Volonté, Elia Suleiman e “Il mucchio selvaggio” all’Alphaville.

Due settimane di grande cinema al Cineclub Alphaville di Roma, supportate da Nientepopcorn.it: omaggi a Gian Maria Volonté e Elia Suleiman. E, poi, cinema caleidoscopio! (11-24 novembre)

, di

Il Cineclub Alphaville (Roma, via del Pigneto 283), supportato da Nientepopcorn.it, inaugura un nuovo ciclo di appuntamenti.

RICORDANDO VOLONTÉ

Martedì 11 novembre, alle 21, l’Alphaville renderà omaggio ad un grande attore italiano di cui sta avvicinandosi il ventennale della scomparsa (6 dicembre), Gian Maria Volonté, con la proiezione di un titolo particolarmente significativo, IL SOSPETTO (1975) di Francesco Maselli.
Definito “il più grande attore italiano del suo tempo”, Volonté ha saputo unire l’impegno sociale e politico alla sua splendida carriera di interprete, incarnando con sanguigna ed istrionica credibilità le contraddizioni e i dubbi di più di una generazione.

“IL MUCCHIO SELVAGGIO”: CINEMA CALEIDOSCOPICO

Le proiezioni in dvd dell’Alphaville proseguiranno con la rassegna Il mucchio selvaggio (12-24 novembre): dieci serate di cinema stracult che proporranno generi ed autori particolarmente diversi tra loro, in un caleidoscopio di suggestioni cinefile.

OMAGGIO A ELIA SULEIMAN

Il 18 novembre, poi, la serata sarà dedicata a Elia Suleiman, cineasta palestinese (classe 1960) autore di numerosi cortometraggi e documentari sul conflitto israelo-palestinese e vincitore del Gran Premio della Giuria a Cannes 2002 con il film INTERVENTO DIVINO. L’appuntamento sarà scandito da proiezioni, letture, riflessioni curate da Elena Mascioli.

Gli appuntamenti inizieranno alle 19 e alle 21.
La serata dedicata a Gian Maria Volonté sarà aperta da cinedocumenti aventi per protagonista il grande attore.
Entrata con tessera e sottoscrizione (nelle serate del 17 e 18 novembre, durante le quali verranno presentati i corsi di cinematografia organizzati dall’Alphaville, le presentazioni pre-proiezioni saranno ad ingresso libero).

Ecco il programma della rassegna e le nostre schede-film:

    • Il sospetto
      8.5/10 12 voti

      11/11 – IL SOSPETTO (1975)

      di Francesco Maselli.
      Serata evento per Gian Maria Volontè (1933-1994). Il più grande attore italiano del suo tempo.

    • 12/11 – TOTO LE HÉROS – UN EROE DI FINE MILLENNIO (1991)

      di Jaco Van Dormael, per il ciclo: Li salvi chi può.

    • 13/11 – VOLTO SEGRETO (1987)

      di Claude Chabrol, per il ciclo: Giallo!.

    • I love Radio Rock
      7.7/10 394 voti

      14/11 – I LOVE RADIO ROCK (2009)

      di Richard Curtis, per il ciclo: Music Comedy.

    • Il delitto perfetto
      8.2/10 182 voti

      15/11 – IL DELITTO PERFETTO (1954)

      di Alfred Hitchcock, per l’omaggio 60 candeline per un delitto (1954-2014).

    • 16/11 – LA TRAGEDIA DI UN UOMO RIDICOLO (1982)

      di Bernardo Bertolucci, per il ciclo: Italian Orphans, h.19.

    • Estate violenta
      7.5/10 13 voti

      16/11 – ESTATE VIOLENTA (1961)

      di Valerio Zurlini, per il ciclo: Italian Orphans, h.21.

    • 19/11 – QUELLA NOTTE INVENTARONO LO SPOGLIARELLO (1968)

      di William Friedkin, per il ciclo: Li salvi chi può.

    • 20/11 – C’ERA UNA VOLTA UN MERLO CANTERINO (1970)

      di Otar Iosseliani, per il ciclo: Russian Portrait.

    • Il fantasma della libertà
      8.3/10 33 voti

      21/11 – IL FANTASMA DELLA LIBERTÀ (1974)

      di Luis Buñuel, per il ciclo: El Buñuel.

    • Incontri d'amore
      5.6/10 7 voti

      23/11 – INCONTRI D’AMORE (2005)

      di Arnaud Larrieu, Jean-Marie Larrieu, per il ciclo: Prudérie cinemà.

    • La donna del ritratto
      7.8/10 38 voti

      24/11 – LA DONNA DEL RITRATTO (1944)

      di Fritz Lang, per il ciclo: Classic Movie, h.19.

    • Il mucchio selvaggio
      7.9/10 101 voti

      24/11 – IL MUCCHIO SELVAGGIO (1969)

      di Sam Peckinpah, per il ciclo: Classic Movie, h.21.

Nell’immagine, un fotoritratto di Gian Maria Volonté.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext