“Taxi” dell’iraniano Panahi vince l’Orso d’Oro 2015

La Berlinale 2015 esplicita la propria sensibilità sociale e politica premiando il film di un regista perseguitato in patria. Orso d'Argento a Pablo Larraín. Tutti i premi ed i vincitori del 65mo Festival di Berlino.

, di

ORSO D’ORO 2015 ALL’IRANIANO PANAHI

Ieri (14 febbraio), la 65ma edizione del Festival di Berlino ha decretato vincitore dell’Orso d’Oro 2015 il film TAXI del regista iraniano Jafar Panahi.
Il prestigioso premio, andato ad un cineasta perseguitato in patria, interdetto all’espatrio ed alla possibilità di realizzare film, segna la cifra politica della manifestazione presieduta quest’anno dal regista Darren Aronofsky: “Il nostro è un festival politico, nel senso che siamo consapevoli di quel che succede nel mondo”, aveva dichiarato il direttore della Berlinale, Dieter Kosslick, all’inizio della kermesse. La statuetta è stata ritirata dalla giovane nipote di Panahi, Hana Saeidi, che non è riuscita a trattenere le lacrime.
Orso d’Argento a Pablo Larraín ed al suo scomodo EL CLUB, film che non mancherà di suscitare polemiche.
Migliori attori, Charlotte Rampling e Tom Courtenay, protagonisti della pellicola britannica 45 YEARS.

TUTTI I PREMI DI BERLINO 2015


A seguire, l’elenco completo di tutti i vincitori del Festival di Berlino 2015.

Orso d’Oro per il Miglior Film
TAXI, Jafar Panahi

Orso d’Argento Gran Premio della Giuria
EL CLUB, Pablo Larraín

Orso d’Argento Premio Alfred Bauer (film che apre nuove prospettive)
IXCANUL, Jayro Bustamante

Orso d’Argento per la Miglior Regia (a parimerito)
AFERIM!, Radu Jude
BODY, Małgorzata Szumowska

Orso d’Argento per la Miglior Interpretazione Femminile
Charlotte Rampling, 45 YEARS

Orso d’Argento per la Miglior Interpretazione Maschile
Tom Courtenay, 45 YEARS

Orso d’Argento per la Miglior Sceneggiatura
Patricio Guzman, THE PEARL BUTTON

Orso d’Argento per l’eccezionale contributo artistico nella categorie Fotografia, Montaggio, Colonna Sonora, Costumi o Scenografia (a parimerito)
Sturla Brandth Grovlen (Direttore della fotografia), VICTORIA
Sergey Mikhalchuk e Evgeniy Privin (Direttori della fotografia), UNDER ELECTRIC CLOUDS

Orso d’Oro alla Carriera
Wim Wenders

Miglior Opera Prima
600 MILES, Gabriel Ripstein

Audi Film Award per il Miglior Cortometraggio
PLANET SIGMA, Momoko Seto

Orso d’Argento Premio della Giuria per il Miglior Cortometraggio
BAD AT DANCING, Joanna arnow

Orso d’Oro per il Miglior Cortometraggio
HOSANNA, Na Young-kil

Premio del Pubblico sez. Panorama – Miglior Film 2015
Primo classificato: QUE HORAS ELA VOLTA? (THE SECOND MOTHER), Anna Muylaert (Brasile)
Secondo classificato: STORIES OF OUR LIVES, Jum Chuchu (Kenya)
Terzo classificato: HÄRTE (TOUGH LOVE), Rosa von Praunheim (Germania)

Premio del Pubblico sez. Panorama – Miglior Documentario 2015
Primo classificato: TELL SPRING NOT TO COME THIS YEAR, Saeed Taji Farouky, Michael McEvoy (Regno Unito)
Secondo classificato: THE YES MEN ARE REVOLTING, Laura Nix, Andy Bichlbaum, Mike Bonanno (Stati Uniti, Germania, Francia, Danimarca, Olanda)
Terzo classificato: IRAQI ODISSEY, Samir (Svizzera, Germania, Iraq, Emirati Arabi Uniti)

Europa Cinemas Label per il Miglior Film Europeo sez. Panorama
OUT OF NATURE, Ole Giæver (Norvegia)

Orsi di Cristallo sez. Generation 14plus
Miglior Film
FLOCKEN (FLOCKING), Beata Gårdeler (Svezia)

Menzione Speciale
PRINS (PRINCE), Sam de Jong (Olanda)

Miglior Cortometraggio
A CONFESSION, Petros Silvestros (Regno Unito)

Menzione speciale
NELLY, Chris Raiber (Austria)

Gran Premio della Giuria Internazionale sez. Generation 14plus per il Miglior Film
THE DIARY OF A TEENAGE GIRL, Marielle Heller (United States)

Menzione Speciale
NENA, Saskia Diesing (Olanda, Germania)

Premio Speciale della Giuria Internazionale sez. Generation 14plus per il Miglior Cortometraggio
COACH, Ben Adler (Francia)

Menzione Speciale
TUOLLA PUOLEN (REUNION), Iddo Soskolne e Janne Reinikainen (Finlandia)

Orsi di Cristallo e Deutsches Kinderhilfswerk Awards sez. Generation Kplus
Miglior Film
MIN LILLA SYSTER (MY SKINNY SISTER), Sanna Lenken (Svezia, Germania)

Menzione Speciale
DHANAK (RAINBOW), Nagesh Kukunoor (India)

Orso di Cristallo per il Miglior Cortometraggio
HADIATT ABI (GIFT OF MY FATHER), Salam Salman (Iraq, Regno Unito, Olanda, Stati Uniti)

Menzione Speciale
THE TIE, An Vrombaut (Belgio)

Gran Premio della Giuria Internazionale sez. Generation Kplus per il Miglior Film
DHANAK (RAINBOW), Nagesh Kukunoor (India)

Menzione Speciale
MIN LILLA SYSTER (MY SKINNY SISTER), Sanna Lenken (Svezia, Germania)

Premio Speciale della Giuria Internazionale sez. Generation Kplus per il Miglior Cortometraggio
GIOVANNI EN HET WATERBALLET (GIOVANNI AND THE WATER BALLET), Astrid Bussink (Olanda)

Menzione Speciale
AGNES, Anja Lind (Svezia)

[Nella foto, la piccola Hana Saeidi ritira l’Orso d’Oro per il film TAXI, diretto dallo zio, il regista iraniano Jafar Panahi]

CATEGORIE: Premi

Lascia un commento

jfb_p_buttontext