manchu” (1931) e “Shanghai Express” (1932), con Marlene Dietrich.

Il viaggio in Cina

Ma continua a essere vittima di discriminazioni e stereotipi: fatica a ottenere ruoli da protagonista e riceve una paga inferiore rispetto ad altre colleghe. Delusa dalla Metro-Goldwyn-Mayer che le preferisce l’attrice tedesca Luise Rainer per il film “La buona terra”, la Wong parte per un lungo viaggio in Cina, dove studia approfonditamente cultura, usi e costumi del luogo di origine della sua famiglia.

L’ultimo film di Anna May Wong

Pur continuando a recitare in produzioni cinematografiche americane minori, negli anni della Seconda Guerra Mondiale la Wong si spende per la causa cinese anti-giapponese.
Dopo la fine del conflitto, l’attrice riprende a lavorare più assiduamente, partecipando a diversi show televisivi e telefilm.
L’ultimo film di Anna May Wong è “Ritratto in nero” (1960), con Lana Turner e Anthony Quinn. Mentre sta lavorando a un altro lungometraggio, l’attrice muore, stroncata da un attacco cardiaco.

Luogo di nascita: Los Angeles, California, USA
Data di nascita: 03/01/1905
Data di morte: 02/02/1961

Lascia un commento

jfb_p_buttontext